Unione Sportiva Castrovillari Calcio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
U.S. Castrovillari Calcio
Calcio Football pictogram.svg
Lupi del Pollino
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Rosso e Nero (Strisce).png Rosso-Nero
Simboli lupo
Dati societari
Città Castrovillari
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza Calabria
Fondazione 1921
Presidente Italia Alessandro Di Dieco
Allenatore Italia Luigi De Rosa
Stadio Mimmo Rende
(4.000 posti)
Sito web www.ilcastrovillaricalcio.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Unione Sportiva Castrovillari Calcio, abbreviata in U.S. Casrovillari e nota più semplicemente come Castrovillari, è la principale società calcistica della città di Castrovillari. Milita in Eccellenza Calabria, la sesta divisione del campionato italiano.

Disputa le proprie partite interne allo stadio comunale "Mimmo Rende".

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dopo lunghissima militanza in Interregionale (già Campionato Nazionale Dilettanti e corrispondente all'attuale Serie D), nella stagione 93-94 il Castrovillari, sotto la presidenza del compianto Agostino Caligiuri approda in C2 vincendo il girone I del CND davanti a due, all'epoca, "nobili decadute": Catania (anche se nella versione Catania 1993 di Franco Proto) e Messina. Quella del 1994-1995 è la prima di ben sette stagioni consecutive nel Campionato di Serie C2 in cui il Castrovillari ottiene buoni risultati, il migliore dei quali rimane il sesto posto conseguito alla fine della stagione 95-96.

L'estate del 1997 è caratterizzata da una campagna-acquisti che vede l'arrivo dalla Serie B di Luigi De Rosa e Luigi Marulla. I Lupi del Pollino retrocedono in Serie D al termine della stagione 2000-2001 arrivando all'ultimo posto del girone C con 27 punti totalizzati in 34 partite. Il campionato 2001-2002 li vede partecipare al girone I di Serie D, in cui si piazzano al quinto posto dopo aver inseguito da vicino per tutto il girone d'andata la vincitrice Ragusa (ancora non erano previsti i play-off).

Nella stagione successiva 2002/2003 partecipa ancora al campionato di Serie D girone I realizzando 41 punti e, costretta a disputare i play-out, raggiunge la salvezza dopo uno spareggio con il Delianuova. Nell'estate 2003 il Castrovillari cede il titolo sportivo al Cosenza, nel frattempo fallito. Una volta ricostituita la società, la squadra riparte dalla Promozione, e sotto la presidenza di Antonio Ioele riesce a scalare due categorie in due stagioni, tornando nel campionato di Serie D grazie al successo ottenuto nella stagione 2005-2006 nella finale dei play-off contro la rappresentativa di Gragnano.

Nella stagione del ritorno in serie D 2006-2007 il Castrovillari raggiunge il 6º posto mancando la zona play-off per un solo punto. Nel corso della stagione 2007/2008 un cambio dei vertici societari vede l'arrivo del nuovo presidente Carlo Astorino. Il verdetto del campionato regala al Castrovillari la permanenza in serie D, grazie al successo nei play-out (1-1 in casa e 2-0 fuori) sulla Casertana. Dopo l'abbandono di Astorino la società è rilevata dall'imprenditore locale Mazzei.

La stagione 2008/2009 si conclude con un 16º posto che porta il Castrovillari ai play-out. Il Castrovillari Calcio vince la finale dei play-out contro la Puteolana: la gara di andata del 31 maggio 2009 è vinta per 1-0 grazie alle rete di Caridi al 94' su calcio di punizione. La gara di ritorno del 7 giugno termina con il risultato di 1-1 che regala ai lupi del Pollino la permanenza in serie D. La partita si sblocca nel risultato al 10' del primo tempo grazie al goal di Davide Ferrari e viene raggiunto sull'1-1 solo al 45' del secondo tempo (goal di Aloe).

Diversa la storia del campionato 2009/2010 che ha visto i Lupi del Pollino retrocedere in Eccellenza, al termine di una stagione tribolata dalle vicende societarie sfavorevoli e caratterizzata da numerose prestazioni non buone. Nell'agosto del 2010 viene costituita una nuova società da un gruppo di giovani imprenditori castrovillaresi e la squadra viene iscritta al campionato di Eccellenza calabrese 2010-2011, con l'intento principale di valorizzare i giovani locali dell'hinterland castrovillarese. Dopo un difficile inizio di stagione, la squadra riesce a risalire la china e ad ottenere la salvezza all'ultima giornata, senza necessità di disputare i play-out.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria dell'Unione Sportiva Castrovillari Calcio







Società[modifica | modifica sorgente]

Organigramma societario[modifica | modifica sorgente]

Dal sito internet ufficiale della società.[1]

Staff dell'area amministrativa
  • Italia Alessandro Di Dieco - Presidente
  • Italia Gaetano Rubino - Vice Presidente
  • Italia Cristiano Esposito - Direttore Generale
  • Italia Francesco Mazza - Segretario Sportivo
  • Italia Francesco Genovese - Dirigente addetto alla terna Arbitrale
  • Italia Raffaele Caruso - Head of Operation, Sales & Marketing
  • Italia Francesco Mazza - Addetto Stampa
  • Italia Giovanni De Santo - Web content manager


Strutture[modifica | modifica sorgente]

Stadio[modifica | modifica sorgente]

Veduta del massiccio del Pollino dallo stadio comunale Mimmo Rende

Il Castrovillari disputa le sue partite interne allo stadio "Mimmo Rende", intitolato all'omonimo storico dirigente del Castrovillari Calcio. L'impianto, edificato sul finire degli anni settanta, è inglobato all'interno del Polisportivo Comunale "1º Maggio".

