Romain Sicard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Romain Sicard
Antwerpen - Tour de France, étape 3, 6 juillet 2015, départ (226).JPG
Romain Sicard al Tour de France 2015
Nazionalità Francia Francia
Altezza 177 cm
Peso 64 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, Pista
Squadra Direct Énergie
Carriera
Giovanili
2001-2004 Vélo-Club Tarnos
2005-2006 Union Cycliste Colomiers
Squadre di club
2007-2008GSC Blagnac
2009Orbea
2010-2013Euskaltel
2014-2015Europcar
2016-Direct Énergie
Nazionale
2015Francia Francia strada
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Mendrisio 2009 In linea U23
Statistiche aggiornate al aprile 2018

Romain Sicard (Hasparren, 1º gennaio 1988) è un ciclista su strada e pistard francese che corre per il team Direct Énergie. Campione del mondo Under-23 in linea nel 2009 a Mendrisio, è professionista dal 2010.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giovanili e Under-23[modifica | modifica wikitesto]

Corse nel Vélo-Club Tarnos fino alla categoria allievi (2004), vincendo il Campionato delle Landes nel 2002 (esordienti) e 2004 (allievi). Nello stesso anno fu campione di Francia nell'americana, specialità del ciclismo su pista, insieme a Vincent Dauga. Nei due anni da junior (2005 e 2006) fece parte dell'Union Cycliste Colomiers. Il primo anno vinse la terza tappa nel Giro di Gascogne, cronometro a squadre, l'anno seguente la classifica generale al Test d'Eyliac ed anche la seconda tappa. Divenne campione dei Midi-Pyrénées a cronometro e, su pista, nell'inseguimento e nell'americana (insieme ad Azéma).

Sicard alla Ronde de l'Isard 2009

Nel 2007 passò ai Dilettanti Under-23 con la maglia del GSC Blagnac. Su strada vinse la Ronde du Sidobre e su pista divenne Campione dei Midi-Pyrénées nell'inseguimento e nella corsa a punti e di Haute-Garonne su pista. Nel 2008 diventò Campione di Francia nello scratch, sottolineando le sue caratteristiche da pistard, ma vinse anche il Trofeo Essor, una corsa adatta agli scalatori. Alla fine del 2008 fece alcuni test a Derio, nella sede dell'Orbea (filiale dell'Euskaltel-Euskadi), e firmò un contratto biennale con la squadra continentale basca. Ebbe così l'occasione di partecipare al programma di formazione della Fundación Euskadi, con l'obiettivo di passare nella principale squadra basca.

La sua prima vittoria nel 2009 arriva nella Subida al Naranco, dove vince anche la classifica della montagna. Qualche settimana più tardi, vince la seconda tappa di Ronde de l'Isard d'Ariège, giungendo da solo al traguardo sul prestigioso Plateau de Beille. Il 10 luglio firma un contratto biennale con l'Euskaltel-Euskadi, diventando il secondo ciclista francese a far parte della squadra, quindici anni dopo Thierry Elissalde. Ad inizio settembre si aggiudica il Tour de l'Avenir, mentre il 26 dello stesso mese diventa Campione del mondo Under-23 in linea a Mendrisio.

Dal 2010: il professionismo[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Classifica generale Ronde du Sidobre
Trofeo Essor Basque
Subida al Naranco
2ª tappa Ronde de l'Isard d'Ariège
8ª tappa Tour de l'Avenir (cronometro)
Classifica generale Tour de l'Avenir
Campionati del mondo, Prova in linea Under-23

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica traguardi volanti Clásica de Almería

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Campionati francesi, Scratch

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2013: 122º
2015: 33º
2016: 81º
2017: 66º
2012: 44º
2014: 13º
2015: 15º
2016: 55º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2010: ritirato
2012: 96º
2013: 115º
2014: 112º
2016: 89º
2017: 118º
2018: ritirato

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]