Carlos Alberto Betancur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlos Alberto Betancur
Carlos Betancur.jpg
Carlos Alberto Betancur nel 2013
Nome Carlos Alberto Betancur Gómez
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 167 cm
Peso 59 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Squadra Movistar
Carriera
Squadre di club
2010 Indeportes Antioquia
2011-2012 Acqua & Sapone
2013-2015 AG2R La Mondiale
2016- Movistar
Nazionale
2009- Colombia Colombia
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Mendrisio 2009 In linea U23
Statistiche aggiornate al febbraio 2016

Carlos Alberto Betancur Gómez (Ciudad Bolívar, 13 ottobre 1989) è un ciclista su strada colombiano che corre per il team Movistar. Ha caratteristiche di scalatore, ed è professionista dal 2011, anno in cui conquista il Giro dell'Emilia. Nel 2013 ha vinto la classifica giovani al Giro d'Italia e nel 2014 la Parigi-Nizza.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009, da Under-23, Betancur vince la Vuelta a Colombia Sub-23 e, nello stesso anno, prende parte alla prova in linea dei campionati del mondo di categoria a Mendrisio con la nazionale colombiana; in tale gara conclude secondo, alle spalle del solo Romain Sicard. L'anno dopo si aggiudica invece due tappe e la vittoria finale al Girobio, superando il connazionale Eduard Beltrán.

Nel 2011 viene messo sotto contratto dalla squadra italiana Acqua & Sapone, debuttando così nel professionismo; nello stesso anno prende parte al suo primo Giro d'Italia, che conclude al cinquantottesimo posto. In ottobre ottiene il primo successo da professionista – fa suo il Giro dell'Emilia – e si classifica inoltre nono al Giro di Lombardia.

Nel 2012 conquista la quinta tappa del Giro del Belgio, il Trofeo Melinda e la tappa conclusiva della Monviso-Venezia, ottenendo anche numerosi altri piazzamenti: quarto e miglior giovane al Giro del Trentino, secondo al Giro di Toscana, quarto alla Quatre Jours de Dunkerque, quinto alla Milano-Torino e al Giro del Piemonte. Al termine della stagione, dopo la chiusura dell'Acqua & Sapone, passa alla francese AG2R La Mondiale.

Nella primavera del 2013 è protagonista nelle classiche delle Ardenne, si classifica infatti terzo alla Freccia Vallone e quarto alla Liegi-Bastogne-Liegi. Nel successivo Giro d'Italia coglie quattro podi di tappa (tre secondi posti e un terzo) e rimane spesso con i migliori in salita: si piazza così al quinto posto della graduatoria generale, vincendo al contempo la maglia bianca della classifica giovani. Nel 2014 si impone nella classifica generale della Parigi-Nizza, vincendo in questa corsa anche due tappe e la maglia di miglior giovane.

Per la stagione 2016 si accasa alla Movistar, tornando al successo: si impone in una tappa della Vuelta a Castilla y León, perdendo la maglia di capoclassifica durante l'ultima frazione, e una della Vuelta a Asturias. Al Giro d'Italia 2016 partecipa come gregario di Alejandro Valverde ritirandosi alla 19ª tappa. A inizio settembre, dopo oltre tre mesi lontano dalle gare, torna in Europa ad allenarsi puntando a far bene nelle gare italiane di fine stagione.[1] Rientra in gara al Giro della Toscana classificandosi penultimo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 (Indeportes Antioquia)
4ª tappa tappa Vuelta a Colombia Sub-23
Classifica generale Vuelta a Colombia Sub-23
  • 2010 (Indeportes Antioquia)
6ª tappa tappa Vuelta a Colombia Sub-23
4ª tappa Girobio (Peschiera del Garda > Gallio)
5ª tappa Girobio (Pozzoleone > Monte Grappa)
Classifica generale Girobio
1ª tappa Vuelta de Higuito
9ª tappa Vuelta de Higuito
  • 2011 (Acqua & Sapone, una vittoria)
Giro dell'Emilia
  • 2012 (Acqua & Sapone, tre vittorie)
5ª tappa Giro del Belgio (Clavier > Engis)
Trofeo Melinda
5ª tappa Monviso-Venezia - Il Padania (Acqui Terme > Frabosa Soprana)
  • 2014 (AG2R La Mondiale, cinque vittorie)
1ª tappa Tour du Haut-Var (Le Cannet-des-Maures > La Croix-Valmer)
Classifica generale Tour du Haut-Var
5ª tappa Parigi-Nizza (Crêches-sur-Saône > Rive-de-Gier)
6ª tappa Parigi-Nizza (Saint-Saturnin-lès-Avignon > Fayence)
Classifica generale Parigi-Nizza

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010 (Indeportes Antioquia)
1ª tappa Vuelta a Colombia (cronosquadre)
  • 2012 (Acqua & Sapone)
Classifica giovani Giro del Trentino
Classifica scalatori Circuit de Lorraine
Classifica giovani Monviso-Venezia - Il Padania
  • 2013 (AG2R La Mondiale)
Classifica giovani Giro d'Italia
  • 2014 (AG2R La Mondiale)
Classifica a punti Tour du Haut-Var
Classifica giovani Parigi-Nizza

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2011: 59º
2013: 5º
2015: 20º
2016: ritirato (19ª tappa)
2013: 126º
2014: 158º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2012: ritirato
2016: ritirato
2013: 4º
2014: non partito
2015: 69º
2016: 50º
2011: 9º
2012: 24º
2013: 31º
2014: ritirato

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mendrisio 2009 - In linea Under-23: 2º
Melbourne 2010 - In linea Under-23: 38º
Copenaghen 2011 - In linea Under-23: 42º
Limburgo 2012 - In linea Elite: 47º
Toscana 2013 - In linea Elite: 35º
Ponferrada 2014 - In linea Elite: ritirato

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN311430579
  1. ^ (EN) Betancur to return to racing at Coppa Sabatini, su Cyclingnews.com.