Marco Giovannetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Giovannetti
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1994
Carriera
Squadre di club
1985 Ariostea
1986-1988 Gis Gelati
1989-1990 Seur
1991-1992 Gatorade
1993 Eldor
1993-1994 Mapei
Nazionale
1984-1993 Italia Italia
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Oro Los Angeles 1984 Cronosquadre
 

Marco Giovannetti (Milano, 4 aprile 1962) è un ex ciclista su strada italiano. Professionista dal 1985 al 1994, nel 1984 fu campione olimpico nella cronometro a squadre e nel 1990 vinse la Vuelta a España.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Lombardo di nascita (i genitori si erano trasferiti lì da poco) e toscano di origini e residenza. Nelle categorie minori colse buoni risultati e vinse la medaglia d'oro ai Giochi olimpici di Los Angeles 1984 nella cronometro a squadre (con Marcello Bartalini, Eros Poli e Claudio Vandelli), successo che lo portò al passaggio al professionismo l'anno seguente.

Fra i professionisti colse poche ma prestigiose vittorie. Nel 1990 s'impose alla Vuelta a España, sconfiggendo il favorito Pedro Delgado e resistendo al ritorno degli avversari dopo una fuga bidone che lo aveva visto protagonista; vinse la grande corsa a tappe iberica, senza ottenere alcun successo di tappa. Nello stesso anno arrivò terzo al Giro d'Italia, dietro a Gianni Bugno e Charly Mottet.

Al Giro d'Italia terminò inoltre ottavo e vincitore della maglia bianca di miglior giovane nel 1986, sesto nel 1987 e nel 1988, ancora ottavo nel 1989 e nel 1991, e quarto nel 1992, anno in cui si aggiudicò anche una vittoria di tappa.

Di rilievo la conquista della maglia tricolore nel 1992, quando colse l'attimo mentre i più attesi protagonisti si marcavano strettamente a vicenda. Vestì per quattro volte la maglia azzurra ai mondiali su strada, e nel 1991 riuscì a concludere nella stessa stagione i tre "Grandi giri" (ottavo al Giro d'Italia, diciottesimo alla Vuelta a España e trentesimo al Tour de France).

Si ritirò dal ciclismo agonistico nel 1994.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giro del Casentino
Gran Premio Industria del Cuoio e delle Pelli
Coppa Mobilio Ponsacco
Giro del Casentino
Gran Premio Ezio Del Rosso
Giochi della XXIII Olimpiade, Cronometro a squadre

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica giovani Giro d'Italia
2ª tappa, 2ª semitappa Vuelta a España (Cronosquadre, Arcos de la Frontera > Jerez de la Frontera)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1985: 14º
1986: 8º
1987: 6º
1988: 6º
1989: 8º
1990: 3º
1991: 8º
1992: 4º
1993: 28º
1994: ritirato (16ª tappa)
1986: ritirato (12ª tappa)
1990: ritirato (5ª tappa)
1991: 30º
1989: 26º
1990: vincitore
1991: 18º
1992: 4º
1993: non partito (17ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1986: 120º
1987: 64º
1991: 46º
1992: 87º
1993: 74º
1986: 39º
1991: 83º
1994: 60º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]