L'intera struttura era nata come campo scuola. Il terreno di gioco è costituito da manto erboso che ha sostituito la terra battutta. Negli ultimi tempi ha subito diversi lavori, prima di ampliamento, con la costruzione di una curva di circa 300 posti destinati alla tifoseria ospite, poi di riqualificazione per questioni di ordine pubblico.

Del centro polisportivo fanno parte anche una palestra polifunzionale, un campetto di calcio a 5, un campetto polifunzionale per il basket e di volley ed uno da tennis, oltre alla pista di atletica leggera a 8 corsie che circonda il terreno di gioco.

Recentemente l'impianto ha subito una corposa riqualificazione che ha riguardato in primis la già citata pista di atletica, l'impianto di illuminazione e l'adeguamento alle norme di sicurezza richieste dalla FIFA.

Di seguito i dati tecnici dello stadio:[2]

  • Tribuna Centrale (coperta): 400 posti.
  • Tribuna Laterale Sinistra (scoperta): 250 posti.
  • Tribuna Laterale Destra (scoperta): 250 posti.
  • Curva Settore Ospiti: 400 posti.
  • Gradinata Laterale: 2700 posti.
  • Capienza Totale: 4000 Spettatori (Omologato per 3600 Spettatori)

Presidenti[modifica | modifica sorgente]

Di seguito l'elenco dei presidenti del Castrovillari dall'anno della fondazione fino a oggi.[3]

Presidenti
  • 1921-1924 Italia Pellegrini F. Bruno
  • 1925-1927 Italia Lombardi Guido
  • 1927-1930 Italia Lagreca Alfredo
  • 1931-1933 Italia Miraglia Antonio
  • 1933-1934 Italia De Biase Antonio
  • 1935-1939 Italia Galizia Francesco
  • 1945-1946 Italia Lombardi Guido
  • 1946-1947 Italia Galizia Francesco
  • 1947-1948 Italia Ameruso Arnaldo
  • 1948-1949 Italia Cosentino Pasquale
  • 1949-1950 Italia Schettini Piero
  • 1950-1951 Italia D'Atri Fausto
  • 1951-1953 Italia D'Atri Aldo
  • 1953-1954 Italia Cosentino Pasquale
  • 1954-1955 Italia D'Atri Aldo
  • 1955-1956 Italia Muraca Francesco
  • 1956-1957 Italia Galizia Francesco
  • 1957-1958 Italia Roseti Arcangelo poi Schettini-Galizia
  • 1958-1959 Italia Muraca Francesco
  • 1959-1961 Italia D'Atri Aldo
  • 1961-1964 Italia Laudadio Francesco
  • 1964-1966 Italia Di Dieco Nino
  • 1967-1968 Italia Laudadio Francesco
  • 1968-1971 Italia Stasi Giuseppe
  • 1971-1973 Italia Schettini Piero
  • 1973-1974 Italia Di Dieco-Donato-Oliva-Paponetti-Ponticelli (pentarchia)
  • 1974-1975 Italia De Santis Tonino-Oliva Ennio
  • 1975-1977 Italia Piragine Enzo
  • 1977-1987 Italia Di Dieco Nino
  • 1987-1989 Italia Cerchiara Pietro
  • 1989-2001 Italia Caligiuri Agostino
  • 2001-2002 Italia Di Dieco Kelly
  • 2002-2003 Italia Di Dieco Antonio
  • 2003-2007 Italia Ioele Antonio
  • 2007-2008 Italia Astorino Carlo
  • 2008-2010 Italia Mazzei Domenico
  • 2010-oggi Italia Di Dieco Alessandro


Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Dal sito internet ufficiale della società.[4]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

1993-1994

Competizioni regionali[modifica | modifica sorgente]

1948-1949
1956-1957; 1964-1965; 1967-1968; 1990-1991; 2003-2004

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

1981-1982

Statistiche e record[modifica | modifica sorgente]

Partecipazioni ai campionati[modifica | modifica sorgente]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie C2 7 1994-1995 2000-2001 7
Campionato Nazionale Dilettanti ?  ? 1993-1994 ?
Serie D 7 2001-2002 2009-2010
Eccellenza 5 2005-2006 2013-2014

Organico[modifica | modifica sorgente]

Staff tecnico[modifica | modifica sorgente]

Dal sito internet ufficiale della società.[5]

Staff dell'area tecnica
  • Italia Luigi De Rosa - Allenatore
  • Italia Enrico Mazza - Allenatore in seconda
  • Italia Alberto Elia - Preparatore dei portieri
  • Italia Francesco Varcasia - Preparatore atletico
  • Italia Leonardo D'Amato - Medico sociale
  • Italia Franco Cannito - Magazziniere

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Organigramma Societario
  2. ^ Stadio “Mimmo Rende”
  3. ^ I presidenti
  4. ^ Palmares
  5. ^ Staff tecnico

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]