Codice fiscale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il codice fiscale in Italia è un codice che serve a identificare in modo univoco ai fini fiscali e amministrativi i cittadini[1], le associazioni senza partita Iva, i contribuenti[2] e i cittadini esteri nati[3] e domiciliati nel territorio italiano. Per le persone fisiche è alfanumerico, a lunghezza fissa di 16 caratteri, ispirato dall'uso biblioteconomico, mentre per gli altri soggetti è di 11 cifre[4].

Il codice fiscale viene attribuito alla nascita o alla costituzione per le associazioni. Per tutti i soggetti contribuenti non persone fisiche dotati di una partita Iva (trust, stabili organizzazioni, società, associazioni con partita Iva, fondazioni) la stessa normalmente ha anche funzione di codice fiscale. Per le società iscritte nel Registro delle imprese, anche se tutte dotate di un codice fiscale, in base al diritto, l'identificativo legale è il Rea, anche se non viene utilizzato dall'Agenzia delle entrate.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il codice fiscale è stato introdotto con il Decreto del presidente della Repubblica n. 605 del 29 settembre 1973 per rendere più efficiente l'amministrazione finanziaria con la creazione dell'Anagrafe tributaria, fortemente voluta dall'allora ministro delle finanze Bruno Visentini. Esso viene attribuito e rilasciato a ciascun cittadino italiano dall'Agenzia delle entrate e può essere attribuito anche ai cittadini stranieri. Sin dalla riforma a ciascuna persona veniva consegnato un tesserino prima cartaceo poi di plastica con banda magnetica, riportante oltre al codice fiscale anche cognome, nome, sesso, luogo di nascita, provincia di nascita, data di nascita e anno di emissione.

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

Il codice fiscale viene usato da tutte le amministrazioni pubbliche come identificativo del cittadino e del contribuente e di tutti gli altri soggetti obbligati ad averlo. Nonostante ciò sino ai primi anni 2000 alcune persone erano ancora dotate di codice fiscale errato.

La tessera[modifica | modifica wikitesto]

A tutti gli aventi diritto che richiedono il codice fiscale viene consegnata o una tessera magnetica con il codice fiscale e un codice a barre univoco o per i residenti in Italia che godono anche dell'assistenza sanitaria, una smartcard che ha funzione di:

  1. Tessera di accesso facilitato ai servizi pubblici (es. Agenzia delle entrate) o privati (es. scontrini per l'acquisto dei farmaci).
  2. Tessera sanitaria, che ha assunto valenza di controllo della spesa sanitaria per le regioni ed è destinata a contenere i dati sanitari dei cittadini.
  3. Tessera di assicurazione sulle malattie valida nell'Unione europea.
  4. Carta nazionale dei servizi pubblici con funzione di firma per l'accesso.

La tessera plastificata del codice fiscale è stata definitivamente sostituita e integrata nella tessera sanitaria per coloro i quali ne hanno diritto; per gli altri continua a esistere il vecchio tesserino.

Registro imprese[modifica | modifica wikitesto]

Il D.P.R.558/1999 (art.3) ha stabilito che dal 6/12/2000 il numero di iscrizione degli imprenditori nel Registro delle imprese (o nella sezione speciale dello stesso) ed il numero d'iscrizione dei soggetti obbligati alla denuncia al REA coincidono con il numero di codice fiscale. Di fatto, utilizzando la procedura telematica "ComUnica" per l'iscrizione di una nuova impresa, viene assegnato, contestualmente, dall'Anagrafe Tributaria, il codice fiscale che coincide con il n. di iscrizione al Registro delle imprese.[5]

Gestione separata INPS[modifica | modifica wikitesto]

Nella gestione separata (una forma previdenziale pubblica, obbligatoria per talune categorie di lavoratori) l'INPS utilizza come numero di attribuzione il codice fiscale, invece di un codice numerico assegnato (come viene fatto per le altre forme previdenziali, anche dell'INPS stessa).

Generazione del codice fiscale[modifica | modifica wikitesto]

La normativa che disciplina le modalità di calcolo del codice fiscale è il decreto del Ministero delle finanze del 23 dicembre 1976, ("Sistemi di codificazione dei soggetti da iscrivere all'anagrafe tributaria")[6].

Per le persone fisiche, il codice fiscale è composto di sedici caratteri alfanumerici; per le persone giuridiche, come per esempio società o enti, è invece un numero di undici cifre (8 per le associazioni riconosciute, 9 per quelle non riconosciute).

