Microïds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Microïds
Logo
StatoFrancia Francia
Fondazione1984
Fondata daElliot Grassiano
Sede principaleParigi, Francia
Filiali
Persone chiaveEmmanuel Olivier
Settorevideogioco
Dipendenti150+ (95 a Montréal)[1]
Sito web

Microïds (conosciuta anche come MC2-Microïds), è un'azienda francese che si occupa della pubblicazione e della realizzazione di videogiochi, il cui marchio appartiene dal 2010 alla Anuman Interactive[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Microïds è stata fondata nel 1984 da Elliot Grassiano come casa sviluppatrice di videogiochi. Dal 1995 produce e pubblica i suoi prodotti. Si espande affiancando al quartier generale di Parigi una sede di sviluppo in Canada e una di pubblicazioni a Milano. Nel 2003 la fusione con MC2-France e Wanadoo Edition la salva dalla bancarotta.[3]

Il 2 marzo 2005 Ubisoft annuncia[4] un accordo per l'acquisto della sede canadese di MC2-Microïds con lo scopo di integrarla nella sua sede di Montreal, ma senza toccare la proprietà intellettuale, che rimane della casa francese. Con l'operazione 50 dipendenti Microïds Canada vengono trasferiti a Ubisoft Montreal. Conseguentemente Microïds Italia esce dalla compagnia e diventa Blue Label Entertainment, distributore di giochi MC2-Microïds e sviluppatore.[5]

Microïds smette di produrre videogiochi fino alla fine del 2007, quando MC2 decide di rilanciare il marchio.[6]

Nel giugno del 2008 la società annuncia l'intenzione di convertire alcuni dei suoi titoli di successo per iPhone.[7]

Lista parziale di videogiochi prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ High Road Communications - February 20 2004 News Archiviato il 23 marzo 2004 in Internet Archive.
  2. ^ (FR) Anuman s'offre Microïds, Game Kult, 23 novembre 2009. URL consultato il 24 novembre 2009 (archiviato il 26 novembre 2009).
  3. ^ Microids rileva la sezione giochi di Wanadoo
  4. ^ Ubisoft acquista Microïds Canada
  5. ^ Blue Label Entertainment Archiviato il 10 gennaio 2008 in Internet Archive.
  6. ^ Emmanuel Olivier e Index+ rilanciano il marchio Microïds 28.11.07 Archiviato il 7 febbraio 2012 in Internet Archive.
  7. ^ Microids converte giochi per iPhone, MaCityNet.it, 17 giugno 2008. URL consultato il 17 giugno 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]