Palazzo dello Sport Maria Piantanida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da PalaYamamay)
Jump to navigation Jump to search
Palazzo dello sport - Maria Piantanida
E-Work Arena, PalaPiantanida
Palazzo dello Sport Maria Piantanida - e-work Arena.jpg
Informazioni generali
StatoItalia Italia
Ubicazioneviale Gabardi 43
21052 Busto Arsizio
Inaugurazione1997
ProprietarioComune di Busto Arsizio
Intitolato aMaria Piantanida
Informazioni tecniche
Posti a sedere4 490
StrutturaCoperta
Mat. del terrenoParquet più taraflex
Uso e beneficiari
PallavoloBusto Arsizio
Mappa di localizzazione
Coordinate: 45°35′54.48″N 8°51′53.99″E / 45.598467°N 8.864996°E45.598467; 8.864996

Il Palazzo dello Sport Maria Piantanida, noto come PalaYamamay fino al 2020 e poi E-Work Arena per ragioni di sponsorizzazione[1], è un impianto sportivo coperto di Busto Arsizio e ospita gli incontri interni della società di pallavolo femminile Busto Arsizio. È dedicato a Maria Piantanida, pioniera dello sport bustocco. In passato il palazzetto fu anche utilizzato dalla Pallacanestro Varese a causa della ristrutturazione del palazzetto di Varese.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato a fine 1997, il l'E-Work Arena è di proprietà del comune e dal primo maggio 2006 in carico all'Agesp, municipalizzata di Busto Arsizio erogatrice di diversi servizi. Nel dicembre 2006 è stato firmato l'accordo di denominazione con la Inticom, azienda di intimo e moda mare con sede a Gallarate: attraverso il marchio Yamamay, la Inticom sponsorizza la società di pallavolo femminile UYBA Volley, prima fruitrice dell'impianto. L'accordo, rinnovato nel marzo 2009, scadrà nel marzo 2014.

La gestione è Agesp, la UYBA Volley paga l'affitto e, attraverso scrittura privata, ha l'utilizzo esclusivo dell'arena centrale, il cui piano di gioco è stato rifatto nell'agosto 2008 con un parquet ammortizzato completamente smontabile. Nell'estate 2011 è stato dotato di impianto di climatizzazione e di un maxi-schermo a led di 5 metri per 4.

L'area tecnico-sportiva ha un ingresso dedicato con 36 posti auto, più un centinaio nel parco chiuso. I parcheggi pubblici sono 870, sommati soddisfano il richiesto rapporto posti auto-capienza. È stato pensato con lungimiranza: la divisione dei settori, gli accessi separati per area privata, pubblico generico e tifoserie ospiti sono là da vedere. Il foyer d'ingresso misura 1.000 m². Il campo B è usato dalla UYBA Volley giovani, il settore giovanile della squadra di serie A1, come dalle scuole o altre società sportive. La cupola in legno lamellare ha ricevuto l'apprezzamento di diverse riviste di settore.

L'impianto è una delle quattro sedi che hanno ospitato il campionato europeo di pallavolo femminile 2011, organizzato congiuntamente da Italia e Serbia.

Il parcheggio circostante dal 2013 è dotato di pensiline con pannelli solari.[2]

Nel 2020 viene siglato un nuovo accordo per la denominazione con e-work - Agenzia per il lavoro. Da qui il nome E-work Arena.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ sportmediaset.mediaset.it, https://www.sportmediaset.mediaset.it/volley/addio-palayamamay-benvenuta-e-work-arena_22794505-202002a.shtml. URL consultato l'11-09-2020.
  2. ^ Il parcheggio "solare" del Pala Yamamay è (quasi) pronto, su www3.varesenews.it. URL consultato il 10-01-2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]