Rent (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rent
Titolo originale Rent
Paese di produzione USA
Anno 2005
Durata 135 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere musical, drammatico, romantico
Regia Chris Columbus
Soggetto Jonathan Larson (opera originale)
Sceneggiatura Stephen Chbosky
Produttore Chris Columbus, Robert De Niro, Jane Rosenthal, Mark Radcliffe, Micheal Barnathan
Casa di produzione Columbia Pictures
Montaggio Richard Pearson
Effetti speciali J.C. Brotherhood
Musiche Rob Cavallo, Doug McKean, Jamie Muhoberac, Tim Pierce
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« No day but today! »
(Mark, Angel, Maureen, Roger, Collins, Benjamin Coffin III, Mimi alla fine del film)

Rent è un film del 2005 diretto da Chris Columbus. È un adattamento cinematografico dell'omonimo musical di Broadway di Jonathan Larson vincitore del Premio Pulitzer e di diversi Tony Award. Il film racconta la vita di alcuni artisti bohémien e della loro sessualità, uso di droghe, della loro vita all'ombra dell'AIDS e del loro tentativo di (non) pagare l'affitto. È ambientato nell'East Village di Manhattan a New York City alla fine degli anni '80. Il film, diretto da Chris Columbus, ha visto ritornare sei membri (degli otto protagonisti principali) dal musical originale di Broadway per riprendere i loro ruoli nel film.

Il film è uscito nelle sale il 23 novembre 2005; è costato 40 milioni di dollari, ma ne ha incassati solo 31.670.000.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo che il cast ha cantato Seasons of Love, il film si apre sulla Vigilia di Natale del 1989, con gli inquilini di un appartamento, Mark (Anthony Rapp) e Roger (Adam Pascal), che esprimono la loro rabbia dopo che gli è stato chiesto di pagare l'affitto da un loro amico. Tom Collins (Jesse L. Martin), un ex-coinquilino di Mark, arriva in città e viene aggredito in un vicolo (Rent). Benjamin Coffin III (Taye Diggs), conosciuto anche come Benny, l'affittuario ed ex-coinquilino di Mark, Roger e Collins, offre a Mark e Roger di non fargli pagare l'affitto se convinceranno Maureen (Idina Menzel) - l'ex fidanzata di Mark - a cancellare la sua protesta (You'll See). Un percussionista di strada, Angel (Wilson Jermain Heredia), trova Collins e lo aiuta a riprendersi. Angel dice di stare per andare ad un incontro "Life Support" rivelando a Collins di avere l'AIDS, il quale replica dicendo "Ce l'ho anch'io".

Mark cerca Collins mentre Roger canta del suo desiderio di scrivere un'ultima significativa canzone prima di morire di AIDS (One Song Glory). In alcuni flashback viene mostrato che Roger era un tossicodipendente e che la sua fidanzata si era suicidata dopo aver scoperto di avere anche lei l'AIDS. Una ragazza che vive al piano sottostante, Mimi, entra e flirta con Roger, chiedendogli di accendere la sua candela poiché è andata via la corrente elettrica nel palazzo (Light My Candle). Mimi è dipendente dall'eroina ed una ballerina sadomaso; ha perso la sua dose e Roger cerca di nascondergliela, ma lei lo distrae e si riprende la dose.

Il giorno successivo, Collins appare nel loft con una bottiglia di vodka; ha un lavoro alla New York University, e Mark gli chiede se è per questo che può permettersi la vodka. Collins lo contraddice e gli presenta Angel che è vestito con una parrucca a caschetto, stivali con tacco ed un vestito da Babbo Natale (è una drag queen). Angel dà soldi a Roger e Mark e spiega loro di averli guadagnati suonando fino a che un cane non si è buttato dal ventitreesimo piano di un palazzo (Today 4 U). Maureen chiama Mark chiedendogli di sistemare il suo impianto audio. Angel e Collins invitano i due ragazzi all'incontro "Life Support". Roger rifiuta mentre Mark promette di fare un salto. Mark va nel posto della performance di Maureen, trovando Joanne: la nuova fidanzata di Maureen. Joanne e Mark discutono dell'inclinazione al tradimento di Maureen (Tango: Maureen).

