Corsica Ferries - Sardinia Ferries

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Corsica Ferries - Sardinia Ferries
Logo
StatoItalia Italia
Altri statiFrancia Francia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1968
Fondata daPascal Lota
Sede principaleBastia (amministrativa)
Vado Ligure (commerciale)
Persone chiavePierre Mattei
SettoreTrasporto
ProdottiTrasporti marittimi
Slogan«per le tue vacanze usa la testa»
Sito webwww.corsicaferries.com

Corsica Ferries - Sardinia Ferries è una compagnia di navigazione italo-francese[1] che si occupa del trasporto di persone e di autoveicoli via mare. Ha la sua sede amministrativa a Bastia e la sua sede commerciale a Vado Ligure.

La compagnia, che dispone di una flotta composta da 13 traghetti, opera nei collegamenti navali fra le coste di Francia e Italia e le isole di Corsica, Sardegna, Sicilia, Elba, Maiorca e Minorca. Il simbolo della compagnia, che appare sulle murate e sul fumaiolo di tutte le navi della flotta, è una testa di moro, in riferimento alle bandiere di Corsica e Sardegna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni sessanta comincia a diffondersi nel mar Mediterraneo una nuova tipologia di imbarcazione, il traghetto "ro-ro" (roll on/roll off), già largamente impiegato nei porti dell'Europa del Nord. Il ro-ro si caratterizza per la sua capacità di trasportare non solo passeggeri, ma anche un certo numero di autoveicoli; una novità che non passa inosservata a Pascal Lota, un imprenditore di Bastia già presidente di una nota società di stivaggio portuale. Da tempo Lota desidera dare impulso all'attività economica della Corsica, i cui collegamenti navali con la Francia continentale sono da anni in mano all'oligopolio delle più grandi compagnie marittime francesi. Lota decide dunque di volgersi all'Italia e acquista la sua prima nave nel 1967, un traghetto ro-ro usato con trent'anni di servizio alle spalle e in grado di trasportare 600 passeggeri e 60 autoveicoli, che viene ribattezzato Corsica Express.

Nel 1968 il Maggio francese porta un'ondata di scioperi tra gli scaricatori di porto francesi rischiando di paralizzare i collegamenti con la Corsica. Lota coglie l'occasione per inaugurare ufficialmente la sua compagnia, la "Corsica Line", e il 24 maggio 1968 avvia un servizio di trasporto passeggeri sulla rotta Genova-Bastia. Il discreto successo raccolto nei primi anni di vita convince la compagnia ad aprire una nuova rotta tra Bastia e Livorno; per l'occasione viene acquistato un secondo traghetto, il Corsica Ferry, che entra in servizio nel maggio 1972. Una terza motonave, la Corsica Star, si aggiunge alla flotta l'anno successivo, in concomitanza con l'inaugurazione di una linea per Imperia. Sempre nel 1973 gli scafi di tutte le navi della flotta vengono riverniciati di giallo in sostituzione della precedente livrea di colore blu, al fine di rendere i traghetti della compagnia maggiormente visibili e riconoscibili; simultaneamente la compagnia cambia nome in "Corsica Ferries".

Negli anni la compagnia sviluppa il proprio servizio aggiungendo nuove linee con la Francia e investendo nell'ampliamento della flotta: entrano in servizio la Corsica Serena nel 1975, la Corsica Nova nel 1976, la Corsica Marina nel 1977, la A Regina nel 1979 e la Corsica Viva nel 1980. Nel 1981 Corsica Ferries acquisisce la compagnia di navigazione italiana Trans Tirreno Express e sbarca così in Sardegna, creando il marchio "Sardinia Ferries": l'anno seguente il Sardinia Nova è il primo traghetto della compagnia ad essere impiegato sulla rotta Livorno-Olbia. Nel 1983 viene poi acquistata un'altra motonave, la Corsica Serena II.

Il successo delle linee per la Corsica e la Sardegna, che ha ormai certificato la posizione di rilievo della compagnia nel proprio settore, convince la dirigenza ad espandere i propri affari oltre il mar Mediterraneo: nel 1984 nasce Dominican Lines, filiale della compagnia attiva nel mar dei Caraibi tra i porti della Repubblica Dominicana e quelli di Portorico. Corsica Ferries deve pertanto allargare ulteriormente la propria flotta e acquista nel 1985 il Sardinia Regina, traghetto di dimensioni generose per l'epoca e con un gran numero di cabine private, che permette di elevare sensibilmente la qualità del servizio offerto. Si aggiungono poi alla flotta il Corsica Marina II e il Sardinia Vera nel 1986, seguiti dalla nave gemella della Sardinia Regina, la Corsica Victoria, nel 1988. L'esperienza nel mar Caraibico si conclude però già nel 1988 con la chiusura della filiale.

