Come fu che Obelix cadde da piccolo nel paiolo del druido

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Come fu che Obelix cadde da piccolo nel paiolo del druido
fumetto
Come fu che Obelix cadde da piccolo nel paiolo del druido.jpg
Titolo orig.Comment Obélix est tombé dans la marmite du druide quand il était petit
Lingua orig.francese
PaeseFrancia
TestiRené Goscinny
DisegniAlbert Uderzo
1ª edizione20 maggio 1965
Generecommedia

Come fu che Obelix cadde da piccolo nel paiolo del druido è una storia illustrata, prequel della serie di Asterix, pubblicata per la prima volta sul giornale francese Pilote il 20 maggio 1965 e ristampato, con un numero maggiore di disegni, come albo nel 1989 in Francia e, nel corso dello stesso anno, in Italia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Come dice il titolo stesso, l'attore principale è Obelix, all'età di sei anni.

Anche Asterix ha la stessa età, come risulta però da un'altra storia (La nascita di Asterix e Obelix), nella quale i nostri nascono lo stesso giorno, mentre gli altri eroi (Ordinalfabetix, Automatix e Assurancetourix) del noto villaggio gallico erano già grandicelli (anche loro sei anni?).

Tra La nascita ... e Come fu che ... ci sono quindi sei anni di differenza: nella prima storia i romani non avevano ancora invaso la Gallia, mentre nella seconda il villaggio ha già conosciuto il pericolo dell'oppressione nemica, poiché si assiste alla consueta scena nella quale viene distribuita la pozione magica. In questa tavola compare Abraracourcix adulto, compatibilmente a Asterix e lo scudo degli Arverni. Abraracourcix, però, quando assiste alla nascita di Asterix e Obelix viene disegnato come un bambino.

Gli altri personaggi, invece, pare abbiano ancora sei anni. Il loro gioco preferito è fare la lotta. Obelix è un paffuto bambino bonaccione e pauroso che si lascia sempre picchiare, giocando la parte del romano. Durante l'assenza degli adulti dal villaggio, Asterix obbliga l'amico a bere un sorso di pozione magica, così da poter rispondere alle angherie dei compagni, ma la situazione precipita.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (FRENESDENLPT) Scheda dell'albo, in Asterix.com (sito ufficiale).
Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti