1. Frauenfußballclub Turbine Potsdam 71

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
1. Frauen-Fußball-Club

Turbine Potsdam 71 e. V.
Calcio Football pictogram.svg

Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Blu e Bianco.png Blu e Bianco
Dati societari
Città Potsdam
Nazione Germania Germania
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Germany.svg DFB
Campionato Frauen-Bundesliga
Fondazione 1971
Rifondazione 1999
Presidente Germania Günter Baaske
Allenatore Germania Bernd Schröder
Stadio Karl-Liebnecht Stadion, Babelsberg, Potsdam
(10 499 posti)
Sito web www.turbine-potsdam.de/
Palmarès
Coppacampioni.pngCoppacampioni.png
Titoli nazionali 6 Frauen-Bundesliga
(+ 6 campionati dell'ex-DDR come SSV Turbine Potsdam)
Trofei nazionali 3 DFB-Pokal der Frauen
Trofei internazionali 2 Women's Champions League
Si invita a seguire il modello di voce
Tifo dei supportes del Turbine Potsdam durante una partita di Champions League
Una partita tra Turbine Potsdam e Francoforte (2008)
Le calciatrici del Turbine Potsdam dopo la vittoria della Champions League 2004/2005

Il Turbine Potsdam (nome ufficiale, completo: 1. Frauenfußballclub Turbine Potsdam 71 e. V.; un tempo: SSV Turbine Potsdam) è una società calcistica femminile tedesca della città di Potsdam, fondata il 3 marzo 1971[1] come sezione femminile del BSG Turbine Potsdam[1] ed esistente come società indipendente dal 1º aprile 1999[1]. I colori sociali sono il bianco e il blu.

La prima squadra disputa le proprie partite casalinghe al Karl-Liebknecht-Stadion, situato nel quartiere di Babelsberg e di proprietà dell'SV Babelsberg 03[2], mentre la squadra amatori riceve i propri avversari allo Sportforum Waldstadt, situato nel quartiere di Waldstadt[2].

È uno dei club più titolati del calcio femminile tedesco: ha vinto per 6 volte la Frauen-Bundesliga (2004, 2006, 2009, 2010, 2011,2012)[3] a cui vanno aggiunti 6 titoli nel campionato dell'ex-DDR[1]), per 3 volte la Coppa di Germania (2004, 2005 e 2006)[4], per 5 la DFB-Hallenpokal der Frauen (2004, 2005, 2008, 2009 e 2010)[5] e per 2 volte la UEFA Women's Champions League (2005 e 2010)[6].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 1981: Vincitrice del Campionato della DDR
  • 1982: Vincitrice del Campionato della DDR
  • 1983: Vincitrice del Campionato della DDR
  • 1985: Vincitrice del Campionato della DDR
  • 1986: Vincitrice del Campionato della DDR
  • 1989: Vincitrice del Campionato della DDR
  • 2004: Vincitrice della Bundesliga
  • 2004: Vincitrice della Coppa di Germania
  • 2004: Vincitrice della DFB-Hallenpokal
  • 2005: Vincitrice della Coppa di Germania
  • 2005: Vincitrice della DFB-Hallenpokal
  • 2005: Vincitrice della UEFA Women's Champions League
  • 2006: Vincitrice della Bundesliga
  • 2006: Vincitrice della Coppa di Germania
  • 2008: Vincitrice della DFB-Hallenpokal
  • 2009: Vincitrice della Bundesliga
  • 2009: Vincitrice della DFB-Hallenpokal
  • 2010: Vincitrice della Bundesliga
  • 2010: Vincitrice della DFB-Hallenpokal
  • 2010: Vincitrice della UEFA Women's Champions League
  • 2011: Vincitrice della Bundesliga
  • 2012: Vincitrice della Bundesliga

Allenatori nella storia del club[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa per la stagione 2015-2016 aggiornata al 1º settembre 2015

N. Ruolo Giocatore
1 Germania P Lisa Schmitz
4 Germania D Johanna Elsig
5 Germania D Viktoria Krug
6 Australia C Elise Kellond-Knight
7 Giappone A Asano Nagasato
8 Germania D Wibke Meister
9 Germania A Svenja Huth
10 Germania C Patricia Hanebeck
11 Germania C Jennifer Cramer
13 Svizzera C Lia Wälti (c)
15 Germania D Inka Wesely
16 Polonia C Magdalena Szaj
N. Ruolo Giocatore
17 Germania A Viktoria Schwalm
18 Polonia D Jolanta Siwińska
19 Germania C Felicitas Rauch
20 Germania C Bianca Schmidt
21 Germania D Tabea Kemme
22 Germania D Stefanie Draws
23 Bosnia ed Erzegovina A Lidija Kuliš
24 Italia A Ilaria Mauro
25 Francia A Marina Makanza
29 Bosnia ed Erzegovina A Amela Kršo
30 Germania P Vanessa Fischer

Calciatrici famose nella storia del club[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Auf Erfolgskurs: Der Traditionsverein 1. FFC Turbine Potsdam su Fußballdaten
  2. ^ a b FFC Turbine Potsdam - Sito ufficiale: Stadion
  3. ^ Frauen Bundesliga » Siegerliste
  4. ^ DFB - Deutscher Fußball-Bund e.V. - Alle Pokalsieger
  5. ^ DFB - Deutscher Fußball-Bund e.V. - Archiv
  6. ^ UEFA Women's Champions League - Sito ufficiale: History

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN242762669 · GND: (DE4821038-9