Nel 1990 il porto di Olbia viene abbandonato in favore di quello di Golfo Aranci, più vicino all'Italia continentale. Dal 1992 la compagnia raggiunge anche l'Isola d'Elba tramite la rotta Piombino-Portoferraio, operata con le motonavi Elba Nova ed Elba Express. Nel 1998 tale servizio viene abbandonato, salvo poi essere recuperato nel 2015. Intanto, nel 1993 la compagnia apre una nuova filiale, Caribia Ferries, nel tentativo di stabilirsi presso l'arcipelago delle Antille; già l'anno seguente, tuttavia, a causa di alcuni dissidi con gli operatori portuali locali, la compagnia abbandona il progetto. Nel 1995 Corsica Ferries commissiona la costruzione di tre innovativi traghetti veloci caratterizzati da ridotte dimensioni ed elevate prestazioni, una configurazione che in questo periodo gode di una crescente popolarità. L'anno successivo il Sardinia Express, il Corsica Express Seconda e il Corsica Express Three entrano in servizio.

Nel 1999 la compagnia abbandona il porto di Genova e trasferisce le sue attività in quello di Vado Ligure, giudicato più economico. Nel medesimo anno i marchi Corsica Ferries e Sardinia Ferries, fino ad allora distinti e autonomi, vengono uniti in una sola denominazione e le rispettive flotte vengono accorpate. Nell'aprile 2001 entra in servizio un nuovo traghetto, il Mega Express, mentre nel giugno seguente è il turno del gemello Mega Express Two: commissionate tre anni prima al Cantiere navale fratelli Orlando di Livorno, le due unità hanno caratteristiche all'avanguardia quali un'elevata velocità di crociera combinata a dimensioni importanti e a numerosi servizi di bordo. Il successo immediato delle nuove unità spinge la compagnia a investire ancora su questa tipologia di traghetto: nel 2003 viene acquistato l'Ariadne Palace I dalla compagnia greca Minoan Lines. Ribattezzata Mega Express Three, l'unità viene profondamente ristrutturata ed entra in servizio l'anno seguente.

Per rafforzare ulteriormente l'offerta, Corsica Ferries-Sardinia Ferries acquisisce nel 2006 un altro traghetto con caratteristiche simili, lo Spirit of Tasmania III, dalla compagnia australiana TT-Line; sottoposta a importanti lavori di ristrutturazione, l'unità entra in servizio con il nome di Mega Express Four. Sempre nel 2006 viene perfezionato l'acquisto di un secondo traghetto, il Phoenix Express, stavolta dalla compagnia giapponese Miyazaki Car Ferry. Sottoposta anch'essa a lavori di ammodernamento, la nave finisce al centro di un contenzioso e, complici una serie di ritardi, entra in servizio soltanto nel 2009 con il nome di Mega Express Five. Nel frattempo, nel 2007 la compagnia apre una nuova filiale, Kallisti Ferries, operante nei collegamenti tra Il Pireo e l'arcipelago delle Cicladi, nel Mar Egeo. L'esperienza nelle acque greche si rivela però fallimentare e si conclude dopo appena due anni.

Constatando il notevole gradimento riscosso dalle nuove unità e osservando una costante crescita del mercato, la compagnia continua a investire nelle navi di grandi dimensioni e acquista dalla norvegese Color Line il traghetto Color Festival, noto all'epoca della costruzione per essere particolarmente voluminoso e lussuoso, con un'impostazione vicina a quella delle navi da crociera. Rinominato Mega Smeralda, il traghetto entra in servizio per la nuova compagnia nel 2008. Nell'ottobre dello stesso anno Corsica Ferries-Sardinia Ferries acquisisce la quota di maggioranza della compagnia di navigazione italiana Strade Blu, attiva nel settore del trasporto marittimo di merci nel mar Tirreno; per l'occasione la nave da carico Strada Corsa entra a far parte della flotta di Corsica Ferries-Sardinia Ferries e il suo scafo viene riverniciato dal precedente blu al giallo della nuova compagnia. Travolta da una crisi finanziaria, Strade Blu cessa tuttavia la sua attività nel 2011 e viene liquidata l'anno seguente.

Nel 2015 la compagnia torna a investire nella flotta e acquista dalla finlandese Silja Line il traghetto Silja Festival, gemello del Mega Smeralda, che prende il nome di Mega Andrea, in omaggio alla moglie di Pascal Lota, Andrée, scomparsa nel 2012.

Lota viene a mancare il 19 gennaio 2016 all'età di 83 anni: in suo nome il traghetto acquistato l'anno precedente dalla compagnia estone Tallink viene ribattezzato Pascal Lota, entrando in servizio nel giugno 2017. Nell'aprile dello stesso anno la famiglia Lota vende le proprie quote di partecipazione nella compagnia e Pierre Mattei, storico braccio destro di Pascal Lota, viene nominato amministratore delegato di Corsica Ferries-Sardinia Ferries.

Dal 2018 la compagnia raggiunge anche le isole Baleari tramite la linea Tolone-Alcúdia; nello stesso anno, anniversario dei 50 anni dalla fondazione, viene annunciata la volontà di costruire due nuovi traghetti a gas naturale liquefatto (GNL) dalla capacità di 2200 passeggeri e 700 autoveicoli, con l'obiettivo di ridurre al minimo l'impatto ambientale della flotta[2].

Dall'aprile 2019 Corsica Ferries-Sardinia Ferries collega i porti di Tolone e Nizza con Trapani, in Sicilia.

Nel maggio 2021 viene annunciata l'acquisizione del traghetto Mariella dalla compagnia finlandese Viking Line. Ribattezzata Mega Regina, la nave inizia il servizio per la nuova compagnia nel luglio seguente.

Ad agosto 2022 la compagnia acquista il traghetto Amorella della compagnia finlandese Viking Line. Sarà ribattezzata con il nome Mega Victoria, sostituirà la nave Corsica Victoria ed entrerà in servizio nel 2023.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Traghetto Immagine Lunghezza (m) Stazza (t.s.l.) Passeggeri Auto Metri lineari
carico merci
Velocità in nodi Anno di costruzione Note
Pascal Lota
Plota-022020-1.jpg
175,1 36.277 2.020 670 1.930 28 2008 In servizio
Mega Express
Mega Express Nice 09.2021.jpg
176 26.024 1.800 550 790 29 2001 In servizio
Mega Express Two
Mega Express Two.jpg
In servizio
Mega Express Three
ME3 Nice 2020 2.jpg
212 29.637 2.100 650 1.000 31 2001 In servizio
Mega Express Four
02 Corsica Ferries Mega Express Four (cropped).jpg
173 24.186 2.000 650 1.400 27 1995 In servizio
Mega Express Five
Maga Express Five IMO 9035101 01 @chesi.JPG
170 26.000 1.800 600 1.400 26 1993 In servizio
Mega Andrea
Mega Andrea Nice 04.2022.jpg
171,5 34.694 2.000 550 850 22 1986 In servizio
Mega Smeralda
Mega smeralda bastia.JPG
1985 In servizio
Mega Regina
Bateau Mega Regina Entrant Port - L'Île-Rousse (FR2B) - 2021-09-05 - 6 (cropped).jpg
177 37.860 2.500 430 1.000 20 1985 In servizio
Amorella 169,40 34.384 2.420 450 970 21.5 1988 Sostituirà la Corsica Victoria. Entrerà in servizio nel 2023 con il nome Mega Victoria
Sardinia Vera
Corsica Ferries Sardinia Vera IMO 7360617 02 @chesi.JPG
121 12.100 1.500 550 790 19 1975 In servizio
Corsica Marina Seconda
Corsica Marina Seconda.jpg
1974 In cantiere a Genova
Corsica Victoria
Corsica and Sardinia ferries in port Vado Ligure.jpg
146 13.085 1.700 480 600 19 1973 In servizio
Corsica Express Three
Corsica Express Three IMO 9135963 F Portoferrario 11-06-2018.jpg
103 3.500 550 150 - 37 1996 In servizio

Navi del passato[modifica | modifica wikitesto]

La Corsica Marina a Porto Santo Stefano in partenza per Bastia nel 1988.
  • Corsica Express (1968-1975), demolita nel 1986.
  • Corsica Ferry (1972-1976), demolita nel 2011.
  • Corsica Star (1973-1980), affondata nel 2003.
  • Corsica Serena (1975-1981), demolita nel 2003.
  • Corsica Nova (1976-1988), demolita nel 2011.
  • Corsica Marina (1977-1990), demolita nel 2013.
  • A Regina (1979-1985), incagliata nel 1985 mentre era in servizio nei Caraibi e demolita sul posto nel 1989.
  • Corsica Viva (1980-1985), poi Corsica Viva I (1988-1993) e Sardinia Viva (1993), demolita nel 2004.
  • Sardinia Nova (1982-2006), demolita nel 2015.
  • Corsica Serena Seconda (1983-2011), dal 2017 Moby Niki per Moby Lines.
  • Sardinia Regina (1985-2021), dal 2021 Kevalay Queen per Kevalay Travel & Tourism.
  • Elba Nova (1992-1998), dal 2019 Lady Carmela per Gestour.
  • Elba Express (1995-1998), dal 2014 Formentera Direct per Baleària.
  • Sardinia Express (1996-2012), dal 2021 New Mikasa.
  • Corsica Express Seconda (1996-2015), dal 2015 Paros Jet per Seajets.

Rotte[modifica | modifica wikitesto]

Corsica[modifica | modifica wikitesto]

Linea Tempo Nave Frequenza Note
AjaccioNizza 7 h 30 min Mega Smeralda / Mega Andrea Settimanale/Plurisettimanale
AjaccioTolone 6 h 30 min / 8 h 30 min Mega Andrea / Mega Smeralda / Pascal Lota / Mega Express / Mega Regina Quotidiana/Plurigiornaliera
BastiaGolfo Aranci 5 h / 6 h 30 min Mega Express Five / Mega Regina Plurisettimanale Stagionale
BastiaLivorno 3-4 h / 4 h 30 min Mega Express Two / Mega Express Five / Corsica Marina Seconda / Corsica Victoria / Mega Regina Quotidiana/Plurigiornaliera
BastiaNizza 5 h 30 min / 7 h Mega Smeralda / Pascal Lota / Mega Express Four / Mega Express Two / Mega Express / Mega Express Five Plurisettimanale
BastiaPiombino 2 h 30 min / 3 h 30 min Mega Express Two / Corsica Marina Seconda Plurisettimanale Stagionale
BastiaPortoferraioPiombino 2 h 45 min Corsica Express Three Plurisettimanale Stagionale
BastiaTolone 8-10 h Mega Smeralda / Pascal Lota / Mega Express Four / Mega Express Two / Mega Express / Mega Express Five / Mega Regina Quotidiana/Plurigiornaliera
BastiaVado Ligure 5 h / 6 h 30 min Mega Express Two / Mega Express / Corsica Victoria / Mega Express Five / Corsica Marina Seconda / Mega Regina Quotidiana/Plurigiornaliera
Isola RossaLivorno 4-7 h Mega Express / Corsica Marina Seconda Settimanale Stagionale
Isola RossaNizza 4 h 30 min / 6 h Mega Express Two / Mega Express Five / Mega Smeralda / Corsica Victoria Plurisettimanale Stagionale
Isola RossaTolone 6 h 30 min / 8 h Mega Express / Mega Express Four / Pascal Lota / Mega Smeralda / Mega Andrea Plurisettimanale Stagionale
Isola RossaVado Ligure 5 h Corsica Victoria / Mega Express / Mega Express Two / Mega Express Five Plurisettimanale Stagionale
Porto VecchioNizza 12 h Mega Regina Plurisettimanale Stagionale
Porto VecchioPorto Torres 3 h 30 min Mega Express Settimanale Stagionale
Porto VecchioTolone 12-15 h Mega Express / Mega Andrea / Mega Regina Plurisettimanale Stagionale, diretto/scalo intermedio a Porto Torres

Sardegna[modifica | modifica wikitesto]

Linea Tempo Nave Frequenza Note
Golfo AranciBastia 5 h / 6 h 30 min Mega Express / Mega Express Five / Mega Regina Plurisettimanale Stagionale
Golfo AranciPiombino 5 h 30 min Mega Express Two / Mega Express Three / Mega Express Five Settimanale/Plurisettimanale Stagionale
Golfo AranciLivorno 6 h 30 min Mega Express / Mega Express Two / Mega Express Three / Mega Express Five Quotidiana/Plurigiornaliera
Golfo AranciVado Ligure 9-16 h Mega Express Three / Mega Express / Mega Express Five / Mega Regina Plurisettimanale Stagionale, diretto/scalo intermedio a Bastia
Porto TorresNizza 7-8 h Mega Express / Mega Express Four Settimanale Stagionale
Porto TorresPorto Vecchio 3 h 30 min Mega Express Settimanale Stagionale
Porto TorresTolone 8-10 h Mega Express / Mega Express Four / Mega Smeralda / Mega Andrea / Pascal Lota Plurisettimanale Stagionale

Isola d'Elba[modifica | modifica wikitesto]

Linea Tempo Nave Frequenza Note
PiombinoPortoferraio 40 min Corsica Express Three Stagionale (plurigiornaliero) dal 12 giugno al 19 settembre
PortoferraioBastia 40 min Stagionale (bisettimanale) dal 1º luglio al 10 settembre

Baleari[modifica | modifica wikitesto]

Linea Tempo Nave tipo Frequenza Note
ToloneAlcúdia 9 h 30 min (diurna), 11 h (notturna) Mega Express / Mega Express Two / Mega Regina Stagionale (bisettimanale)
Mahòn ↔ Alcùdia 1 h 30 min Mega Express

Sicilia[modifica | modifica wikitesto]

Linea Tempo Nave tipo Frequenza Note
ToloneTrapani 21-23 h Mega Express Four / Mega Express Five Settimanale/Plurisettimanale Da agosto a settembre.

Diretto / Con scalo intermedio a Golfo Aranci

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]