Per tutti i comuni d'Italia è presente una scheda identificativa che contiene il codice catastale del comune, usato nel codice fiscale. Per le aziende che ne sono sprovviste, la partita IVA sostituisce il codice fiscale.

Nessuno è autorizzato a calcolare o fornire strumenti per il calcolo del codice fiscale: l'unico codice fiscale valido è quello rilasciato al soggetto dall'Agenzia delle entrate[7].

L'algoritmo illustrato di seguito è utilizzato abitualmente per calcolare il codice fiscale, sebbene non garantisca l'affidabilità del risultato.

Il codice fiscale delle persone fisiche è costituito da sedici caratteri alfanumerici, ricavati in linea generale secondo l'algoritmo illustrato di seguito.

Cognome (tre lettere)
Vengono prese le consonanti del cognome (o dei cognomi, se ve ne è più di uno) nel loro ordine (primo cognome, di seguito il secondo e così via). Se le consonanti sono insufficienti, si prelevano anche le vocali, sempre nel loro ordine e, comunque, le vocali vengono riportate dopo le consonanti (per esempio: Rosi → RSO). Nel caso in cui un cognome abbia meno di tre lettere, la parte di codice viene completata aggiungendo la lettera X (per esempio: Fo → FOX). Per le donne, viene preso in considerazione il solo cognome da nubile.
Nome (tre lettere)
Vengono prese le consonanti del nome (o dei nomi, se ve ne è più di uno) nel loro ordine (primo nome, di seguito il secondo e così via) in questo modo: se il nome contiene quattro o più consonanti, si scelgono la prima, la terza e la quarta (per esempio: Gianfranco → GFR), altrimenti le prime tre in ordine (per esempio: Tiziana → TZN). Se il nome non ha consonanti a sufficienza, si prendono anche le vocali; in ogni caso le vocali vengono riportate dopo le consonanti (per esempio: Luca → LCU). Nel caso in cui il nome abbia meno di tre lettere la parte di codice viene completata aggiungendo la lettera X. Un caso estremo si incontra in alcuni soggetti provenienti dall'India[senza fonte] nel passaporto dei quali è riportata una sola parola al posto del cognome e del nome: in questi casi si usa quella parola per generare le prime tre lettere del codice e, non esistendo il nome, la seconda terzina di lettere del codice è XXX.
Data di nascita e sesso (cinque caratteri alfanumerici)
Anno di nascita (due cifre): si prendono le ultime due cifre dell'anno di nascita;
Mese di nascita (una lettera): a ogni mese dell'anno viene associata una lettera in base a questa tabella:
Lettera Mese Lettera Mese Lettera Mese
A gennaio E maggio P settembre
B febbraio H giugno R ottobre
C marzo L luglio S novembre
D aprile M agosto T dicembre
Giorno di nascita e sesso (due cifre): si prendono le due cifre del giorno di nascita (se è compreso tra 1 e 9 si pone uno zero come prima cifra); per i soggetti di sesso femminile, a tale cifra va sommato il numero 40. In questo modo il campo contiene la doppia informazione giorno di nascita e sesso.
Comune (o Stato) di nascita (quattro caratteri alfanumerici)
Per identificare il comune di nascita si utilizza il codice detto Belfiore (lo stesso usato per il nuovo Codice catastale), composto da una lettera e tre cifre numeriche. Per i nati al di fuori del territorio italiano, sia cittadini stranieri sia cittadini italiani nati all'estero, si considera lo stato estero di nascita; in tal caso la sigla inizia con la lettera Z, seguita dal numero identificativo dello stato, secondo la seguente tabella
CODICE STATO
Z200 AFGHANISTAN
Z300 AFRICA DEL SUDOVEST (NAMIBIA)
Z100 ALBANIA
Z301 ALGERIA
Z101 ANDORRA
Z302 ANGOLA
Z500 ANTILLE BRITANNICHE
Z523 ANTILLE BRITANNICHE
Z501 ANTILLE OLANDESI
Z203 ARABIA SAUDITA
Z201 ARABIA MERIDIONALE FEDERAZIONE
Z202 ARABIA MERIDIONALE PROTETTORATO
Z600 ARGENTINA
Z137 ARMENIA
Z700 AUSTRALIA
Z102 AUSTRIA
Z141 AZERBAIDJAN
Z502 BAHAMA
Z204 BAHREIN
Z249 BANGLADESH
Z522 BARBADOS
Z303 BASUTOLAND
Z304 BECIUANIA
Z103 BELGIO
Z512 BELIZE
Z400 BERMUDE ISOLE
Z205 BHUTAN
Z139 BIELORUSSIA
Z206 BIRMANIA
Z601 BOLIVIA
Z153 BOSNIA ERZEGOVINA
Z358 BOTSWANA
Z602 BRASILE
Z207 BRUNEI
Z104 BULGARIA
Z354 BURKINA FASO (ALTO VOLTA)
Z305 BURUNDI
Z208 CAMBOGIA (KAMPUCHEA)
Z306 CAMERUN
Z401 CANADA
Z307 CAPO VERDE
Z701 CAROLINE ISOLE
Z105 CECOSLOVACCHIA
Z209 CEYLON SRILANKA
Z702 CHRISTMAS
Z309 CIAD
Z603 CILE
Z210 CINA REP. POPOLARE
Z211 CIPRO
Z106 CITTA' DEL VATICANO
Z212 COCOS
Z604 COLOMBIA
Z310 COMORE
Z311 CONGO REP. POPOLARE
Z703 COOK
Z213 COREA REPUBBLICA DI (SUD)
Z214 COREA REPUBBLICA POPOLARE
Z313 COSTA D'AVORIO
Z503 COSTARICA
Z149 CROAZIA
Z504 CUBA
Z314 DAHOMEY (BENIN)
Z107 DANIMARCA
Z900 DIPENDENZE AUSTRALIANE
Z901 DIPENDENZE BRITANNICHE
Z800 DIPENDENZE CANADESI
Z902 DIPENDENZE FRANCESI
Z903 DIPENDENZE NEOZELANDESI
Z801 DIPENDENZE NORVEGESI
Z904 DIPENDENZE NORVEGESI
Z802 DIPENDENZE SOVIETICHE
Z905 DIPENDENZE STATUNITENSI
Z526 DOMINICA
Z336 EGITTO
Z506 EL SALVADOR
Z705 ELLICE (TUVALU)
Z215 EMIRATI ARABI UNITI
Z605 EQUADOR
Z144 ESTONIA
Z315 ETIOPIA
Z108 FAEROER (ISOLE)
Z704 FIGI o VITI
Z216 FILIPPINE
Z109 FINLANDIA
Z217 FORMOSA (TAIWAN)
Z110 FRANCIA
Z316 GABON
Z317 GAMBIA
Z218 GAZA
Z136 GEORGIA
Z111 GERMANIA REP. DEMOCRATICA
Z112 GERMANIA REP. FEDERALE
Z318 GHANA
Z507 GIAMAICA
Z219 GIAPPONE
Z113 GIBILTERRA
Z361 GIBUTI
Z220 GIORDANIA
Z114 GRAN BRETAGNA
Z115 GRECIA
Z524 GRENADA
Z402 GROENLANDIA
Z508 GUADALUPA
Z706 GUAM
Z509 GUATEMALA
Z606 GUAYANA BRITANNICA
Z607 GUAYANA FRANCESE
Z319 GUINEA
Z320 GUINEA BISSAU
Z321 GUINEA EQUATORIALE
Z510 HAITI
Z511 HONDURAS
Z221 HONG KONG
Z323 IFNI
Z222 INDIA
Z223 INDONESIA
Z224 IRAN
Z225 IRAQ
Z707 IRIAN OCCIDENTALE
Z116 IRLANDA
Z117 ISLANDA
Z520 ISOLE VERGINI
Z226 ISRAELE
Z118 JUGOSLAVIA
Z152 KAZAKISTAN
Z322 KENIA
Z142 KIRGHIZISTAN
Z731 KIRIBATI
Z227 KUWAIT
Z324 LA REUNION
Z228 LAOS
Z359 LESOTHO
Z145 LETTONIA
Z229 LIBANO
Z325 LIBERIA
Z326 LIBIA
Z119 LIECHTENSTEIN
Z146 LITUANIA
Z120 LUSSEMBURGO
Z231 MACAO
Z148 MACEDONIA
Z708 MACQUARIE'
Z327 MADAGASCAR
Z328 MALAWI
Z247 MALAYSIA E SARAWAK
Z232 MALDIVE
Z230 MALESIA
Z329 MALI
Z121 MALTA
Z609 MALVINE O FALKLAND
Z122 MAN ISOLA
Z709 MARCUS ISOLE
Z710 MARIANNE
Z330 MAROCCO
Z711 MARSHALL
Z513 MARTINICA
Z331 MAURITANIA
Z332 MAURIZIO ISOLE
Z360 MAYOTIE
Z514 MESSICO
Z712 MIDWAY
Z140 MOLDAVIA
Z123 MONACO
Z233 MONGOLIA
Z531 MONTESERRAT
Z333 MOZAMBICO
Z713 NAURU
Z234 NEPAL
Z515 NICARAGUA
Z334 NIGER
Z335 NIGERIA
Z714 NLUE o SAVAGE ISOLE
Z715 NORFOLK
Z124 NORMANNE ISOLE
Z125 NORVEGIA
Z719 NUOVA ZELANDA
Z716 NUOVA CALEDONIA
Z718 NUOVA GUINEA
Z717 NUOVE EBRIDI ( VANUATU)
F999 NUOVO CODICE
Z235 OMAN
Z126 PAESI BASSI
Z236 PAKISTAN
Z516 PANAMA
Z517 PANAMA ZONA DEL CANALE
Z730 PAPUA NUOVA GUINEA
Z720 PAPUASIA
Z610 PARAGUAY
Z721 PASQUA (ISOLA)
Z611 PERU'
Z722 PITCAIRN
Z723 POLINESIA (ISOLE)
Z127 POLONIA
Z518 PORTO RICO
Z128 PORTOGALLO
Z237 QATAR
Z155 REP. SLOVACCHIA
Z308 REPUBBLICA CENTRAFRICANA
Z505 REPUBBLICA DOMINICANA
Z337 RHODESIA
Z129 ROMANIA
Z338 RUANDA
Z154 RUSSIA
Z238 RYUKYU ISOLE
Z339 SAHARA SPAGNOLO
Z527 SAINT LUCIA
Z403 SAINT PIERRE ET MIQUELON ISOLE
Z724 SALOMONE
Z725 SAMOA AMERICANE (ISOLE)
Z726 SAMOA OCCIDENTALI
Z130 SAN MARINO
Z340 SANT' ELENA
Z341 SAO TOME' E PRINCIPE
Z342 SEICELLE
Z343 SENEGAL
Z344 SIERRA LEONE
Z239 SIKKIM
Z248 SINGAPORE
Z240 SIRIA
Z150 SLOVENIA
Z345 SOMALIA
Z346 SOMALIA FRANCESE
Z131 SPAGNA
Z347 SUDAFRICA
Z348 SUDAN
Z608 SURINAME G. OLANDESE
Z132 SVEZIA
Z133 SVIZZERA
Z349 SWAZILAND
Z147 TAGIKISTAN
Z350 TANGANICA
Z357 TANZANIA
Z241 THAILANDIA
Z242 TIMOR ISOLA
Z351 TOGO
Z727 TOKELAU
Z728 TONGA O DEGLI AMICI
Z612 TRINIDAD E TOBAGO
Z352 TUNISIA
Z243 TURCHIA
Z151 TURKMENISTAN
Z519 TURKS E CAICOS
Z732 TUVALU
Z138 UCRAINA
Z353 UGANDA
Z134 UNGHERIA
Z135 URSS
Z613 URUGUAY
Z404 USA
Z143 UZBEKISTAN
Z614 VENEZUELA
Z251 VIETNAM
Z245 VIETNAM DEL NORD
Z244 VIETNAM DEL SUD
Z729 WALLIS
Z246 YEMEN
Z250 YEMEN REP. DEM. POP.
Z312 ZAIRE
Z355 ZAMBIA
Z356 ZANZIBAR
Carattere di controllo (una lettera)
A partire dai quindici caratteri alfanumerici ricavati in precedenza, si determina il carattere di controllo (indicato a volte come CIN, Control Internal Number) in base a un particolare algoritmo che opera in questo modo:
  • si mettono da una parte i caratteri alfanumerici che si trovano in posizione dispari e da un'altra quelli che si trovano in posizione pari, le posizioni vanno contate a partire da 1;
  • fatto questo, i caratteri vengono convertiti in valori numerici secondo le seguenti tabelle:
CARATTERI ALFANUMERICI DISPARI
Carattere Valore Carattere Valore Carattere Valore Carattere Valore
0 1 9 21 I 19 R 8
1 0 A 1 J 21 S 12
2 5 B 0 K 2 T 14
3 7 C 5 L 4 U 16
4 9 D 7 M 18 V 10
5 13 E 9 N 20 W 22
6 15 F 13 O 11 X 25
7 17 G 15 P 3 Y 24
8 19 H 17 Q 6 Z 23
CARATTERI ALFANUMERICI PARI
Carattere Valore Carattere Valore Carattere Valore Carattere Valore
0 0 9 9 I 8 R 17
1 1 A 0 J 9 S 18
2 2 B 1 K 10 T 19
3 3 C 2 L 11 U 20
4 4 D 3 M 12 V 21
5 5 E 4 N 13 W 22
6 6 F 5 O 14 X 23
7 7 G 6 P 15 Y 24
8 8 H 7 Q 16 Z 25
  • a questo punto, i valori che si ottengono dai caratteri alfanumerici pari e dispari vanno sommati tra di loro e il risultato va diviso per 26; il resto della divisione fornirà il codice identificativo, ottenuto dalla seguente tabella di conversione:
RESTO
Resto Lettera Resto Lettera Resto Lettera Resto Lettera
0 A 7 H 14 O 21 V
1 B 8 I 15 P 22 W
2 C 9 J 16 Q 23 X
3 D 10 K 17 R 24 Y
4 E 11 L 18 S 25 Z
5 F 12 M 19 T
6 G 13 N 20 U
Due diverse persone potrebbero avere uguali tutte e sedici le lettere/cifre generate usando questo schema (omocodia). In questo caso, l'Agenzia delle Entrate provvede a sostituire sistematicamente i soli caratteri numerici (a partire dal carattere numerico più a destra) con una lettera, secondo la seguente tabella di corrispondenza:
Cifra Lettera Cifra Lettera Cifra Lettera
0 L 4 Q 8 U
1 M 5 R 9 V
2 N 6 S
3 P 7 T
Dopo la sostituzione, il carattere di controllo deve essere ricalcolato.