Mark arriva all'incontro di "Lide Support" in ritardo; è palesemente a disagio circondato da tanti pazienti di AIDS, ma si tranquillizza e chiede se può filmare l'incontro. Il gruppo canta sul loro desiderio di vivere pienamente ogni giorno (Life Support). Quella sera, Mimi torna nel loft e flirta con Roger (Out Tonight); il ragazzo la respinge a causa della sua dipendenza dall'eroina e della sua invadenza, sbattendola fuori dall'appartamento; mentre i due si cantano l'un l'altro, Collins, Angel e Mark arrivano e si schierano con Mimi. Roger è irremovibile così Angel consola Mimi (Another Day).

Ad un altro incontro del "Life Support", i presenti si chiedono come andrà avanti la loro vita ora che hanno l'AIDS (Will I?); Roger si unisce al gruppo, per la felicità di Angel, Collins e Mark. Tornando al loro appartamento, trovano una senzatetto che viene infastidita da un poliziotto e l'aiutano (filmandola), solo per essere richiamati dalla donna che accusa Mark di volersi fare un nome sfruttando la sua vita. Nel treno della metropolitana, il gruppo discute di trasferirsi a Santa Fe (in Nuovo Messico) e di aprire un ristorante (Santa Fe). Mark e Roger vanno ad aiutare Joanne. Collins e Angel si dichiarano tutto il loro amore ed Angel compra a Collins un nuovo cappotto (I'll Cover You).

La protesta di Maureen si svolge quella sera (Over the Moon). Benny ha lasciato i poliziotti in attesa e scoppia una rissa. Più tardi si incontrano tutti al "Life Café"; Mark dice di aver venduto il materiale girato sulla rissa al telegiornale e che "Buzzline" vuole trasmetterlo. Benny si scusa con tutti e dice che la moglie non era lì presente a causa di un lutto in famiglia ovvero il suo cane - lo stesso che Angel aveva ucciso quella mattina suonando. Benny dice al gruppo che devono crescere, diventare responsabili e se vogliono davvero continuare il loro stile di vita il che porta ad un'accesa discussione con i ragazzi che cantano a squarciagola cosa li ispira a partire da Mark che fa un'elegia funebre per la "morte" della Bohème. Maureen e Joanne disgustano Benny e gli altri uomini del locale (La Vie Bohème A). Il "beeper" di Roger suona, ricordandogli di prendere l'AZT rivelando a Mimi di avere l'HIV, la quale gli dice di averla anche lei. Roger e Mimi decidono di dichiararsi l'un l'altra fuori dal caffè (I Should Tell You); poi i due rientrano nel caffè e celebrano la loro nuova relazione (La Vie Bohème B).

A Capodanno, il gruppo scopre che Benny li ha sbattuti fuori di casa e che ha espropriato i loro beni. Per guadagnare qualche soldo, Mark accetta la proposta di lavoro da "Buzzline"; Joanne e Maureen lo accompagnano, ma Joanne si arrabbia quando vede Maureen flirtare con una segretaria. Dopo una discussione, Maureen chiede a Joanne di sposarla.

In un club elegante dove i genitori di Joanne stanno tenendo una festa di fidanzamento per loro, Joanne si arrabbia quando Maureen flirta con un'altra donna. Maureen vorrebbe che Joanne capisse che lei si sta solo divertendo, mentre Joanne vorrebbe che Maureen seguisse le normali regole di una relazione e che smettesse di prenderla in giro per la sua personalità "organizzatrice e controllata". Le due decidono allora di lasciarsi (Take Me or Leave Me).

Benny restituisce tutti i beni agli amici ed offre a Mark e Roger di vivere nell'appartamento gratis. Vedendola come una manovra pubblicitaria, Mark rifiuta mentre Roger si risente del fatto che è stata Mimi a convincere Benny a ripensarci. Mimi e Benny hanno avuto una relazione in precedenza nonostante lei protesti che era ormai finita da mesi, ma Roger non riesce ad accettarlo. Mimi e Roger affrontano le crisi d'astinenza di Mimi (Without You). Alcuni membri del "Life Support" muoiono uno dopo l'altro e Collins porta Angel all'ospedale. Roger trova Mimi con il suo spacciatore così la lascia. Angel muore tra le braccia di Collins.

Durante il funerale di Angel, Mimi, Mark e Maureen ricordano i momenti vissuti con Angel, mentre Collins canta la canzone che aveva cantato con Angel (I'll Cover You - Reprise). Dopo il funerale, Roger e Mimi discutono della loro relazione, così come Joanne e Maureen. Roger dice di aver venduto la sua chitarra, comprato una macchina e di essere in procinto di partire per Santa Fe (Goodbye Love).

