Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena
Ferdinand Habsburg.jpg
Erede al trono d'Austria-Ungheria
Nome completo Ferdinand Zvonimir Maria Balthus Keith Michael Otto Antal Bahnam Leonhard
Nascita Salisburgo, 21 giugno 1997
Dinastia Asburgo-Lorena
Padre Carlo II d'Austria
Madre Francesca Thyssen-Bornemisza
Ferdinand Zvonimir Habsburg-Lothringen
Dati biografici
Nome Ferdinand Zvonimir Maria Balthus Keith Michael Otto Antal Bahnam Leonhard Habsburg-Lothringen
Nazionalità Austria Austria
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Dati agonistici
Categoria Formula Renault 2.0 Northern European Cup
Ruolo Pilota
Squadra Fortec Motorsport
 

L'arciduca Ferdinand Zvonimir Maria Balthus Keith Michal Otto Antal Bahnam Leonhard von Habsburg-Lothringen, conosciuto come Ferdinand Zvonimir Habsburg-Lothringen o Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena (Salisburgo, 21 giugno 1997), è un nobile austriaco, Principe Imperiale d'Austria, Principe Reale d'Ungheria, Croazia e Boemia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena è il figlio dell'Imperatore titolare d'Austria Carlo II e di Francesca Thyssen-Bornemisza, nipote di Otto d'Asburgo e di Regina di Sassonia-Meiningen.

Nato a Salisburgo è stato battezzato a Zagabria dall'arcivescovo della città all'intento dichiarato di risanare i legami tra la famiglia degli Asburgo e i Balcani.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

In gara su un kart.

Karting[modifica | modifica wikitesto]

Habsburg ha iniziato la sua carriera agonistica all'età di quattordici anni con la squadra austriaca, Speedworld Academy.[1]
Nel 2014, dopo quattro anni trascorsi in categoria ROTAX Junior, vincendo più titoli di campionato, è passato alla Rotax DD2.
Si è qualificato tre volte al Rotax Max Challenge Grand Finals (Portimao - 2012, New Orleans - 2013, Valencia - 2014).


Risultati:

  • 2014 - Campione austriaco nella Rotax DD2, 12º posto nella Rotax Max Challenge Grand Finals a Valencia, Spagna;
  • 2013 - Campione ungherese e campione della bassa austria, vice-campione europeo centro-orientale, nella Rotax Junior, 10º posto nella Rotax Max Challenge Grand Finals a New Orleans, USA;
  • 2012 - Campione della bassa austria, 33º posto nel RMC World Finals a Portimao, Portogallo.
Su una monoposto.

Formula Renault 1.6 NEC[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014, Habsburg ha fatto il suo debutto in monoposto, prendendo parte alla Formula Renault 1.6 NEC Championship con Lechner Racing.
Ha chiuso 4°, con un tasso di finitura del 100% in 15 gare.

Toyota Racing Series[modifica | modifica wikitesto]

Habsburg ha partecipato alla New Zealand’s Toyota Racing Series in gennaio e febbraio 2015 con Victory Motor Racing,
finendo 11º nel campionato, e 5° nella classe principianti con due podi.

Formula Renault 2.0 NEC[modifica | modifica wikitesto]

Per il 2015, Habsburg ha deciso di passare alla Formula Renault 2.0 NEC per Fortec Motorsports.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Ferdinando d'Asburgo-Lorena Padre:
Carlo d'Asburgo-Lorena
Nonno paterno:
Ottone d'Asburgo-Lorena
Bisnonno paterno:
Carlo I d'Asburgo-Lorena
Trisnonno paterno:
Ottone Francesco d'Asburgo-Lorena
Trisnonna paterna:
Maria Giuseppina di Sassonia
Bisnonna paterna:
Zita di Borbone-Parma
Trisnonno paterno:
Roberto I di Parma
Trisnonna paterna:
Maria Antonia di Braganza
Nonna paterna:
Regina di Sassonia-Meiningen
Bisnonno paterno:
Giorgio di Sassonia-Meiningen
Trisnonno paterno:
Federico Giovanni di Sassonia-Meiningen
Trisnonna paterna:
Adelaide di Lippe-Biesterfeld
Bisnonna paterna:
Contessa Clara Maria di Korff
Trisnonno paterno:
Conte Alfredo di Korff
Trisnonna paterna:
Baronessa Elena di Hilgers
Madre:
Francesca Thyssen-Bornemisza
Nonno materno:
Barone Hans Thyssen-Bornemisza
Bisnonno materno:
Barone Heinrich Thyssen-Bornemisz
Trisnonno paterno:
August Thyssen
Trisnonna paterna:
Hedwig Pelzer
Bisnonna materna:
Baronessa Margit de Kászon et Impérfalva
Trisnonno materno:
Barone Gábor Bornemisza de Kászon et Impérfalva
Trisnonna materna:
Matilda Louise Price
Nonna materna:
Fiona Frances Campbell-Walter
Bisnonno materno:
Keith McNeill Campbell-Walter
Trisnonno materno:
Alexander McNeil Walter
Trisnonna materna:
Florence Ruth Gisella Downing
Bisnonna materna:
Lady Frances Henriette Campbell
Trisnonno materno:
Sir Edward Campbell of Airds
Trisnonna materna:
Edith Jane Warren

ArtCar[modifica | modifica wikitesto]

Asburgo-Lorena
Impero d'Austria (1804-1867)
Impero d'Austria-Ungheria (1867-1919)

Imperial Coat of Arms of the Empire of Austria (1815).svg

Francesco I (1804-1835)
Figli e nipoti
Ferdinando I (1835-1848)
Carlo I (1916-1919)
Figli
Figli
Figli
  • Eleonora Elena
  • Ferdinando Zvonimiro
  • Gloria Maria

Nel 2014 Ferdinando d'Asburgo ha lanciato, insieme a sua madre, Francesca von Habsburg un'interpretazione unica delle corse e dell'arte.
Il design e la pittura della sua macchina da corsa è stata realizzata da parte del famoso gruppo di designer svizzero, Lang-Baumann.[2]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Egli sta portando il numero di gara 62 fin dall'inizio della sua carriera nel karting.

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

Ferdinando è un cittadino austriaco, tuttavia i suoi titoli (Principe Imperiale d'Austria, Principe Reale d'Ungheria, Croazia, Boemia, Arciduca d'Austria) non possono essere utilizzati in Austria, mentre sono riconosciuti in Ungheria ed utilizzati nella genealogia.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (ramo austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (ramo austriaco)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.speedworld-academy.at/
  2. ^ http://langbaumann.com/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Linea di successione al trono d'Austria-Ungheria Successore Imperial Coat of Arms of the Empire of Austria (1815).svg
Carlo II 1ª posizione
dal 1997
Giorgio d'Asburgo