Le notti peccaminose di Pietro l'Aretino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le notti peccaminose di Pietro l'Aretino
Titolo originale Le notti peccaminose di Pietro l'Aretino
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1972
Durata 98 min
Genere erotico
Regia Manlio Scarpelli
Soggetto Manlio Scarpelli, Marcello Coscia
Sceneggiatura Manlio Scarpelli, Marcello Coscia
Casa di produzione Cineproduzione PEG
Fotografia Aristide Massaccesi
Montaggio Mauro Bonanni
Musiche Gianfranco Plenizio
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Le notti peccaminose di Pietro l'Aretino è un film del 1972 diretto da Manlio Scarpelli, del filone Decamerotico.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La figura di Pietro Aretino non ricopre nessun ruolo in questa pellicola. Il film infatti narra il viaggio di una cortigiana che induce la figlia alla prostituzione presso ceti abbienti. Tutto si svolge in una Roma baccanale e volgare.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato a Fabriano: Palazzo Moscatelli, Teatro Gentile, e ad Arpino (FR) località Civitavecchia