Commissione Thorn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Commissione Thorn
Gaston Thorn - World Economic Forum Annual Meeting 1986.jpg
OrganizzazioneUnione europea Comunità europee
PresidenteLussemburgo Gaston Thorn
(Liberali)
VicepresidenteFrançois-Xavier Ortoli
Wilhelm Haferkamp
Christopher Tugendhat
Étienne Davignon
Lorenzo Natali
CoalizionePPE, ADE, Socialisti, Liberali
LegislaturaI legislatura
In caricadal 6 gennaio 1981 al 5 gennaio 1985
Left arrow.svg Jenkins Delors I Right arrow.svg

La Commissione Thorn è stata la Commissione europea in carica dal 6 gennaio 1981 al 5 gennaio 1985, presieduta dal lussemburghese Gaston Thorn; succedette alla Commissione Jenkins, e fu seguita dalla Commissione Delors I.

Presidente[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1980 il governo tedesco prese in considerazione Filippo Maria Pandolfi come possibile presidente della Commissione, ma il governo italiano non appoggiò la candidatura con convinzione[1].

Composizione politica[modifica | modifica wikitesto]

Componenti della Commissione[modifica | modifica wikitesto]

Legenda:   [     ] Sinistra/Socialisti [     ] Destra/Conservatori [     ] Liberali

Commissario Nazionalità Incarico Competenze Partito nazionale Gruppo europeo
Gaston Thorn Lussemburgo Lussemburgo Presidente PD Liberali e democratici
François-Xavier Ortoli Francia Francia Vicepresidente Affari economici e finanziari RPR Democratici progressisti/Alleanza Democratica Europea
Wilhelm Haferkamp bandiera Germania Ovest Vicepresidente Relazioni esterne SPD Socialisti
Christopher Tugendhat Regno Unito Regno Unito Vicepresidente Conservatori Democratici
Étienne Davignon Belgio Belgio Vicepresidente Affari industriali ed energia indipendente[2] indipendente
Lorenzo Natali Italia Italia Vicepresidente Politiche mediterranee ed allargamento DC Partito Popolare Europeo
Antonio Giolitti Italia Italia Commissario Politiche regionali e coordinamento dei fondi comunitari PSI Socialisti
Finn Olav Gundelach[3] Danimarca Danimarca Commissario Agricoltura indipendente indipendente
Poul Dalsager[4] Socialisti
Claude Cheysson[5] Francia Francia Commissario Sviluppo PS Socialisti
Edgard Pisani[6]
Karl-Heinz Narjes bandiera Germania Ovest Commissario CDU Partito Popolare Europeo
Giorgios Contogeorgis Grecia Grecia Commissario Partito Popolare Europeo
Michael O'Kennedy[7] Irlanda Irlanda Commissario Personale ed amministrazione Fianna Fáil Democratici progressisti/Alleanza Democratica Europea
Richard Burke[8] Fine Gael Partito Popolare Europeo
Ivor Richard Regno Unito Regno Unito Commissario Laburisti Socialisti
Frans Andriessen Paesi Bassi Paesi Bassi Commissario KVP Partito Popolare Europeo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luca Guzzetti, Intervista a Filippo Maria Pandolfi (PDF)[collegamento interrotto], Archivi Storici dell'Unione Europea, 24 giugno 1998. URL consultato il 17 agosto 2011.
  2. ^ Vicino al Partito Sociale Cristiano / Partito Popolare Cristiano.
  3. ^ Morì il 13 gennaio 1981.
  4. ^ Entrò in carica il 20 gennaio 1981 dopo la morte di Gundelach.
  5. ^ Cheysson di dimise il 21 maggio 1981 e divenne ministro degli esteri della Francia.
  6. ^ Dal 22 maggio 1981.
  7. ^ O'Kennedy si dimise dopo le elezioni parlamentari irlandesi del febbraio 1982.
  8. ^ Burke subentrò a O'Kennedy il 1º aprile 1982.