A Santa Fe, Roger realizza di amare ancora Mimi e decide di tornare a New York; Mark decide di finire il suo film e lascia il suo lavoro da "Buzzline" (What You Own). Quando Roger arriva in città scopre che Mimi è scappata dalla clinica di recupero e che è dispersa. La Vigilia di Natale, un anno dopo essersi conosciuti, Collins torna all'appartamento; il ragazzo dà un po' di soldi ai due e dice di aver riprogrammato un bancomat in modo che dispensi soldi a chiunque digiti il codice "A-N-G-E-L". Joanne e Maureen trovano Mimi e la portano all'appartamento; la ragazza ha vissuto per strada e sta morendo. Mimi e Roger si riconciliano e finalmente Mimi dice a Roger di amarlo (Finale A). Mentre lei giace morente, Roger le canta la canzone che ha scritto durante tutto l'anno e, quando canta l'ultimo verso, sembra che Mimi muoia (Your Eyes).

Mimi riprende conoscenza spiegando di aver visto Angel che le ha detto "torna indietro amica mia, e ascolta la canzone di quel ragazzo". I sei amici, di nuovo fiduciosi nei confronti della vita, cantano la canzone finale con la voce di Angel che si unisce a loro mentre viene mostrato il documentario di Mark (Finale B).

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i membri del cast originale di Broadway, eccetto due, hanno ripreso il loro ruolo nel film. Chris Columbus ebbe l'idea di dare al cast originale la prima opzione sui ruoli quando parlò ad Anthony Rapp, Adam Pascal ed Idina Menzel del musical e sentì che tutti sembravano ancora gli stessi di quando interpretavano lo show nel 1996. Solo Daphne Rubin-Vega e Fredi Walker, le originali Mimi e Joanne, non fecero parte del film. Daphne Rubin-Vega era incinta di sette mesi al tempo delle riprese e non era quindi in grado di riprendere il ruolo di Mimi. Fredi Walker disse invece di sentirsi troppo grande per la parte, ma che voleva una donna di origine afro-americana per interpretare la parte di Joanne.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Rent è stato ripreso nel formato super 35 mm. Alcuni esterni sono stati girati a New York City, in particolare nell'East Village; gli interni e i restanti esterni sono stati ripresi a San Francisco, San Diego, la famosa "Filoli House" a Woodside (California), Oakland e Santa Fe.[1]

Fino al 2001, la Miramax aveva incaricato Spike Lee di dirigere il film. Tuttavia, a causa di problemi di budget e della volontà di Spike Lee di assumere celebrità come Justin Timberlake e Brittany Murphy per il film, il progetto fu messo in pausa.

Ad ottobre del 2004, la Revolution Studios riprese il progetto con Chris Columbus alla regia e la Columbia Pictures come distributore. Columbus, essendo egli stesso uno studente laureatosi alla "New York University" nei tardi anni (19)'80 e nei luoghi dove il musical ed il film sono ambientati, sentì una forte connessione con i personaggi e le loro esperienze. Il regista fa anche un cameo all'inizio del film nel ruolo di un guidatore irritato che trova la sua macchina mentre viene lavata da un lavavetri abusivo.

Il primo trailer del film vedeva il cast cantare "Seasons of Love" e venne pubblicato su diversi fan site di "Rent" ad inizio giugno del 2005. Il trailer avrebbe dovuto essere proiettato nelle sale prima dei film Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith e Crash in alcune città selezionate a partire dal 3 giugno 2005. MovieMusicals.net riportò che il trailer sarebbe stato rilasciato ufficialmente il 7 giugno 2005 esclusivamente su "American Online": il blog ufficiale del film annunciò che sarebbe andato in onda anche durante l'episodio di "Access Hollywood" del 7 giugno 2005.

Un secondo trailer venne rilasciato il 25 agosto 2005 e conteneva una parte di dialogo del film insieme alla seconda parte del finale (Finale B). Un terzo trailer venne trasmesso a settembre del 2005 durante l'apertura di stagione di Nip/Tuck e conteneva nuovo materiale tratto nuovamente da "Seasons of Love".

