Elvis Presley Show

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elvis Presley Show
Suspicious Minds.JPG
Elvis sul palco mentre esegue Suspicious Minds
Titolo originaleElvis: That's the Way It Is
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1970
Durata108 min.
Generedocumentario, musicale
RegiaDenis Sanders
SoggettoDenis Sanders
ProduttoreMetro-Goldwyn-Mayer
FotografiaLucien Ballard
MontaggioHenry Berman
Interpreti e personaggi

Elvis Presley Show (Elvis: That's the Way It Is) è un film documentario musicale del 1970 diretto da Denis Sanders.

Il film documenta i concerti di Elvis Presley durante il Summer Festival di Las Vegas durante l'agosto 1970. Si tratta del primo ruolo non cinematografico per Elvis fin dai suoi inizi come attore nel 1956, e il documentario mostra il ritorno di Presley ai concerti dal vivo dopo anni di pausa nei quali si era dedicato alla carriera cinematografica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'idea iniziale del progetto, come dichiarato dal manager di Elvis, il Colonnello Tom Parker, era quella di filmare un solo show del trionfale ritorno sul palco di Presley.

Anche se molte scene furono filmate sul palco dell'International Hotel di Las Vegas, ci sono svariate altre location nel film:

Sul palco a Las Vegas[modifica | modifica wikitesto]

L'Elvis Summer Festival all'International Hotel ebbe inizio il 10 agosto 1970, e la troupe della MGM filmò il concerto e le esibizioni serali e di mezzanotte dell'11, 12, e 13 agosto. I brani eseguiti furono:

Elvis è inoltre mostrato mentre si rilassa nella sua stanza d'hotel con vari membri del suo entourage. Il film è inframezzato da scene dove i fan del cantante dichiarano cosa Elvis significhi per loro; e varie celebrità (inclusi Sammy Davis Jr., Cary Grant, Charo, George Hamilton, Juliet Prowse e Xavier Cugat) riprese mentre arrivano alla serata d'apertura dello show.

Concerti & prove[modifica | modifica wikitesto]

  • 14 luglio: prove (M.G.M. Stage 1, Culver City, California)
  • 15 luglio: prove (M.G.M. Stage 1, Culver City, California)
  • 24 luglio: prove (R.C.A. studios, Hollywood, California)
  • 29 luglio: prove (M.G.M. studios, Culver City, California)
  • 4 agosto: prove (Convention Center, International Hotel, Las Vegas, Nevada)
  • 7 agosto: prove sul palco
  • 10 agosto: prove sul palco
  • 10 agosto: serata d'apertura dello show
  • 11 agosto: show serale
  • 11 agosto: show di mezzanotte
  • 12 agosto: show serale
  • 12 agosto: show di mezzanotte
  • 13 agosto: show serale
  • 9 settembre: prima data del tour (Arizona Veterans Memorial Coliseum, Phoenix)

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: That's the Way It Is (Elvis Presley).

L'album della colonna sonora del documentario venne pubblicato in contemporanea con l'uscita del film nelle sale. Si trattò solo di una colonna sonora parziale comunque, in quanto non furono incluse su disco tutte le esibizioni dal vivo ascoltabili nel documentario, ed alcune di esse furono sostituite con delle versioni in studio "ritoccate".

Versione del 2001[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001, è stata prodotta una nuova versione di Elvis Presley Show (That's the Way it Is). La nuova versione elimina gran parte della parte non musicale del documentario in favore di esecuzioni aggiuntive di canzoni da parte di Elvis. Questa versione dura 12 minuti in meno dell'originale, ma contiene molta più musica, sebbene varie performance incluse nella pellicola originale siano omesse (come l'esecuzione di I Just Can't Help Believin', anche se nella nuova versione del film c'è una scena dove Presley prova la canzone e si preoccupa di non riuscire a ricordare le parole del testo una volta sul palco).

L'edizione speciale è stata distribuita il 19 gennaio 2001.

Nell'agosto 2007, è stata distribuita una "special edition" su 2 DVD dalla Warner/Turner che contiene sia la versione originale che quella rimontata del 2001. L'originale, tuttavia, ha l'audio solo in mono. Il DVD include inoltre circa 35 minuti di materiale aggiuntivo precedentemente inedito.

Una nuova Special Edition Premium Digibook su 2 DVD è stata annunciata per il 12 agosto 2014.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN179989733 · LCCN (ENn2006045063 · GND (DE4820458-4 · WorldCat Identities (ENn2006-045063