Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kingdom Hearts 358/2 Days

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kingdom Hearts 358/2 Days
videogioco
Roxas ultime battle.png
Roxas, il protagonista del gioco
Titolo originaleキングダム ハーツ 358/2 Days
PiattaformaNintendo DS
Data di pubblicazioneGiappone 30 maggio 2009
Flags of Canada and the United States.svg 29 settembre 2009
Flag of Europe.svg 9 ottobre 2009
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 22 ottobre 2009
GenereAction RPG
TemaFantasy
SviluppoSquare Enix, h.a.n.d.
PubblicazioneSquare Enix, Disney Interactive Studios (Giappone, USA), Eidos Interactive (Europa), Ubisoft (Australasia)
IdeazioneTetsuya Nomura
SerieKingdom Hearts
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
SupportoCartuccia
Fascia di etàCERO: A
ESRB: E10+
PEGI: 12+
Preceduto daKingdom Hearts Coded
Seguito daKingdom Hearts Birth by Sleep

Kingdom Hearts 358/2 Days (キングダム ハーツ 358/2 Days Kingudamu Hātsu Surī Faibu Eito Deizu ōbā Tsū?) è un action RPG per Nintendo DS sviluppato da Square Enix con l'aiuto di h.a.n.d., facente parte della serie Kingdom Hearts. Il gioco è un prequel di Kingdom Hearts II e narra di eventi contemporanei a Kingdom Hearts e Kingdom Hearts: Chain of Memories, e successivamente a quest'ultimo, connettendosi direttamente con l'inizio di Kingdom Hearts II ma concentrandosi sulla vita di Roxas. Il gioco è stato annunciato al Tokyo Game Show 2007 in Giappone; le versioni americana ed europea sono state annunciate successivamente all'uscita del gioco in Giappone. Il gioco è stato pubblicato in Giappone il 30 maggio 2009, nel Nord America il 29 settembre 2009[1], in Europa il 9 ottobre 2009[2] e in Australasia il 22 ottobre 2009.

Il titolo del gioco, che come suddetto si pronuncia "Three-Five-Eight Days over Two", fa riferimento a più elementi: il più importante è che il "over Two" stia a significare che i 358 giorni che compongono l'arco narrativo del capitolo sono stati narrati attraverso due personaggi.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quando Sora si trasforma in un Heartless per liberare il cuore della sua amica Kairi in Kingdom Hearts, il suo Nessuno, Roxas, viene creato; tuttavia, a differenza della maggior parte dei Nessuno, a Roxas mancano i ricordi della sua vita passata, come Sora. Presto Roxas viene trovato da Xemnas, il leader della Organizzazione XIII, e assunto come suo tredicesimo membro. Ogni giorno viene inviato ad altri mondi, da solo o accompagnato dai suoi colleghi, per distruggere grandi quantità di Heartless, rubando i loro cuori e dandoli all'Organizzazione affinché si adempia l'obiettivo di evocare Kingdom Hearts e diventare esseri completi. Durante il suo tempo nell'Organizzazione, Roxas è posto sotto la protezione di Axel, il quale diventa rapidamente il suo migliore amico. Poco dopo l'arrivo di Roxas, l'Organizzazione vede l'arrivo di un quattordicesimo membro nominato Xion che, come Roxas, non ha alcun ricordo del suo passato ed usare il Keyblade. Xion cresce vicino a Roxas e forma un trio amichevole con lui e Axel. Mentre DiZ e Naminé curano Sora, che nel frattempo sta dormendo cercando di riconquistare i ricordi che ha perso alla fine di Chain of Memories, Roxas inizia a sperimentare il processo di per sé, sempre più curioso di sapere il motivo per cui egli possa esercitare il Keyblade. Xion nel frattempo è gettata nel caos perché scopre la natura della sua esistenza dopo un incontro con Riku, che le rivela lei sia un'imperfetta replica di Sora creata da Xemnas con le memorie stesse di Sora. Naminé quindi sta tentando di ripristinare i ricordi di Sora, che non riguardano solo Roxas, ma anche Xion, nella misura in cui essa fisicamente assomiglia a Sora. Xion infatti scopre grazie a Naminé che lei sia solo una "brutta copia" di Sora formata con i suoi ricordi. Dovendo scegliere tra lo stare con i suoi amici e la fusione con Sora, Xion infine segue il consiglio di Riku e decide di prendere la decisione migliore per tutti, scappando dall'Organizzazione.

Anche Roxas viene a conoscenza della natura di Xion da Axel e, sentendosi profondamente disgustato, decide a sua volta di lasciare l'Organizzazione, scontrandosi e sconfiggendo anche Saïx per questo. Ad Axel viene dato in seguito l'ordine di riportare indietro Xion con la forza e questo provoca una frattura tra loro due. I due si scontrano e Axel esce vittorioso riportando indietro una incosciente Xion, che viene quindi riprogrammata da Xemnas. A Crepuscopoli, Roxas incontra Xion, determinata ora ad adempiere il suo scopo originario di assorbire Roxas e diventare Sora. Dopo una battaglia agguerrita Roxas sconfigge Xion, che gli dice di non farla passare liscia a Xemnas chiedendogli di liberare i cuori del Kingdom Hearts, scomparendo e andando a ricongiungersi con il vero Sora. Roxas quindi, determinato a sconfiggere Xemnas, ritorna al Mondo che non esiste ma si scontra con Riku, il quale è stato mandato da DiZ affinché catturi Roxas e lo porti da lui. Facendo infine uso dell'Oscurità che è nel suo cuore, Riku sconfigge Roxas e questi viene inserito in una simulazione virtuale di Crepuscopoli da DiZ, per tenerlo lontano dall'Organizzazione, in modo che poi possa ricongiungersi con Sora.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

358/2 Days ha le caratteristiche di un action RPG come i precedenti giochi della serie.[4] Per questo, il gioco si avvale della minima funzionalità del touch screen.[5] Il gioco include le modalità giocatore singolo e multigiocatore.[6][7] La modalità giocatore singolo è concentrata sulla storia, focalizzata dal viaggio nei mondi Disney come i precedenti giochi, e il progresso dei giorni. Nella modalità giocatore singolo, il giocatore controlla Roxas, il protagonista della storia, che viene accompagnato con i membri dell'Organizzazione XIII.[8] Nella modalità multigiocatore, è possibile utilizzare un qualsiasi membro dell'Organizzazione XIII e ripercorrere i livelli della storia connettendosi via wireless fino a quattro giocatori.

Pannello di gioco[modifica | modifica wikitesto]

358/2 Days presenta un nuovo sistema di gestione del personaggio chiamato Sistema dei pannelli, che permette di potenziare armi e statistiche, equipaggiare armature ed accessori, attivare abilità e gestire magie ed oggetti. La magia è prevalentemente controllata da questo sistema e certi incantesimi non potranno essere usati se non equipaggiati precedentemente. Anche le armi vengono equipaggiate con determinati Pannelli così come le abilità. Collegando vari pannelli, questi possono anche essere uniti in pannelli multipli per creare nuove e potenti abilità.[9]

Multiplayer[modifica | modifica wikitesto]

La modalità multiplayer del gioco fu mostrata ai Tokyo Game Show 2007 dimostrando che i giocatori potranno giocare insieme. Questo è il primo gioco della serie ad avere la modalità multigiocatore. Questa modalità è separata dalla modalità giocatore singolo (la "modalità storia") ed è basata su missioni che includono cooperazione e combattimento multiplo.[5][10] È possibile a quattro giocatori di usare uno dei quattordici personaggi dell'Organizzazione XIII, ognuno con armi e caratteristiche uniche. Non solo i membri dell'Organizzazione XIII ma sono utilizzabili anche Sora, Paperino, Pippo, Re Topolino e Riku, che sono personaggi segreti da sbloccare. La modalità multigiocatore di 358/2 Days possiede anche una sorta di chat fra i vari giocatori, ma differisce dalla PictoChat in quanto ognuno può disegnare sullo stesso schermo.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco si svolge attorno a Roxas, il primo personaggio introdotto in Kingdom Hearts II. Roxas è il Nessuno di Sora, il protagonista della serie, nato quando quest'ultimo si sacrificò per risvegliare le sette Principesse del cuore. Roxas, senza ricordi del suo io originale, entra a far parte dell'Organizzazione XIII, un gruppo di potenti Nessuno già presentato in Chain of Memories e Kingdom Hearts II, giochi nei quali furono gli antagonisti principali. Come Sora, Roxas è un custode del Keyblade, un'arma usata per combattere l'Oscurità. L'altro membro dell'Organizzazione XIII che possiede un ruolo prominente nel gioco è Axel, il migliore amico di Roxas, comparso già in Chain of Memories. Il gioco introduce anche Xion, una ragazza somigliante a Kairi che può usare a sua volta il Keyblade.

Ricompaiono anche molti altri personaggi conosciuti quali Naminé, DiZ, Riku e Topolino, questi quattro con un ruolo importante nella trama del gioco. Appaiono anche Sora, Paperino e Pippo, che però possiedono un ruolo più piccolo essendo giocabili solo nella modalità multigiocatore. Appare anche Pietro Gambadilegno, un nemico che apparve in Kingdom Hearts II, ed Hayner, Pence e Olette, un trio di amici che vive a Crepuscopoli, anche loro debuttati in Kingdom Hearts II. Come gli altri giochi della serie, ogni mondo Disney ha alcuni personaggi che li rappresentano nei cartoni/film; però non ci sono personaggi da Final Fantasy a parte i Moguri, che avranno dei negozi all'interno dell'Organizzazione.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Universo di Kingdom Hearts.

