Michu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Miguel Pérez Cuesta)
Michu
Michu 2013.jpg
Nome Miguel Pérez Cuesta
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 185 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Real Oviedo
Carriera
Giovanili
Real Oviedo
Squadre di club1
2003-2007 Real Oviedo 100 (13)
2007-2011 Celta Vigo 131 (25)
2011-2012 Rayo Vallecano 37 (15)
2012-2014 Swansea City 52 (20)
2014-2015 Napoli 3 (0)
2015 Swansea City 0 (0)
2016 Langreo 13 (12)
2016- Real Oviedo 9 (0)
Nazionale
2013 Spagna Spagna 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 novembre 2016

Miguel Pérez Cuesta, detto Michu (Oviedo, 21 marzo 1986), è un calciatore spagnolo, attaccante del Real Oviedo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre del 2012, assieme ai connazionali della Premier League Santi Cazorla e Juan Mata, decide di acquistare delle azioni del club della sua città di cui era stato anche giocatore, il Real Oviedo, che cercava di raccogliere fondi per circa 2 milioni di euro per restare nel terzo livello del calcio spagnolo.[1][2][3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Trequartista mancino, può giocare anche come prima o seconda punta. Forte fisicamente, nei colpi di testa, e abile negli inserimenti[4] non è però dotato di grande velocità, fa della tecnica e della copertura di palla i suoi punti di forza.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi al Real Oviedo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003, dopo il fallimento della Real Oviedo e la sua retrocessione direttamente nella Tercera División, i giocatori abbandonarono la squadra che puntò in seguito sui giovani più promettenti della "cantera". Di questo gruppo faceva parte Michu, che debuttò nella Tercera División con la Real Oviedo nella stagione 2003-2004. Dopo la sconfitta nei play-off per la promozione in Segunda División B con l'Arteixo, la stagione successiva, Michu riesce a centrare la promozione con la Real Oviedo, essendo decisivo nell'andata contro l'Ávila marcando i primi 2 gol (uno su calcio di punizione e un altro dopo un'azione personale) dell'1-5 finale.

Dopo due stagioni incolore della Real Oviedo in terza serie, si verifica nuovamente la retrocessione in quarta serie e Michu passa al Celta de Vigo B, dove rimarrà per poco tempo perché passa subito a giocare con la prima squadra, dove ha giocato più di 100 partite fino al 2011.

Rayo Vallecano[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 alla scadenza del contratto passa al Rayo Vallecano, club madrileno che tornava a giocare nuovamente nella massima serie spagnola, firmando un contratto biennale.[6] Disputa il suo primo incontro nella massima divisione spagnola il 28 agosto contro l'Athletic Bilbao. Il primo gol lo sigla il 18 settembre in casa del Getafe. Passa alla ribalta internazionale per i due gol realizzati il 24 settembre contro il Real Madrid di José Mourinho allo stadio Santiago Bernabéu. Il primo di questi dopo 15 secondi, in una partita che però terminerà 6-2 per i blancos. Altra doppietta di valore fu quella nell'Aprile 2012 che siglò contro l'Osasuna. In totale nella stagione 2011-2012 ha segnato ben 15 gol senza rigori in campionato (più due in due partite in coppa del Re) con la maglia del Rayo Vallecano pur giocando come centrocampista alle spalle dell'unica punta (che da gennaio sarà Diego Costa) diventando il secondo miglior goleador debuttante nella Primera División e arrivando nono nella classifica marcatori (primo tra i centrocampisti).[7]

Swansea City[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la stagione al Rayo Vallecano, passa allo Swansea City per circa 3 milioni di euro firmando un contratto triennale.[8] Il 18 agosto fa il suo esordio realizzando una doppietta e fornendo un assist nella partita vinta 5-0 dalla sua squadra contro il Queens Park Rangers.[9] Il 6 gennaio 2013 realizza uno dei due goal con cui lo Swansea pareggia in casa 2-2 contro l'Arsenal nei Trentaduesimi di Finale di FA Cup. Il 9 gennaio 2013 realizza uno dei due goal con cui lo Swansea vince a Stamford Bridge contro il Chelsea nella semifinale d'andata di Football League Cup. Il 23 gennaio 2013 firma il rinnovo di contratto fino al 2016.[10] Il 24 febbraio 2013 realizza il secondo goal nella vittoria per 5-0 contro il Bradford City nella finale di Football League Cup con cui lo Swansea vincerà la compezione per la prima volta nella sua storia. Conclude la sua prima stagione in Premier League segnando 18 gol (senza rigori) in 35 partite arrivando così quinto nella classifica marcatori, tra cui una doppietta all'Emirates Stadium contro l'Arsenal e due goal tra andata e ritorno al Manchester United venendo nominato miglior giocatore dell'anno della sua squadra, miglior giocatore dell'anno della sua squadra per i tifosi, straniero dell'anno della sua squadra e miglior marcatore stagionale della sua squadra.[11] Nella stagione 2013-14 problemi al ginocchio prima e alla caviglia poi, ne condizionano l'andamento e le presenze in campo durante tutta l'annata in cui realizzerà solo 6 gol in 24 partite totali.[12]

Prestito al Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2014 viene acquistato dal Napoli con la formula del prestito con diritto di riscatto.[13][14] Il 19 agosto debutta ufficialmente in maglia azzurra, durante il match giocato al San Paolo, valevole per i preliminari di Champions League, contro l'Athletic Bilbao (1-1), subentrando al 78º minuto al posto di Marek Hamsik.[15] A causa del ripresentarsi dei problemi al ginocchio già avuti in passato, colleziona l'ultima presenza in campo il 23 ottobre contro lo Young Boys, in Europa League, saltando quindi tutto il resto della stagione. Chiude la sua prima ed unica annata al Napoli con sei presenze all'attivo tra campionato e coppe, senza mai andare a segno.

A fine stagione fa ritorno allo Swansea City, ma il 9 novembre 2015 rescinde consensualmente il suo contratto con gli Swans.[16]

Langreo e ritorno al Real Oviedo[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver valutato anche l'ipotesi di ritirarsi dall'attività agonistica a causa dei problemi fisici,[17] il 21 dicembre 2015 firma con il Langreo, squadra della quarta serie spagnola allenata dal fratello Hernán, con contratto a decorrere dal 4 gennaio seguente.[18] Esordisce l'8 gennaio 2016, tornando in campo 15 mesi dopo l'ultima gara disputata.[19]

Il 19 agosto 2016 ritorna al Real Oviedo, nella seconda serie spagnola, firmando un contratto annuale.[20]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 novembre 2015.[21][22][23]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Spagna Real Oviedo TD 19 3 CR 0 0 - - - - - - 19 3
2004-2005 TD 19 4 CR 0 0 - - - - - - 19 4
2005-2006 SDB 31 3 CR 3 0 - - - - - - 34 3
2006-2007 SDB 31 3 CR 0 0 - - - - - - 31 3
Totale Real Oviedo 100 13 3 0 103 13
2007-2008 Spagna Celta Vigo SD 32 6 CR 0 0 - - - - - - 32 6
2008-2009 SD 36 6 CR 2 0 - - - - - - 28 1
2009-2010 SD 30 6 CR 6 2 - - - - - - 36 8
2010-2011 SD 33 7 CR 1 0 - - - - - - 34 7
Totale Celta Vigo 131 25 9 2 140 27
2011-2012 Spagna Rayo Vallecano PD 37 15 CR 2 2 - - - - - - 39 17
2012-2013 Inghilterra Swansea City PL 35 18 FACup+CdL 2+6 1+3 - - - - - - 43 22
2013-2014 PL 17 2 FACup+CdL 0 0 UEL 7 4 - - - 24 6
Totale Swansea 52 20 8 4 7 4 67 28
2014-2015 Italia Napoli A 3 0 CI 0 0 UCL[24]+UEL 1+2 0 SI 0 0 6 0
Totale carriera 325 75 22 8 9 4 356 87

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Spagna Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-10-2013 Palma di Maiorca Spagna Spagna 2 – 1 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 57’ 57’
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Swansea: 2012-2013
Napoli: 2014[25]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chelsea and Arsenal stars team up to buy ailing Spanish club, su Give Me Football, 7 novembre 2012. URL consultato l'8 novembre 2012.
  2. ^ (EN) Michu answers a Real SOS back home, Swansea City, 7 novembre 2012. URL consultato l'8 novembre 2012.
  3. ^ http://www.bundesligapremier.it/liga/michu-cazorla-e-mata-uniti-per-salvare-il-21255
  4. ^ Michu, il bomber inatteso della Premier, in Ilcatenaccio.es, 11 dicembre 2012. URL consultato il 24 marzo 2014.
  5. ^ Del Genio: "Michu sarebbe un grande colpo. Ecco le sue caratteristiche" - Napoli - TuttoMercatoWeb.com
  6. ^ Rayo Vallecano: acuerdo con Michu. - esFutbol.net
  7. ^ Michu a CM 'Muntari, assurdo non dare il gol; sogno il Napoli, ma la Juve...' | Primapagina | Calciomercato.com
  8. ^ Swansea, UFFICIALE: Ingaggiato Michu | Mercato | Calciomercato.com
  9. ^ QPR 0 Swansea 5 | Daily Mail Online
  10. ^ Ufficiale, Swansea: rinnova Michu |Calciomercato ultimissime - Comunicati Ufficiali - Swansea City | Calcio News 24
  11. ^ Magic Michu steals the show
  12. ^ Guida ai volti nuovi della Serie A 2014/15 - David Lopez (Napoli) - Goal.com
  13. ^ Michu completes Napoli loan move, www.swanseacity.net
  14. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Michu, sscnapoli.it, 17 luglio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2014.
  15. ^ Champions, preliminare. Napoli-Athletic Bilbao 1-1. Gol di Muniain, pari di Higuain, gazzetta.it, 19 agosto 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  16. ^ (EN) Swans part company with Michu, swanseacity.net, 9 novembre 2015.
  17. ^ Swansea, l'ex Napoli Michu considera l'idea di ritirarsi, tuttomercatoweb.com, 16 settembre 2015.
  18. ^ UFFICIALE: UP Langreo, c'è la firma dell'ex Napoli Michu, tuttomercatoweb.com, 21 dicembre 2015.
  19. ^ Napoli, Michu ritorna in campo in terza serie spagnola, tuttomercatoweb.com, 8 gennaio 2016.
  20. ^ (ES) Michu, nuevo jugador del Real Oviedo, realoviedo.es, 19 agosto 2016.
  21. ^ Michu, Miguel Pérez Cuesta - Footballer
  22. ^ Michu :: Miguel Pérez Cuesta :: Napoli
  23. ^ Michu - Fichajes.com
  24. ^ Play-off
  25. ^ In rosa ma non convocato.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Michu, su UEFA.com, UEFA.
  • Michu, su Soccerway.com, Perform Group.
  • (DEENIT) Michu, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • Michu, su Calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH.
  • (EN) Michu, su National-football-teams.com, National Football Teams.