'Ndrina Nasone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Famiglia Nasone-Gaietti
Nomi alternativiNasone-Gaietti
Area di origineScilla, Calabria
Aree di influenzaProvincia di Reggio Calabria, Centro Italia, Nord Italia, Estero
Periodoanni '70 - in attività
Attivitàtraffico di droga, riciclaggio di denaro, traffico di armi, estorsione, usura, racket, contrabbando, contraffazione, ricettazione, furto, rapina, frode, truffa, evasione fiscale, appalto pubblico, gioco d'azzardo, gestione dei rifiuti, corruzione, omicidio, infiltrazioni nella pubblica amministrazione

I Nasone-Gaietti sono una 'ndrina di Scilla, in Provincia di Reggio Calabria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Anni '70[modifica | modifica wikitesto]

Anni '80[modifica | modifica wikitesto]

Anni '90[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Fatti recenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 17 luglio 2012 vengono arrestate tre operai-sindacalisti affiliati ai Nasone che facevano pressione sulle ditte che lavoravano sui lavori di riammodernamento dell'autostrada A3 per il pagamento del pizzo e la promozione di nuove assunzioni[1].
  • Il 2 luglio 2013 durante l'operazione Alba di Scilla 3 vengono arrestati 7 componenti dei Nasone-Gaietti accusati di associazione mafiosa, concorso in intestazione fittizia di beni e tentata estorsione[2].
  • 15 luglio 2021: Operazione Lampetra contro i Nasone-Gaietti.[3][4]

Esponenti di spicco[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]