Asterix & Obelix XXL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Asterix & Obelix XXL
Asterix & Obelis XXL.jpg
Sviluppo Étranges Libellules
Pubblicazione Atari
Data di pubblicazione 18 giugno 2004
Genere Azione
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Game Boy Advance, GameCube, PlayStation 2, Windows
Supporto DVD-ROM
Fascia di età ESRB: E
PEGI: 7+
Periferiche di input Joypad

Asterix & Obelix XXL è un videogioco d'azione pubblicato nel 2004.[1] È basato sulla serie di fumetti francese Asterix, che segue le vicende del guerriero gallico Asterix nell'anno 50 a.C., e la sua battaglia contro i romani; pubblicato negli Stati Uniti con il nome Asterix & Obelix: Kick Buttix.

Il videogioco ha avuto un sequel intitolato Asterix & Obelix XXL 2: Mission Las Vegum pubblicato nel 2005.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Un giorno come tutti gli altri al villaggio di Asterix. Quest'ultimo e il suo amico Obelix decidono di andare nella foresta a caccia di cinghiali, quando scoppia un temporale e un albero lì vicino a loro viene colpito da un fulmine ed Idefix,che era partito con loro, scappa nella foresta così i due si separano per cercarlo. Ma Asterix scorge il suo villaggio in fiamme e corre a vedere che è successo e lascia Obelix a cercare Idefix. Lì incontra una spia Romana che dice di essere stata licenziata da Cesare perché secondo lui era di troppo, nonostante fosse il migliore agente segreto di Roma. Egli dice anche che nel villaggio c'è stata una terribile battaglia. Nonostante i Galli si siano battuti valorosamente, i Romani hanno vinto e li hanno rinchiusi in celle separate. Asterix decide così di cercare queste celle. Attraversando il villaggio elimina dalla sua vista tutti i romani che incontra (30 in tutto). Fatto questo va a cercare Obelix, ancora alla ricerca del cagnolino. Quando lo incontra gli racconta dell'accaduto e mentre lui gli rispondeva scorse un Romano che fuggiva verso la spiaggia non lontana. Dopo averli sconfitti in quattro e quattr'otto si accorgono della spia che gli indica 2 navi all'orizzonte: molto probabile che ci siano altri galli su di esse! Poi vanno verso l'accampamento romano lì vicino ad indagare, quando incontrano di nuovo la spia che gli consegna Idefix, dopo averlo trovato nella boscaglia. Dopo aver fatto irruzione nell'accampamento e averlo esplorato trovano un battaglione di Romani che proteggevano la gabbia del druido Paronamix. Dopo averli mandati in orbita fanno uscire Panoramix. Quest'ultimo racconta che i Romani,assaltando il villaggio hanno rapito tutti i suoi abitanti mettendoli in gabbie separate, ma anche che Cesare aveva una mappa di marmo che raffigurava tutte le province dell'Impero, che poi Cesare stesso ha distrutto, forse per tenere segreti i luoghi dell'esilio. Fortunatamente ogni pezzo della mappa è stato recuperato dai Galli presenti in ogni gabbia. Panoramix da quindi loro il pezzo della Normandia, dove sono rinchiusi Automatix ed Ordinalfabetix.

Una volta arrivati in Normandia si dovranno scontrare con altri tipi di romani, e dopo le numerose vicende arrivano a una specie di boss: una macchina da guerra di enormi dimensioni, il cui punto debole sono le viti, protette da macchinari appuntiti disattivabili grazie ad un pulsante circondato da punte acuminate; la macchina è inoltre capace di sparare bombe. Nonostante questo, Asterix e Obelix distruggono la macchina e liberano i prigionieri che consegnano loro il pezzo della mappa di Cesare che rappresenta la Grecia, luogo dove sono tenuti prigionieri Falbalà, Beniamina,Matusalemix e sua moglie.

Una volta giunti in Grecia, dopo aver sconfitto un'altra macchina come la precedente, liberano Falbalà e Beniamina per scoprire però che Matusalemix e sua moglie sono stati recentemente tenuti prigionieri in Elvezia, di cui daranno ai nostri eroi il pezzo della mappa.

Giunti in Elvezia, scoprono nell'area finale che la macchina è diversa dalle precedenti: non ha il pulsante sopra, ma all'interno, e questo pulsante è attaccabile dopo aver fatto pressione su tre pulsanti protetti da testuggini triangolari. Una volta disintegrata la macchina da guerra, i Galli libereranno Matusalemix e sua moglie, che gli diranno che Assuranceturix è stato tenuto prigioniero in Egitto, in una piramide isolante acustica. Subito dopo i due Galli danno ai protagonisti il pezzo della mappa raffigurante l'Egitto.

Arrivati in Egitto, nell'area finale si dovrà affrontare la stessa versione precedente della macchina da guerra, solo che invece dei pulsanti, si dovrà azionare delle leve protette da legionari Romani. Anche Assuranceturix verrà liberato e consegnerà ai due Galli il pezzo della mappa, quello di Roma, dove è stato rinchiuso Abraracourcix.

Dopo aver sconfitto un migliaio e più di Romani, liberano Abraracorcix, ma non è finita, perché restano da liberare solo i due scudieri del capo, così i due Galli arrivano nella stanza finale dove ci sono due macchine da guerra. Ma neanche questo basta a Cesare per vincere. Cesare allora dice: Galli, avete vinto! Niente vi ha potuto fermare! Non le mie legioni e neppure le mie macchine da guerra! Siete sfuggiti alle trappole piazzate dai nostri migliori centurioni! Siete più potenti di Roma! Siete indomabili. Nel mentre appare Abraracourcix e iniziano le ovazioni.

