Philippe Leclerc (regista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Philippe Leclerc" rimanda qui. Se stai cercando l'omonimo generale, vedi Philippe Leclerc.

Philippe Leclerc (...) è un regista e animatore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Philippe Leclerc studiò animazione alla School of Fine Arts di Reims[1]. Alla fine dei suoi studi, Philippe Leclerc iniziò a lavorare come animatore nei film di Paul Grimault, Le Roi et l'Oiseau e La Table tournante. Successivamente lavorò come aiuto regista di René Laloux nel lungometraggio Gandahar, durante il quale lavorò con il fumettista Caza[2]. Divenne poi direttore artistico della sezione cinema di un'agenzia pubblicitaria e lavora per spot pubblicitari[1]. Leclerc lavorò inoltre con Jean-François Laguionie nello studio La Fabrique e diresse diverse serie animate, tra cui Les Animaux du Bois Quat'sous[1].

Nel 1992, Philippe Leclerc fondò, con Jean-Paul Gaspari, lo studio Praxinos, che gli permise di realizzare diverse serie animate per la televisione, tra cui L'Île de Noé. Nel 2003, Leclerc diresse I figli della pioggia, la cui sceneggiatura è tratta da un romanzo di Serge Brussolo e la cui grafica è stata disegnata da Caza. Poco dopo, lo studio Praxinos chiuse definitivamente. Nel 2007 ha diretto La regina del Sole, tratto da un romanzo di Christian Jacq.

Attualmente è professore di animazione 2D e storyboard all'ESMA di Tolosa[3].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • Louis a la chance (2012)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Les Animaux du Bois de Quat'sous (1993-1995)
  • L'Île de Noé (1997) - aiuto regista

Animatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Philippe Leclerc, su commeaucinema.com.
  2. ^ Intervista a Leclerc e Caza, Cinemovies.
  3. ^ Philippe Leclerc, LinkedIn.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]