Roll-on/roll-off

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Imbarco di un ro/ro.
Procyon Leader - ormeggiata a Savona
Il ponte di un piccolo Ro/Ro per l'attraversamento del Fiume Elba.
Traghetto Ro/Ro nel golfo di Cagliari.

Roll-on/roll-off (anche detto Ro-Ro ovvero a caricazione orizzontale[1][2][3] o rotabile), è il termine inglese per indicare una nave-traghetto vera e propria, progettata e costruita per il trasporto con modalità di imbarco e sbarco di veicoli gommati (sulle proprie ruote), e di carichi, disposti su pianali o in contenitori, caricati e scaricati per mezzo di veicoli dotati di ruote in modo autonomo e senza ausilio di mezzi meccanici esterni.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Traghetto.

Progettato per trasportare carichi rotanti su ruote come automobili, autocarri oppure vagoni ferroviari, i Ro/Ro a differenza delle navi mercantili standard, talvolta definite impropriamente Lo-Lo (lift-on/lift-off) che usano una gru per imbarcare o sbarcare un carico, hanno scivoli o rampe che consentono alle vetture di salire (roll on) e scendere (roll off) dall'imbarcazione quando è in porto. Generalmente sono dotate di più ponti garage collegati con rampe d'accesso e/o montacarichi.

Tuttavia comunemente con il solo termine Ro/Ro si intende un traghetto per il solo trasporto di merci senza servizio passeggeri. Per indicare un traghetto che effettua anche servizio passeggeri si usa il termine Ro-Pax (Roll-on/roll-off Passengers); in questo caso la configurazione stessa dei ponti di carico è orientata per un trasporto combinato di mezzi pesanti e per le automobili al seguito dei passeggeri. Queste ultime necessitano di un'altezza dei ponti inferiore; per permettere ciò, alcuni ponti possono essere di tipo piattaforma mobile, che possono raddoppiare la capacità di un ponte in base all'esigenza di carico; questo rende multifunzionali e duttili le navi, come ad esempio avere una capacità di trasporto che può essere più orientata al trasporto di autotreni o di autovetture, in base alle esigenze di traffico della linea servita e/o della stagione.

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

Tra le tipologie di navi Ro/Ro rientrano traghetti, Ro-Pax, Ro-Con (Rotabili+containers), chiatte, navi convenzionali con rampa poppiera, PCC (Pure Car Carriers) e PCTC (Pure Car and Truck Carriers). Queste due ultime categorie rappresentano il principale metodo di trasporto automobili (e mezzi pesanti da cantiere) su rotte oceaniche, trasportando una media di 5000 automobili, suddivise su 12 ponti interni.[4] A differenza dell'ambito mercantile dove il carico è normalmente misurato in tonnellate, il carico dei Ro/Ro è tipicamente misurato dalle corsie in metri lineari (LIMs, Lanes in meters in lingua inglese). Questo è calcolato sommando i metri delle corsie dedicate al trasporto di semirimorchi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. a p. 519 in Lega Navale Italiana, Dizionario enciclopedico marinaresco, Mursia, Milano, 1972
  2. ^ Cfr. a p. 416 in Mario Bernabò Silorata e Fernando Picchi, Grande dizionario di marina, italiano-inglese-italiano, Di Mauro editore, Cava dei Tirreni, 1970.
  3. ^ Cfr. sulla Banca dati terminologica multilingue dell'Unione Europea
  4. ^ (EN) Car Carrier | Clarksons Research, su clarksonsresearch.wordpress.com. URL consultato il 31 gennaio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4243351-4