Tirso González de Santalla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tirso González de Santalla

Tirso González de Santalla (Arganza, 18 gennaio 1624Roma, 27 ottobre 1705) è stato un gesuita spagnolo, Preposito Generale dell'ordine dal 6 luglio 1687 alla morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Professore di filosofia e teologia a Salamanca e brillante omileta, si interessò particolarmente al problema della certezza morale e della libertà individuale, prendendo posizione contro il probabilismo sostenuto dai più illustri teologi dalla Compagnia (Bartolomé de Medina, Luis de Molina): tra il 1670 ed il 1672 scrisse il Fundamentum theologiae moralis, ma l'ordine ne proibì la pubblicazione.

Appoggiato da papa Innocenzo XI, nel 1687 venne eletto Generale della Compagnia e nel 1694 ottenne da Innocenzo XII l'autorizzazione a pubblicare la sua opera. Durante il suo generalato si sforzò di difendere l'ordine dai tentativi delle monarchie (soprattutto la Francia di Luigi XIV) di ingerenza negli affari interni: diede un notevole impulso all'attività missionaria nelle colonie spagnole d'America, in Cina e in India.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hoang Manh-Hien, J., Th. Gonzalez et le probabilisme, Cholon, 1959;
  • Emanuele Colombo, Convertire i musulmani. L'esperienza di un gesuita spagnolo del Seicento, Milano, 2007.
  • Emanuele Colombo, In virtù dell'obbedienza. Tirso González de Santalla (1624-1705) missionario, teologo, generale in Avventure dell'obbedienza nella Compagnia di Gesù. Teorie e prassi fra XVI e XIX secolo, (eds.) Claudio Ferlan and Fernanda, (Il Mulino: Bologna 2012), 97-137.
  • Emanuele Colombo, "Even among Turks. Tirso González de Santalla (1624-1705) and Islam Studies on Jesuit Spirituality, 44/3 (2012). [1]
  • Ugo Taraborelli, Apologia dell'infallibilità papale e censura dei costumi: i manoscritti di Tirso González de Santalla (1624-1705) in APUG
  • Jean-Pascal Gay, Jesuit Civil Wars. Theology, Politics and Government under Tirso González (1687-1705), Farnham & Burlington, 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Preposito Generale della Compagnia di Gesù Successore
Charles de Noyelle 1687 - 1705 Michelangelo Tamburini

Controllo di autorità VIAF: 42699163 LCCN: no2002107182