Sportverein Neulengbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sportsverein Neulengbach
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco con diagonale Nero.png bianco e nero
Dati societari
Città Neulengbach
Nazione Austria Austria
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Austria.svg ÖFB
Campionato Frauen Bundesliga
Fondazione 1996
Allenatore Austria Brigitte Entacher
Austria Thomas Richter
Stadio Wienerwaldstadion
(4 000 posti)
Sito web www.neulengbach.at
Palmarès
Titoli nazionali 12 Campionato austriaco
Trofei nazionali 10 Coppa d'Austria
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Sportsverein Neulengbach è una società calcistica femminile austriaca con sede a Neulengbach, cittadina del distretto di Sankt Pölten-Land, in Bassa Austria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La squadra, fondata nel 1996, disputa la sua prima stagione nel 1996/97, iscrivendosi al campionato di seconda serie, dove ottiene subito la promozione in 1. Frauen-Bundesliga, l'allora denominazione del livello di vertice del campionato austriaco di calcio femminile. Nei primi cinque campionati di massimo livello disputati ottiene, nell'ordine, il quinto posto il primo anno, poi seguono un secondo, un terzo ed ancora due secondi posti.

A partire dalla stagione 2002/03 il Neulengbach ha monopolizzato il campionato austriaco, vincendo il titolo di campione nazionale 12 volte consecutive; questi risultati hanno permesso la partecipazione a molteplici edizioni della Champions League. Inoltre, sempre dalla stagione 2002/03, il club ha vinto 10 volte consecutive la coppa nazionale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2002-2003, 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014[1]
2002-2003, 2003-2004, 2004-2005, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012

Risultati nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Competizione Fase Avversario Risultato
andata ritorno aggregato
2003-04 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Cipro PAOK Ledra 14-0
Slovacchia Žiar nad Hronom 6-3
Macedonia Lombardini Skopje 7-0
fase a gironi, secondo turno Slovacchia Athletic Bilbao 0-2
Germania 1. FFC Francoforte 1-7
Portogallo 1º Dezembro 1-0
2004-05 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Portogallo 1º Dezembro 3-1
Francia Montpellier 0-7
Irlanda Univ. College Dublin 4-2
2005-06 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Irlanda Univ. College Dublin 5-1
Croazia Dinamo Maksimir 5-1
Italia Bardolino 0-0
fase a gironi, secondo turno Germania Turbine Potsdam 1-12
Francia Montpellier 0-4
Paesi Bassi Saestum 3-4
2006-07 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Irlanda del Nord Crusaders Strikers 5-1
Islanda Breiðablik 0-3
Portogallo 1º Dezembro 3-0
2007-08 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Scozia Hibernian 4-3
Irlanda Mayo 3-0
Polonia Gol Czestochowa 8-1
fase a gironi, secondo turno Italia Bardolino Verona 2-3
Inghilterra Arsenal 0-7
Kazakistan Alma-KTZ 3-0
2008-09 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Slovenia Krka Novo Mesto 6-0
Cipro Vamos Idaliou 8-0
Portogallo 1º Dezembro 4-0
fase a gironi, secondo turno Francia Olympique Lione 0-8
Inghilterra Arsenal 0-6
Svizzera Zurigo 5-3
2009-10 Champions League sedicesimi di finale Polonia Unia Racibórz 3-1 0-1 3-2
ottavi di finale Italia Torres 1-4 1-4 2-8
2010-11 Champions League sedicesimi di finale Grecia PAOK Salonicco 0-1 3-0 3-1
ottavi di finale Germania Turbine Potsdam 0-7 0-9 0-16
2011-12 Champions League sedicesimi di finale Kazakistan CSHVSM Kairat 1-2 5-0 6-2
ottavi di finale Svezia LdB FC Malmö 1-3 0-1 1-4
2012-13 Champions League sedicesimi di finale Romania Olimpia Cluj 1-1 2-2 3-3 (gfc)
2013-14 Champions League sedicesimi di finale Cipro Apollōn Lemesou 2-1 1-1 3-2
ottavi di finale Turchia Konak Belediyesi 3-0 3-0 6-0
quarti di finale Svezia Tyresö 1-8 0-0 1-8
2014-15 Champions League sedicesimi di finale Ungheria MTK Hungária 2-1 2-2 (dts) 4-3
ottavi di finale Germania Wolfsburg 0-4 0-7 0-11

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Dati estratti dal sito societario, aggiornati al 22 ottobre 2016.[2]

N. Ruolo Giocatore
1 Austria P Melissa Abiral
4 Austria D Anna Egretzberger
5 Austria D Sarah Wronski (capitano)
6 Austria C Nicole Sauer
8 Austria C Katharina Aufhauser
9 Austria A Melissa Schmid
10 Austria D Yvonne Weilharter
11 Austria C Julia Hickelsberger
13 Ghana A Janet Owusu
14 Austria C Hannah Kunschert
15 Austria C Larissa Starkl
16 Austria C Katharina Meyer
17 Austria C Hannah Kunschert
18 Austria D Nicole Konrath
19 Austria A Maria Gstöttner
N. Ruolo Giocatore
20 Austria C Stefanie Kremener
21 Austria P Katharina Lichtenberger
22 Austria C Jennifer Klein
23 Austria C Birgit Gumpenberger
24 Austria C Chanel Strasser
25 Austria D Teresa Kittinger
26 Austria A Valentina Schwarzlmüller
27 Austria C Besijana Pireci
28 Austria C Sandrine Sobotka
29 Austria C Laura Wienroither
30 Bulgaria A Iliyana Bandeva
34 Austria C Daniela Kittel
-- Austria D Sonja Hickelsberger
-- Austria D Kerstin Seiter

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Neulengbach feiert 12. Meistertitel in Folge, http://noe.orf.at/, 8 giugno 2014. URL consultato il 17 giugno 2014.
    «18 Spiele, 18 Siege. Die Fußballerinnen des SV Neulengbach sind in Österreich die klare Nummer eins. Am Samstag feierten sie ihren zwölften Meistertitel in Folge.».
  2. ^ (DE) Kader Frauen Bundesliga, su SV Neulengbach. URL consultato il 22 ottobre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio