Commissione Hallstein I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Commissione Hallstein I
Bundesarchiv B 145 Bild-F028459-0019, Robert-Schuman-Preis, Verleihung an Walter Hallstein.jpg
OrganizzazioneUnione europea Comunità economica europea
PresidenteGermania Ovest Walter Hallstein
(DC)
VicepresidenteRobert Marjolin
Piero Malvestiti (fino al 24/11/1959)
Giuseppe Caron
Sicco Mansholt
CoalizioneDC, Socialisti, Liberali
In caricadal 10 gennaio 1958 al 1º settembre 1962
Left arrow.svg Chatenet Hallstein II Right arrow.svg

La Commissione Hallstein I fu la prima Commissione europea. Rimase in carica dal 10 gennaio 1958 al 1º settembre 1962.

Presidente[modifica | modifica wikitesto]

Composizione politica[modifica | modifica wikitesto]

Componenti della Commissione[modifica | modifica wikitesto]

Legenda:   [     ] Sinistra/Socialisti [     ] Destra/Conservatori [     ] Liberali

Commissario Nazionalità Incarico Competenze Partito europeo Partito nazionale
Walter Hallstein bandiera Germania Ovest Presidente [1] CDU
Robert Marjolin Francia Francia Vicepresidente Affari Economici e Finanziari indipendente indipendente
Piero Malvestiti[2], dal 24 novembre 1959 Giuseppe Caron Italia Italia Vicepresidente Mercato Interno DC
Sicco Leendert Mansholt Paesi Bassi Paesi Bassi Vicepresidente Agricoltura SDAP
Hans von der Groeben bandiera Germania Ovest Commissario Concorrenza indipendente indipendente
Robert Lemaignen[3], dal 10 gennaio 1962 Henri Rochereau Francia Francia Commissario Sviluppo dei Paesi e Territori d'Oltremare - -
Jean Rey Belgio Belgio Commissario Relazioni Esterne e Commercio PLD
Giuseppe Petrilli[4], dal 22 febbraio 1961 Lionello Levi Sandri Italia Italia Commissario Affari Sociali - (Petrilli), socialisti (Levi Sandri) - (Petrilli), PSI (Levi Sandri)
Michel Rasquin[5], dal 18 giugno 1958 Lambert Schaus Lussemburgo Lussemburgo Commissario Trasporti LSAP

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oltre alla presidenza, Hallstein aveva la delega per l'amministrazione.
  2. ^ Si dimise il 15 settembre 1959, dopo essere stato nominato membro dell'Alta autorità della CECA.
  3. ^ Si dimise il 9 gennaio 1962.
  4. ^ Si dimise il 5 dicembre 1960.
  5. ^ Morì il 27 aprile 1958.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]