'Ndrina Gentile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Gentile sono una 'ndrina originaria di Amantea. Le attività illecite che svolgono sono l'estorsione, il traffico di droga e l'usura.

Esponenti di spicco[modifica | modifica wikitesto]

  • Tommaso Gentile - Capobastone

Fatti recenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 20 dicembre 2007 con l'operazione Nepetia vengono arrestate ad Amantea 39 presunti affiliati alla 'ndrina, sequestrati diversi immobili, il porto di Amantea. Sono accusati di associazione a delinquere, usura, estorsione e condizionamento delle elezioni. Nella stessa operazione viene anche arrestato il consigliere regionale Franco La Rupa accusato di essere stato sostenuto dai Gentile alle elezioni regionali del 2005[1][2].
  • Il 3 gennaio 2009 sono stati sequestrai alle cosche Gentile-Besaldo 5 negozi, un ristorante e un terreno dal valore di 1 milione di euro[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amantea - Operazione Nepetia, infiltrati in istituzioni e forze dell’ordine, in Calabria Notizie. (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2008).
  2. ^ Operazione Nepetia: arrestato La Rupa, su antimafiaduemila.com. URL consultato il 14 marzo 2009.
  3. ^ Un milione di beni sequestrati alle cosche di Amantea, in NuovaCosenza.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]