Nell'epilogo, tutti i Galli ritornano al villaggio, dove è ormai stata posizionata la testa di Cesare in pietra (una volta cella degli scudieri del grande capo), ormai piena degli elmi dei romani. Il villaggio è in festa per la vittoria, grazie a Asterix , obelix e felix il cagnolino.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è un picchiaduro a piattaforme in cui si deve guidare Asterix o Obelix in 6 aree esplorabili dell'impero romano attraverso una mappa:

  • Gallia
  • Normandia
  • Grecia
  • Elvezia
  • Egitto
  • Italia - Roma

Lungo il gioco si trovano, come da tradizione, degli elmi, divisi tra elmi legionari ed elmi centurioni, che valgono 10 elmi. Sono presenti inoltre dei moltiplicatori di elmi di 3 e di 10, di breve durata ma possibili da concatenare fra loro. Questi elmi servono a comprare punti vita, scudi (cioè gruppi di 4 di punti vita) o combo potenti.

Combo[modifica | modifica sorgente]

Le combo sono possibili solo se si riempie l'apposita barra a sinistra dello schermo, e sono:

  • Martello: l'utilizzatore prende il romano e lo usa come martello per creare un'onda d'urto tale da disarmare gli avversari.
  • Mazzata: il giocatore sbatte per 2 volte il romano in 3 parti del terreno.
  • Furia: il giocatore permette di comandare Idefix di mordere più deretani romani. (usabile premendo il tasto di Idefix)
  • Talpa: il giocatore si nasconde sottoterra e colpisce i romani (può sconfiggere fino a 8 romani alla volta)
  • Vortice: i protagonisti si trasformano in vortici. (possibile anche la fusione se si compra la sua versione migliorata)

Nemici[modifica | modifica sorgente]

  • Legionario semplice: è il nemico più comune del gioco;
  • Centurione: sono i capi di gruppetti di legionari. Naturalmente sono più forti.Ne esistono due tipi: in Gallia e in Normandia sono robusti e attaccano velocemente; in Elvezia e in Egitto sono simili per fisico ai legionari semplici e attaccano lentamente; a Roma si affrontano entrambi;
  • Legionario con mazza: sono potenti quanto i centurioni, solo che sono legionari con una mazza di ferro; in Grecia attaccano roteando su sé stessi; in Egitto e a Roma eseguono un attacco simile ai centurioni;
  • Legionario arciere: sono legionari che sparano 5 frecce con l'arco dopo averle caricate. Se sconfitti, lasciano cadere un punto vita;
  • Gladiatore: sono i "centurioni" della Grecia;
  • Leone: sono molto veloci e non possono essere morsi;
  • Corpi Volanti; legionari dotati di uno zaino razzo per spostarsi in volo: spengono i bracieri e talvolta rilasciano bombe;
  • Legionario Assaltatore: nemico che si scaglia su un punto evidenziato da un cerchio rosso sul terreno: se riesce a fuggire ritenterà l'attacco;
  • Legionario pirata: sono pirati che sono arrivati in Egitto;
  • Capo pirata: capo "centurione" di gruppetti di pirati;
  • Vichingo: nemico presente in Normandia, è lento in attacco ma resistente;
  • Capo Vichingo: capo "centurione" di gruppetti di vichinghi;
  • Testuggine quadrata: sono disposte a quadrato, ed attaccano una volta scattata la luce rossa;
  • Testuggine piramidale:sono una variante della precedente. Quando attaccano le lance escono fuori prima dalla "testuggine base", poi da quella sopra e dopo ancora su quella sopra ad essa;
  • Testuggine circolare: sono disposte in un cerchio con al centro uno spazio vuoto in cui il giocatore potrà attaccare;
  • Testuggine circolare spinata: come la versione precedente, solo che all'interno dello spazio vuoto ci sono delle lance, quindi il giocatore dovrà attaccare dall'esterno;
  • Testuggine triangolare: sono disposti a triangolo, spesso protetto da lance in tutto e per tutto ma in ogni caso distruttibili grazie a certi meccanismi;

Il boss è invece una macchina da guerra di enormi dimensioni, il cui punto debole sono le viti, protette da macchinari appuntiti disattivabili grazie ad un pulsante circondato da punte acuminate; la macchina è inoltre capace di sparare bombe. Questo tipo di macchina da guerra è rimasto immutato in Normandia ed in Grecia. In Elvezia, però, la macchina è diversa dalle precedenti: non ha il pulsante sopra, ma all'interno, e questo pulsante è attaccabile dopo aver fatto pressione su 3 pulsanti. Invece, in Egitto, si dovrà affrontare lo stesso modello precedente della macchina da guerra, solo che invece dei pulsanti, si dovrà azionare delle leve. Nell'area finale di Roma, infine, vi sono due macchine da guerra invece di una, ma entrambe hanno la stessa forza di un qualsiasi modello precedente. Per poter colpire, per quanto riguarda il boss dell'Elvezia e dell'Egitto, queste macchine infernali dopo aver azionato i congegni che fanno saltar fuori il pulsante, bisognerà servirsi di un cannone a ripetizione "multiuso". Nei modelli precedenti si dovrà andare su un ascensore (azionato da Obelix) e salire su una carrucola e da lì cadere e azionare il pulsante.

Allori[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco sono inoltre presenti degli allori dorati, in tutto 51. Se raccolti tutti in una determinata area, possono sbloccare un costume segreto:

  • Gallia: 5 allori - Asterix romano
  • Normandia: 11 allori - Obelix pirata
  • Grecia: 12 allori - Asterix costume da mare
  • Elvezia: 12 allori - Obelix costume da mare
  • Egitto: 8 allori - Asterix pirata
  • Roma: 3 allori - Obelix romano

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Asterix & Obelix XXL (GCN) at http://cube.gamespy.com (accessed 2008-06-26)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi