Richard Burke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Richard Burke

Commissario europeo per la Fiscalità, gli Affari dei Consumatori e i Trasporti
Durata mandato 6 gennaio 1977 –
6 gennaio 1981
Presidente Roy Jenkins
Predecessore Henri François Simonet (Fiscalità)
Carlo Scarascia-Mugnozza (Affari dei consumatori e trasporti)
Successore Christopher Tugendhat (Fiscalità)
Karl-Heinz Narjes (Affari dei consumatori)
Giorgios Contogeorgis (Trasporti)

Commissario europeo per il Personale e l'Amministrazione
Durata mandato 1º aprile 1982 –
6 gennaio 1985
Presidente Gaston Thorn
Predecessore Michael O'Kennedy
Successore Henning Christophersen

Dati generali
Partito politico Fine Gael
Università University College Dublin

Richard "Dick" Burke (New York, 29 marzo 193215 marzo 2016) è stato un politico irlandese, esponente del Fine Gael. È stato ministro e commissario europeo.

Formazione e carriera professionale[modifica | modifica wikitesto]

Benché nato negli Stati Uniti, Burke crebbe in Irlanda[1]. Frequentò la Upperchurch National School di Thurles e la Scuola dei fratelli cristiani di Dublino[1]. In seguito studiò giurisprudenza e scienze dell'educazione all'University College e al King's Inn di Dublino[1].

Fino al 1969 Burke lavorò come insegnante a Blackrock[1].

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere stato eletto membro del consiglio comunale di Dublino nel 1967, nel 1969 Burke venne eletto membro del Dáil Éireann nel collegio della contea di Dublino meridionale e fino 1972 fu chief whip del suo partito, all'opposizione[1][2][3]. Venne riconfermato alle elezioni del 28 febbraio 1973[2].

Dopo la vittoria elettorale del Fine Gael del 1973 Burke fu ministro dell'istruzione nell'ambito del governo guidato da Liam Cosgrave fino al dicembre 1976[1][2].

Commissario europeo[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 1977 Burke fu nominato commissario europeo ed entrò a far parte della Commissione Jenkins[2]. Gli vennero assegnate le deleghe alla fiscalità, agli affari dei consumatori, ai trasporti e ai rapporti con il Parlamento europeo[4]. Durante il suo mandato avvennero le prime elezioni dirette per il Parlamento europeo.

Nel giugno 1981 Burke tornò a fare parte del Dáil in rappresentanza del collegio di Dublino ovest e venne riconfermato alle elezioni del febbraio successivo, ma si dimise dal Dáil il 30 marzo 1982 in occasione della sua nuova nomina a commissario europeo dell'Irlanda[2]. Gli furono assegnate la delega al personale e all'amministrazione, oltre alla responsabilità per il servizio di traduzione ed interpretariato, l'ufficio statistico e l'ufficio delle pubblicazioni[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (DE) Richard Burke, Munzinger. URL consultato il 20 novembre 2011.
  2. ^ a b c d e (EN) Richard Burke, Houses of the Oireachtas. URL consultato il 20 novembre 2011.
  3. ^ (NL) Richard Burke, Europa.nu. URL consultato il 20 novembre 2011.
  4. ^ a b (EN) Lista dei commissari europei dell'Irlanda, Commissione europea. URL consultato il 20 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2011).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN45691698 · ISNI (EN0000 0003 7448 2404 · LCCN (ENn84003149 · WorldCat Identities (ENn84-003149
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie