Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Frauen-Bundesliga 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frauen-Bundesliga 2011-2012
Competizione Frauen-Bundesliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 22ª
Organizzatore DFB
Date dal 21 agosto 2011
al 28 maggio 2012
Luogo Germania Germania
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore Turbine Potsdam
(6º titolo)
Retrocessioni Bayer Leverkusen
Lokomotive Lipsia
Statistiche
Miglior marcatore Guinea Equatoriale Genoveva Añonma (22)
Incontri disputati 132
Gol segnati 420 (3,18 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2010-2011 2012-2013 Right arrow.svg

La Frauen-Bundesliga 2011-2012 è stata la 22ª edizione della massima divisione del campionato tedesco di calcio femminile. Il campionato è iniziato il 21 agosto 2011 e si è concluso il 18 maggio 2012[1]. Il Turbine Potsdam ha vinto il campionato per la sesta volta nella sua storia, la quarta consecutiva[2]. Capocannoniere del torneo è stata Genoveva Añonma, calciatrice del Turbine Potsdam, con 22 reti realizzate[3].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Frauen-Bundesliga 2010-2011 sono stati retrocessi in 2. Frauen-Bundesliga il Saarbrücken e l'Herforder, mentre dalla 2. Frauen-Bundesliga sono stati promossi il Lokomotive Lipsia (il gruppo Nord era stato vinto dalla squadra riserve dell'Amburgo) e il Friburgo.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, per un totale di 22 giornate[4]. La squadra prima classificata è dichiarata campione di Germania, mentre le ultime due classificate vengono retrocesse in 2. Frauen-Bundesliga[4]. Le prime due classificate sono ammesse alla UEFA Women's Champions League 2012-2013.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione 2010-2011
1. FFC Francoforte Francoforte sul Meno Stadion am Brentanobad 2º posto in Frauen-Bundesliga
2001 Duisburg Duisburg PCC-Stadion 3º posto in Frauen-Bundesliga
Amburgo Amburgo Wolfgang-Meyer-Sportanlage 4º posto in Frauen-Bundesliga
Bad Neuenahr Bad Neuenahr-Ahrweiler Apollinarisstadion 6º posto in Frauen-Bundesliga
Bayer Leverkusen Leverkusen Ulrich-Haberland-Stadion 8º posto in Frauen-Bundesliga
Bayern Monaco Monaco di Baviera Sportpark Aschheim 5º posto in Frauen-Bundesliga
Friburgo Friburgo in Brisgovia Möslestadion 1º posto in 2. Frauen-Bundesliga Sud
Jena Jena Sportzentrum Oberaue 10º posto in Frauen-Bundesliga
Lokomotive Lipsia Lipsia Bruno-Plache-Stadion 2º posto in 2. Frauen-Bundesliga Nord
SG Essen-Schönebeck Essen Sportpark am Hallo 9º posto in Frauen-Bundesliga
Turbine Potsdam Potsdam Karl-Liebknecht-Stadion Campione di Germania
Wolfsburg Wolfsburg VfL-Stadion am Elsterweg 7º posto in Frauen-Bundesliga

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito ufficiale[5]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Meisterschale.png 1. Turbine Potsdam 56 22 18 2 2 63 10 +53
2. Wolfsburg 53 22 17 2 3 62 18 +44
3. 1. FFC Francoforte 46 22 15 1 6 58 17 +41
4. 2001 Duisburg 45 22 14 3 5 49 24 +25
5. SG Essen-Schönebeck 31 22 9 4 9 30 28 +2
6. Bayern Monaco 28 22 8 4 10 29 38 -9
7. Bad Neuenahr 26 22 7 5 10 26 22 +4
8. Friburgo 23 22 6 5 11 22 43 -21
9. Amburgo 22 22 5 7 10 23 40 -17
10. Jena 18 22 5 3 14 16 46 -30
1downarrow red.svg 11. Bayer Leverkusen 15 22 4 3 15 22 55 -33
1downarrow red.svg 12. Lokomotive Lipsia 13 22 4 1 17 16 79 -63

Legenda:

      Campione di Germania e ammessa alla UEFA Women's Champions League 2012-2013
      Ammessa alla UEFA Women's Champions League 2012-2013
      Retrocesse in 2. Frauen-Bundesliga

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Fra Dui Amb Bad BaL BaM Fri Jen Lok SGE Tur Wol
1. FFC Francoforte –––– 5-3 0-1 2-0 4-1 7-1 7-0 3-0 4-0 3-0 0-2 0-1
2001 Duisburg 1-1 –––– 3-1 2-0 4-1 3-1 2-2 3-0 2-1 4-0 0-2 3-0
Amburgo 0-2 0-2 –––– 0-4 0-2 1-1 1-1 1-1 2-0 1-1 1-1 1-3
Bad Neuenahr 1-3 2-0 1-0 –––– 0-2 0-1 2-2 0-1 5-0 2-3 0-2 1-3
Bayer Leverkusen 0-5 0-1 2-2 0-3 –––– 1-3 1-5 3-2 2-3 0-2 0-3 1-2
Bayern Monaco 1-2 2-0 4-1 0-3 3-0 –––– 3-0 1-1 1-2 1-0 0-4 0-3
Friburgo 1-0 0-6 2-3 0-0 0-1 3-1 –––– 0-0 3-0 0-3 0-2 0-3
Jena 0-2 0-3 0-1 1-0 2-1 1-3 3-0 –––– 0-1 2-1 0-7 0-3
Lokomotive Lipsia 0-4 1-6 0-3 0-2 1-4 2-2 0-1 2-1 –––– 0-4 0-7 2-9
SG Essen-Schönebeck 0-3 1-1 1-1 0-2 4-0 1-0 0-2 1-0 4-0 –––– 1-0 1-1
Turbine Potsdam 3-1 2-3 4-0 1-0 1-1 3-0 2-0 3-1 8-0 3-2 –––– 1-0
Wolfsburg 1-0 2-1 5-2 1-1 5-1 3-0 3-0 7-0 5-1 2-0 0-2 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatrici[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito ufficiale[3]

Gol Rigori Giocatore Squadra
22 0 Guinea Equatoriale Genoveva Añonma Turbine Potsdam
19 0 Germania Conny Pohlers Wolfsburg
12 0 Giappone Yūki Nagasato Turbine Potsdam
11 1 Germania Célia Okoyino da Mbabi Bad Neuenahr
11 2 Germania Nadine Keßler Wolfsburg
10 0 Germania Kerstin Garefrekes 1. FFC Francoforte
10 0 Germania Mandy Islacker 2001 Duisburg
9 0 Ungheria Zsanett Jakabfi Wolfsburg
9 0 Germania Sandra Smisek 1. FFC Francoforte

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Rahmenterminkalender Frauen 2011/2012 (pagina 11) (PDF), su dfb.de, 20 dicembre 2010. URL consultato il 9 febbraio 2017.
  2. ^ (DE) Turbine Potsdam zum vierten Mal in Folge Meister, su welt.de, 28 maggio 2012. URL consultato il 9 febbraio 2017.
  3. ^ a b (DE) Classifica marcatrici Frauen-Bundesliga 2011-2012, su dbe.de, 18 aprile 2015. URL consultato il 9 febbraio 2017.
  4. ^ a b (DE) Formato della Frauen-Bundesliga, su dfb.de. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  5. ^ (DE) Classifica Frauen-Bundesliga 2011-2012, su dfb.de. URL consultato il 9 febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]