L'uscita limitata nelle sale a New York City, Los Angeles, e Toronto dell'11 novembre 2005 venne cancellata, e la première ufficiale si tenne al "Ziegfield Theatre" di New York. Il film fu distribuito così nelle sale di tutto il mondo il 23 novembre 2005.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto critiche miste, come indicato dal 48% ottenuto su "Rotten Tomatoes"; la recensione più consensuale del suddetto sito riporta: "I fan del musical teatrale potranno anche perdonare le sue debolezze, ma una regia debole, un inevitabile senso di teatro ed una propensione irritante verso i passi falsi impediscono al film di coinvolgere davvero lo spettatore".[2]

È stato il terzo incasso d'apertura più redditizio per l'adattamento di un musical di Broadway, sorpassato solo nel 2007 dal film tratto da Hairspray - Grasso è bello e da Il fantasma dell'Opera del 2004 rilasciato l'anno precedente.

Il film fu nominato per diversi premi, inclusi un GLAAD Media Award come "Miglior Musical/Commedia". Rosario Dawson fu nominata, e vinse, un Satellite Award come "Miglior Attrice di Supporto" mentre Chris Columbus venne nominato come "Miglior Regista". Inoltre, Rosario Dawson fu nominata come "Miglior Attrice" per i "NAACP Image Awards".

Scene tagliate[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti nel DVD alcune scene tagliate:

  • Una di queste è una versione estesa della scena proprio prima di "Without You" dove Mimi, Roger e Benny discutono ed Angel cerca di calmare tutti quanti scoprendo accidentalmente di aver ucciso il cane di Benny. Questa scena fu tagliata perché Columbus non voleva concentrarsi sulla relazione tra Mimi & Benny in quel particolare momento.
  • Un assolo di Mark, "Halloween", venne filmato, ma fu tagliato perché "non si inseriva nel contesto" del film. "Goodbye Love" venne filmata interamente, ma la seconda parte venne tagliata perché Columbus la ritenne in qualche modo ridondante a livello emotivo, come ha dichiarato sul commento del DVD.
  • Un'altra è una piccola scena proprio prima della seconda parte di "Goodbye Love" dove Benny paga il funerale di Angel; Collins dice a Benny che ha appena pagato il funerale della persona che gli ha ucciso il cane, ma il ragazzo rivela di averlo sempre saputo e che non gli era mai piaciuto quel cane. La scena venne tagliata perché era un momento divertente che toglieva "tensione" alla scena precedente.
  • L'ultima scena tagliata è quella dove Roger incontra Benny al "Life Café" e scopre che quest'ultimo voleva solo essere un amico per Mimi che ama ancora Roger.

Finale alternativo[modifica | modifica wikitesto]

In aggiunta a quattro scene eliminate, il DVD include un finale alternativo che mostra tutti i personaggi principali eccetto Angel che si trovano nella stessa posizione dove erano durante "Seasons of Love" all'inizio del film; si trovano tutti sotto la luce di un riflettore, con il posto di Angel vuoto. Sul finire della scena, Angel entra da un lato e raggiunge il suo posto, fermandosi per un attimo dove si trova Collins e prendendogli brevemente la mano, regalando un momento toccante. Il musical in effetti ha proprio questa scena quando sono tutti disposti in fila. La scena fu tagliata perché i produttori avevano paura che il pubblico non avrebbe capito perché Angel era tornato al suo posto alla fine.

Differenze tra lo spettacolo teatrale e il film[modifica | modifica wikitesto]

  • Come nel musical originale, la storia copre il corso di un anno. Il musical dice però solo che l'azione inizia e finisce il 24 dicembre che era inteso essere il presente; tuttavia il film dà una data precisa ovvero tra il 1989 ed il 1990. Questo crea alcune incongruenze all'interno del film; ad esempio la canzone "Today 4 U" contiene un riferimento al film Thelma e Louise che però venne rilasciato solo nel 1991, mentre la canzone "Over the Moon" fa un riferimento preciso ai bombardamenti dell'Oklahoma che sono accaduti solo nel 1995.[3] Columbus ha dichiarato che queste date precise sono state inserite nel film per ambientarlo prima dei disordini occorsi negli anni (19) 90' nell'East Village di Manhattan dove è ambientato il film.
  • Alcune delle canzoni originali del musical di Broadway furono tagliate per aggiungere del dialogo al film e far scorrere meglio il film così che la trama sembrasse più naturale, proprio come a Broadway, è un'opera rock con una parte davvero piccola di dialogo parlato. Alcune delle canzoni non incluse nel film sono "You Okay Honey?", "Christmas Bells", "Happy New Year A & B", "Contact", "We're Okay", insieme a "Tune Ups #1-3", e tutti i messaggi della segreteria. Alcuni parti delle suddette canzoni furono trasformate in dialogo per motivi di intrattenimento.
  • Il film include una scena con il party di fidanzamento (organizzato dai genitori di Joanne) di Maureen e Joanne che culmina con la canzone "Take Me or Leave Me" e la rottura della relazione tra le due. Nel musical originale, non c'era alcun party di fidanzamento e la fatale discussione tra le due ragazze accadeva mentre le due stavano organizzando una nuova protesta. In aggiunta, nel film vengono mostrati i genitori di Joanne e Maureen, mentre nel musical solo i genitori di Joanne appaiono (ed in penombra durante "Voice Mail #2") e quelli di Maureen non appaiono mai.
  • Nel musical, Benny sequestra l'appartamento subito dopo la protesta e gli amici trascorrono Capodanno cercando di rientrare con Joanne, Maureen e Mark che rompono una finestra mentre Angel usa una fiamma ossidrica per forzare la porta. Nel film, il palazzo non viene sequestrato fino a Capodanno con Angel che forza il lucchetto grazie ad un secchio della spazzatura. In entrambe le scene, Benny arriva poco dopo e riallaccia la corrente elettrica.
  • Nella canzone "Out Tonight" del film, Mimi canta "Non torneremo prima che sia Capodanno!" mentre, nel musical, Mimi canta "Non torneremo prima che sia Natale!"; questo perché il primo atto del musical è ambientato nel corso di una sola notte, mentre nel film in tre giorni. Allo stesso modo, prima di "Today 4 U" nel film, Collins canta: "Gentili signori, il nostro benefattore in questo giorno di Natale, la cui carità è pari solo al suo talento, devo dire" mentre nel musical è "Gentili signori, il nostro benefattore in questa vigilia di Natale, la cui carità è superata solo dal suo talento, devo dire", questo di nuovo a causa della differenza dell'arco di tempo tra film e musical.
  • Il film lascia anche dell'ambiguità sulla morte di April, la fidanzata di Roger, che muore prima che inizi "Rent". Nel film, April viene mostrata mentre legge il referto medico che la dichiara positiva all'HIV; viene detto che è morta, ma non è specificato come. Nella versione teatrale, Mark dice esplicitamente che April si è tolta la vita tagliandosi le vene in bagno, e Roger ha scoperto di essere positivo all'HIV nel biglietto suicida lasciato dalla ragazza.
  • La canzone "You'll See" viene eseguita dopo il pezzo titolare "Rent" nel film, mentre nel musical viene eseguita dopo "Today 4 U"; questo perché Chris Columbus voleva che Benny apparisse nella storia un po' prima.
  • Nel musical, lo spettatore non vede Maureen fino alla fine del'Atto I, quando lei corre su una motocicletta ed esegue il numero "Over the Moon"; precedentemente viene mostrata la sua silhouette una volta. Nel film viene invece mostrata nell'apertura di "Seasons of Love" e, di nuovo durante "Tango: Maureen", quando Mark e Joanne danzano e la vediamo tradire Joanne. Prima e dopo il numero di "Tango: Maureen", si ascolta la voce di Maureen, prima quando chiama Mark e, in seguito, Joanne: con entrambi parla dei preparativi per la sua performance.
  • Ci sono stati alcuni cambiamenti nei costumi rispetto allo show originale di Broadway come ad esempio i colori dei vestiti da drag queen di Angel; il colore della giacca di Mark ed i vestiti che porta Mimi durante "Out Tonight".
  • Il film si apre con "Seasons of Love" che, nel musical, apre in realtà l'Atto II.
  • Il tempo passato da quando Benny e Mimi si frequentavano prima che lei conoscesse Roger è cambiato da 3 mesi (nel musical) a 2 anni (nel film).

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rent (colonna sonora del film).

La colonna sonora venne pubblicata il 23 settembre 2005 in un'edizione monodisco da 17 tracce e in una da 2-dischi di 28 tracce. L'edizione monodisco è stata chiamata "Selections Soundtrack".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ RENT
  2. ^ http://www.rottentomatoes.com/m/rent/
  3. ^ Rent (2005) - Goofs

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema