Gran Premio di Pescara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gran Premio di Pescara
SportCasco Kubica BMW.svg Automobilismo
CategoriaVettura sport
Formula 1
Prototipi
FederazioneFIA
PaeseItalia Italia
LuogoCircuito di Pescara
OrganizzatoreAutomobile Club d'Italia
CadenzaAnnuale
Storia
Fondazione1924
Soppressione1961
Numero edizioni27
Ultimo vincitoreItalia Lorenzo Bandini
Italia Giorgio Scarlatti
Record vittorieItalia Giuseppe Campari (3)

Il Gran Premio di Pescara fu una competizione automobilistica italiana che si tenne sul circuito di Pescara, tracciato cittadino nell'omonima città abruzzese.

Di tale gara si tennero 27 edizioni tra il 1924, gara inaugurale, e il 1961, data dell'ultima corsa e dell'abbandono del tracciato. In un'occasione, nel 1957, la gara fu valida come prova per il campionato mondiale di Formula 1 e vide la vittoria del britannico Stirling Moss.

A parte la F.1, il Gran Premio riguardò autovetture di categoria Sport nel secondo anteguerra, e di Prototipi negli anni cinquanta. Il pilota con il maggior numero di affermazioni è l'italiano Giuseppe Campari, che vinse tre volte il G.P. tra il 1927 e il 1931, e gli ultimi vincitori sono la coppia Lorenzo Bandini / Giorgio Scarlatti che al volante di una Ferrari 250 Testa Rossa si aggiudicarono la prova del campionato Prototipi.

Il circuito cittadino di Pescara, che misurava oltre 25 km (25,579 km), è ancor oggi il tracciato più lungo dove si sia mai disputata una gara di Formula 1 ed è perciò segnato nel libro dei Guinness dei primati.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Il circuito della gara
Edizione Vincitore Vettura Categoria
1924 Italia Enzo Ferrari Alfa Romeo RL
1925 Italia Guido Ginaldi Alfa Romeo RL
1926 Italia Luigi Spinozzi Bugatti T35
1927 Italia Giuseppe Campari Alfa Romeo P2
1928 Italia Giuseppe Campari Alfa Romeo P2
1930 Italia Achille Varzi Maserati 26 M
1931 Italia Giuseppe Campari Alfa Romeo Tipo A
1932 Italia Tazio Nuvolari Alfa Romeo Tipo B
1933 Italia Luigi Fagioli Alfa Romeo Tipo B
1934 Italia Luigi Fagioli Mercedes W25
1935 Italia Achille Varzi Auto Union Type B
1936 Germania Bernd Rosemeyer Auto Union Type C
1937 Germania Bernd Rosemeyer Auto Union Type C
1938 Germania Rudolf Caracciola Mercedes W154
1939 Italia Clemente Biondetti Alfa Romeo 158
1947 Italia Vincenzo Auricchio Stanguellini-Fiat 1100 S.I.
1948 Italia Giovanni Bracco Maserati A6G
1949 Italia Franco Rol Alfa Romeo 158C 2500
1950 Argentina Juan Manuel Fangio Alfa Romeo 158 Formula 1
1951 Argentina José Froilán Ferrari 375 Formula 1
1952 Italia Giovanni Bracco
Italia Paolo Marzotto
Ferrari 250 S Prototipi
1953 Italia Umberto Maglioli
Regno Unito Mike Hawthorn
Ferrari 375 MM Coupé Prototipi
1954 Italia Luigi Musso Maserati 250F Formula 1
1956 Francia Robert Manzon Gordini T15S Formula 1
1957 Regno Unito Stirling Moss Vanwall VW5 Formula 1
1960 Nuova Zelanda Denny Hulme Cooper-BMC Prototipi
1961 Italia Lorenzo Bandini
Italia Giorgio Scarlatti
Ferrari 250 Testa Rossa Prototipi

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo