Luciana Turina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luciana Turina
lang=it
Luciana Turina in Ciao marziano (1980)
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale1965 – in attività
EtichettaCGD
RCA Talent
Cinevox
Mia Records
Lupus
Album pubblicati1
Studio1

Luciana Turina (Malavicina di Roverbella, 13 agosto 1946) è una cantante, attrice e conduttrice televisiva italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Come cantante è famosa soprattutto negli anni sessanta. Nel 1965 vince il Festival di Castrocaro interpretando Come ti vorrei, acquisendo così il diritto a partecipare al Festival di Sanremo 1966, nel quale propone Dipendesse da me, che non viene ammessa alla serata finale.

Nel 1970 posa, coperta da veli, per Playboy e Playmen[1]. Nel 1972 ha pubblicato il suo unico album, Perché qualcuno un giorno mi ha dato la vita e... una voce, con gli arrangiamenti di Vince Tempera; nel disco suonano, tra gli altri, Ellade Bandini, Alfredo Golino e Massimo Luca.

Negli anni settanta pubblica altri 45 giri di scarso successo commerciale, e nel 1981 interpreta il brano Petite Creature, scritto da Ennio Morricone e Mauro Bolognini, inserito nella colonna sonora del film La storia vera della signora dalle camelie, diretto da Mauro Bolognini.

Nel 2001, insieme ad altri artisti come Giorgio Consolini, I Santo California e Jack La Cayenne, prende parte al progetto scritto da Enzo Carnevale Come nelle favole, un libro accompagnato da un CD, dove interpreta il brano Musica è (E. Carnevale - F. Rico - A. Giraldi).

Ben più rilevante la sua carriera da attrice, con la partecipazione a una trentina di lungometraggi da caratterista, grazie anche al fisico possente; ha girato anche alcuni film di commedia erotica all'italiana. Rilevante inoltre il suo contributo come personaggio televisivo, grazie alla partecipazione ai varietà Rai Settimo anno del 1978, insieme a Lando Buzzanca ed Ivana Monti, Che Patatrac (1982) di Gianni Boncompagni con Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, o ancora nel 1988 in Aperto per ferie, insieme a Michele Mirabella.

Luciana Turina è stata sposata due volte; nel 2008 si è trasferita in un quartiere residenziale di Palermo, dove risiede con il suo attuale compagno[1]. Oggi continua con impegno ad esibirsi dal vivo soprattutto in pièce teatrali e ogni tanto appare in qualche trasmissione televisiva come I migliori anni, Pomeriggio Cinque, Il Tempo Vola? e Techetechetè.

Nel 2018 ha inciso un nuovo brano musicale dal titolo "Terra".

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1965 - Sei il mio male/Come ti vorrei (CGD, N 9600)
  • 1966 - Dipendesse da me/L'amore è una giostra (Compagnia Generale del Disco, N 9604)
  • 1966 - Depende de mi/L'amore è una giostra (Music-Hall, 30.524; pubblicato in Argentina)
  • 1966 - Non prendere la vita così com'è/Un ragazzo che ride (Compagnia Generale del Disco, N 9625)
  • 1966 - Il mio male/Non prendere la vita così com'è (Compagnia Generale del Disco, N 9634)
  • 1968 - Imogene/Notte senza fine (RCA Talent, TL1)
  • 1971 - Fratello ladro/Ma perché (Cinevox, SC 1069)
  • 1972 - Djamballà (il mio tempo arriverà)/Cena per due (Cinevox, SC 1074)
  • 1977 - Water closet/Arancione (Mia Records, M 1513)
  • 1983 - Hey mamma/Brr...che freddo (Strong Records, SR 106)

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabrizio Zampa, Tessuto Mario, in Gino Castaldo (a cura di), Dizionario della canzone italiana, Armando Curcio, 1990, p. 1674.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN312620219 · SBN IT\ICCU\TO0V\400362 · GND (DE1061342875