Codice fiscale provvisorio[modifica | modifica wikitesto]

Quando sia necessario, l'Agenzia delle entrate può attribuire un codice fiscale provvisorio a una persona fisica. Tale codice fiscale provvisorio per le persone fisiche è costituito da un numero di undici cifre, del quale le prime sette sono un numero progressivo, quelle dall'ottava alla decima comprese identificano l'ufficio che ha attribuito il codice e l'undicesima è il carattere di controllo, determinato nel modo seguente:

  • si sommano i valori di ciascuna delle cinque cifre in posizione dispari;
  • si raddoppia ogni cifra di ordine pari e, se il risultato è un numero di due cifre, si riduce a una sola sommando la cifra delle decine e quella delle unità; si sommano quindi tutti i valori ottenuti;
  • si determina il totale delle due somme;
  • si calcola la differenza tra 10 e le unità del totale;
  • il carattere di controllo è la cifra relativa alle unità del risultato.

Problemi relativi al codice fiscale[modifica | modifica wikitesto]

Omocodie[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Omocodia.

Il meccanismo con il quale si gestiscono le omocodie consente di generare il codice fiscale sostituendo una o più cifre (a partire dall'ultima) con una lettera[8]. Utilizzando tutte le combinazioni possibili di sostituzioni dei numeri con lettera, si possono gestire al massimo 128 codici differenti. I casi di soggetti cosiddetti omocodici, inizialmente molto limitati per quanto riguarda i cittadini italiani, si sono notevolmente incrementati nel tempo prevalentemente per gli stranieri, con una concentrazione particolarmente elevata per i nati nei paesi nei quali è prassi comune non ricordare il giorno esatto di nascita.

Data di nascita[modifica | modifica wikitesto]

Il fatto di indicare solo le ultime due cifre dell'anno di nascita implica che, a parità degli altri dati, i nati a distanza di un secolo hanno lo stesso codice. Ad esempio, un uomo nato il 1º febbraio 1907 ha lo stesso codice di un uomo nato nello stesso giorno nel 2007: 07B01.

Luogo di nascita[modifica | modifica wikitesto]

La codifica degli stati di nascita tiene conto delle modifiche storiche geografiche intervenute, ma all'atto della richiesta bisogna ricordarsi di indicare lo Stato corretto. Per esempio, un cittadino nato nel 1985 a Kiev dovrebbe avere il codice Z135 (Unione Sovietica), ma se dichiara di essere nato in Ucraina (sbagliando, poiché vale la situazione al momento della nascita) gli verrà assegnato il codice Z138.

