Marcello Gandini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A destra Gandini insieme a Bertone con i disegni di una Ferrari Rainbow nel 1976

Marcello Gandini (Torino, 26 agosto 1938) è un designer italiano. È noto per avere disegnato alcune delle più innovative automobili italiane a partire dalla metà degli anni sessanta.

Oltre che nel settore automobilistico, si è impegnato anche nel disegno industriale, e nei complementi d'arredo.

Marcello Gandini con una Autobianchi Runabout nel 1969

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da destra, una Lamborghini Countach e una Diablo SV, due delle autovetture più famose disegnate da Gandini

Appassionato di meccanica fin dall'infanzia, fu capo-designer della Bertone, succedendo al coetaneo Giorgetto Giugiaro, sino al 1980, quando preferì continuare la sua attività come free-lance.

Alla Carrozzeria Bertone, disegnò alcune delle più apprezzate sport-cars italiane degli anni 60 e 70, tra cui le Lamborghini Miura, Espada, Urraco e Countach, l'Alfa Romeo Montreal, la Lancia Stratos, la Fiat X1/9 e la Ferrari GT4, senza considerare le innumerevoli concept.

Piccola, poco citata, ma significativa, la collaborazione tra Gandini e la Innocenti di Milano, che portò nel 1974 alla presentazione delle nuove Mini 90/120, auto che con diverse evoluzioni meccaniche, e un disegno da citycar ante-litteram, rimasero in produzione per ben 19 anni.

Vetture disegnate[modifica | modifica wikitesto]

Le automobili più note disegnate da Marcello Gandini:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Renault Trucks Corporate, Renault Trucks Corporate - News : Magnum - the end of a legendary truck, su corporate.renault-trucks.com. URL consultato l'11 marzo 2017.
  2. ^ Tundra by Bertone, la Volvo che era "troppo moderna", in OmniAuto.it. URL consultato l'11 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN150006354 · Europeana agent/base/64929 · ULAN (EN500239956 · LCCN (ENno2013074692 · WorldCat Identities (ENlccn-no2013074692