In questo capitolo, la trama si svolge contemporaneamente agli eventi finali di Kingdom Hearts e quelli di Chain of Memories e si incentra su Roxas e l'Organizzazione XIII mentre i tredici Nessuno che la compongono architettano la costruzione del loro Kingdom Hearts mediante la raccolta di cuori sconfiggendo gli Heartless nei vari mondi.

Come gli altri giochi della serie, il giocatore avanza attraverso una serie di mondi basati su vari lungometraggi Disney. In questo gioco appaiono alcuni mondi visti sia da Kingdom Hearts che da Kingdom Hearts II quali il Castello della Bestia, il Monte Olimpo e l'Isola che non c'è (che questa volta è proprio l'isola, al contrario di Kingdom Hearts dove invece erano visitabili solo la nave di Capitan Uncino ed il Big Ben).

Magical Puzzle Clash[modifica | modifica wikitesto]

Per pubblicizzare il capitolo della serie è stato distribuito Kingdom Hearts 358/2 Days Magical Puzzle Clash, un gioco arcade rompicapo in flash. Il gioco non è canonico alla serie e comincia con un piccolo sommario degli avvenimenti di 358/2 Days.

Lo scopo è quello di completare livelli per sconfiggere gli Heartless e collezionare cuori, il giocatore potrà inoltre scegliere se giocare con Roxas, Xion o Axel (ognuno dei quali avrà un potere speciale che aiuterà l'avanzamento nei livelli). Nel gioco si potranno "visitare" cinque mondi, ognuno dei quali con cinque livelli da battere: Agrabah, il Paese delle Meraviglie, il Monte Olimpo, l'Isola che non c'è ed il Castello della Bestia.

Kingdom Hearts HD 1.5 ReMIX[modifica | modifica wikitesto]

I filmati di Kingdom Hearts 358/2 Days sono stati inclusi nella collezione Kingdom Hearts HD 1.5 ReMIX, nel quale è stata aggiunta nel menù principale del gioco la modalità "Teatro", che permette di vedere i filmati di gioco (alcuni con scene aggiuntive prese da fasi di combattimento) con grafica e sonoro migliorati.

Originariamente, a detta di Nomura, l'intero gioco sarebbe dovuto essere rimasterizzato ed inserito nella raccolta, la cosa però fu ristretta ai soli filmati a causa del lungo periodo di lavoro che ciò avrebbe richiesto.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Kingdom Hearts 358/2 Days (キングダム ハーツ 358/2 Days Kingudamu Hātsu Surī Faibu Eito Deizu ōbā Tsū?) è un manga creato da Shiro Amano e pubblicato in Giappone dal 2010 al 2012. La serie consta di cinque tankōbon pubblicati dal 22 giugno 2010[11] al 22 settembre 2012[12].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) KINGDOM HEARTS 358/2 DAYS TO LAUNCH IN NORTH AMERICA ON SEPTEMBER 29, 2009
  2. ^ Kingdom Hearts da ottobre su DS, su next.videogame.it.
  3. ^ (EN) Ultimania Interview - Kingdom Hearts Insider, su khinsider.com, 27 maggio 2009. URL consultato l'8 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2009).
  4. ^ Yoon, Andrew, TGS07: Impressions of Kingdom Hearts: Coded and 358/2 Days, Joystiq, 20 settembre 2007. URL consultato il 21 settembre 2007.
  5. ^ a b Gantayat, Anoop, Nomura Discusses Kingdom Hearts, IGN, 2 ottobre 2007. URL consultato il 4 ottobre 2007.
  6. ^ Square Enix, A New Chapter in the Kingdom Hearts Series Delivers Three Brand-new Titles to the Nintendo DS, PSP, and Mobile Phones, GameSpot, 20 settembre 2007. URL consultato il 21 settembre 2007.
  7. ^ Niizumi, Hirohiko, TGS '07: Square Enix shows all in closed mega-theater, GameSpot, 20 settembre 2007. URL consultato il 21 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2007).
  8. ^ Haynes, Jeff, Kingdom Hearts 358/2 Days Trailer Impressions, IGN, 2 agosto 2008. URL consultato il 5 agosto 2008.
  9. ^ http://i522.photobucket.com/albums/w343/KiasuKiasiMan/Scan.png
  10. ^ Game Informer Staff, Photophile - Kingdom Hearts: Birth by Sleep, in Game Informer, nº 176, Cathy Preston, dicembre 2007, p. 125.
  11. ^ (JA) Sito Ufficiale Square Enix Store - キングダム ハーツ 358/2Days (1)
  12. ^ (JA) Sito Ufficiale Square Enix Store - キングダム ハーツ 358/2Days (5)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]