La codifica dei comuni di nascita tiene conto delle variazioni storiche. Può succedere che un comune venga soppresso e accorpato a uno limitrofo, o ne nasca uno nuovo. In questo caso, i nati in quel comune manterranno nel proprio codice fiscale il codice catastale del comune di nascita inalterato, anche se non esiste più (per esempio come i nati nel comune di Borgo Panigale). Fanno eccezione alcuni cittadini che negli anni settanta, pur nati in territorio italiano, si erano visti attribuire un codice catastale estero, in quanto il comune era diventato territorio straniero dopo la seconda guerra mondiale.

Carattere di controllo[modifica | modifica wikitesto]

L'algoritmo di calcolo del carattere di controllo non è in grado di riconoscere alcuni tipi frequenti di errori di battitura, quali per esempio lo scambio di due lettere in posizione dispari.

Cambio di nome[modifica | modifica wikitesto]

I contribuenti che cambiano il loro cognome o il nome durante la vita sono costretti ad aggiornare anche il proprio codice fiscale. Il problema, che era in origine occasionale, sta diventando sempre più frequente con l'aumento del numero degli immigrati: molti, nell'ottenere la cittadinanza italiana, sono costretti a cambiare il cognome in quanto le regole di attribuzione del cognome italiano sono diverse rispetto al loro paese d'origine. Due esempi:

  • i cittadini spagnoli o delle nazioni sudamericane acquisiscono alla nascita il doppio cognome del padre e della madre, perdendo quest'ultimo quando diventano cittadini italiani;
  • le cittadine estere di molti paesi del mondo prendono il cognome del marito quando si sposano e lo possono perdere quando divorziano.

Banche dati inquinate[modifica | modifica wikitesto]

In diverse banche dati gestite da enti pubblici e privati sono registrate informazioni con associato il codice fiscale. Nei casi di cittadini che hanno cambiato codice fiscale o ai quali è stato sostituito il codice fiscale successivamente alla scoperta di un'omocodia, ci si trova nella situazione di avere dei collegamenti con informazioni di altri cittadini o di non avere un collegamento con le proprie informazioni. Inoltre, in alcune banche dati il codice fiscale, non presente all'atto dell'immissione dei dati iniziale, è stato ricavato dai dati anagrafici presenti nella stessa banca dati e non validato con i dati presenti nell'Anagrafe tributaria in modo da evitare associazioni errate.

Verifica telematica[modifica | modifica wikitesto]

Data la valenza del codice fiscale quale elemento identificativo di ogni soggetto, da indicare in ogni atto relativo a rapporti intercorrenti con la Pubblica Amministrazione, l'Agenzia delle Entrate rende disponibile, con servizio di libero accesso, la possibilità di verificare, l'esistenza e la corrispondenza tra un codice fiscale e i dati anagrafici (o la denominazione) di un soggetto, confrontando i dati inseriti dall'utente con quelli registrati in Anagrafe tributaria.[9]

Dati personali[modifica | modifica wikitesto]

Il codice fiscale di una persona fisica rivela i dati personali: la data di nascita e il comune di nascita, informazioni non strettamente necessarie al trattamento fiscale che il soggetto è però costretto a rivelare. Nessuno di questi dati è comunque un dato sensibile.

Denominazione nelle lingue minoritarie d'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Nelle regioni a statuto speciale che beneficiano di un regime di bilinguismo, la denominazione codice fiscale è resa nelle seguenti varianti:

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sono considerati cittadini secondo il diritto italiano coloro che hanno la cittadinanza
  2. ^ Sono definiti contribuenti coloro che hanno obblighi tributari e fiscali, residenti e non residenti nei confronti delle amministrazioni pubbliche o lo stato italiano
  3. ^ I figli di stranieri domiciliati nello stato italiano non hanno alla nascita diritto alla cittadinanza
  4. ^ [1]
  5. ^ http://www.registroimprese.it/comunica#tab=faq&under-tab=corsi
  6. ^ Questo atto normativo è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 345 del 29 dicembre 1976.
  7. ^ Richiedere Codice fiscale
  8. ^ Agenzia delle entrate, Informazioni sulla codificazione delle persone fisiche, agenziaentrate.gov.it. URL consultato il 24.01.2012.
  9. ^ per approfondire v. art.38, c.6, D.L 78/2010

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto