Wilhelm Wimpff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Wilhelm Wimpff (Stoccarda, 14 aprile 1839Stoccarda, 17 giugno 1903) è stato un imprenditore tedesco, attivo per la maggior parte nel XIX secolo nel settore della costruzione di carrozze e di alcune delle prime autovetture.

Notizie biografiche[modifica | modifica wikitesto]

La Daimler Motorkutsche, prima autovettura a quattro ruote della storia: il suo corpo vettura è opera di Wimpff.

Benché sia praticamente sconosciuto, Wilhelm Wimpff merita un posto rilevante nella storia dei trasporti su carrozza, ma soprattutto nella storia dell'automobile.
L'azienda di Wimpff nasce nel 1866 con l'obiettivo di costruire carrozze e tra i suoi clienti vi furono effettivamente anche personalità di spicco nel mondo dell'aristocrazia dell'epoca. L'azienda di Wimpff, insomma, riusciva a veleggiare con una certa tranquillità nel mare del commercio. Ma la svolta più significativa si ebbe l'8 marzo 1886, quando a Wimpff giunse una commessa nientemeno che da Gottlieb Daimler, che gli propose di costruire una vettura sulla quale poi lo stesso Daimler avrebbe montato un motore allo scopo di poter muovere la vettura senza bisogno di cavalli.
Wimpff acconsentì e nell'agosto dello stesso anno la vettura era pronta: senza saperlo, Wilhelm Wimpff ha compiuto un passo importantissimo. In pratica egli può essere considerato senza dubbio come il primo, designer automobilistico della storia, sebbene la sua creazione non avesse niente di particolare, ma somigliasse invece in tutto e per tutto ad una normale carrozza.
Wilhelm Wimpff continuò comunque la sua normale attività di carrozzaio e collezionò altri importanti clienti, come Robert Bosch ed il conte Ferdinand von Zeppelin.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]