Puzzle Bobble

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Puzzle Bobble
Puzzle Bobble.png
Schermata del primo Puzzle Bobble
Sviluppo Taito
Pubblicazione Taito
Data di pubblicazione 1994
Genere Rompicapo
Piattaforma Arcade, 3DO, IBM PCjr, PlayStation, PlayStation 2, PlayStation Portable, iOS, Xbox, Telefono cellulare, Game Boy Advance, Nintendo DS, Nintendo 3DS, Super Nintendo, Nintendo 64, Nintendo GameCube, Wii, Game Gear, Dreamcast, Neo Geo, Neo Geo CD, Neo Geo Pocket, WonderSwan, N-Gage, VG Pocket Caplet, Xbox Live Arcade
Seguito da Puzzle Bobble 2

Puzzle Bobble (パズルボブル Pazuru Boburu?) (conosciuto negli Stati Uniti, in Canada e qualche volta in Europa come Bust-a-Move) è una serie di videogiochi creata dalla Taito.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

In cima all'area di gioco rettangolare, si trovano alcune biglie di vari colori preimpostate in un modo particolare all'inizio del livello. In basso si trova un cannone fermo, la cui rotazione è controllata dal giocatore, che spara palline colorate in modo semicasuale in linea retta. La palla, quando viene sparata, viaggia in linea retta, possibilmente facendola rimbalzare contro i muri, prima che una o più palle tocchino la linea immaginaria all'altezza del cannone.

Se una pallina viene a contatto con un'altra dello stesso colore, formando un gruppo di tre o più sfere, questo gruppo verrà fatto "scoppiare" e sarà rimosso dal campo di gioco, facendo "cadere" anche le palline sottostanti che si ancoravano ad esso. Questo aspetto è molto importante per realizzare degli alti punteggi, dato che la prima pallina fatta cadere (e non scoppiare) dà 20 punti, la seconda 40, la terza 80 e così via fino ad un massimo di 1,310,720 punti bonus.

Per rendere il gioco più difficile, con il procedere del gioco, il muro in cima al livello e le palle sottostanti scenderanno con il passare del tempo. Questo impone un tempo limite, in modo che il giocatore rimuova tutte le palle prima che arrivino a toccare la linea in basso.

Per rendere il gioco più "carino" (kawaii) sono state aggiunte animazioni in stile giapponese (chi guida il cannone sono i personaggi di Bubble Bobble e, dentro le palle colorate, sono rinchiusi alcuni dei nemici presenti nella serie di Bubble Bobble). L'ottimo bilanciamento della difficoltà dei livelli, le melodie accattivanti e la grafica semplice e colorata ne hanno garantito il successo presso le sale giochi e diversi seguiti sia arcade che per il mercato home.

Il gioco comprende 30 livelli: particolarmente difficili sono il livello 8, 16 e 26, dove oltre ad una mira ben precisa bisogna utilizzare un po' di astuzia nel piazzare le palline per creare giochi a 4 o 5 sfere che risolveranno molti problemi.

Uno o due giocatori possono giocare. In modalità giocatore singolo l'obiettivo è semplicemente quello di eliminare tutte le palle colorate un quadro dopo l'altro, mentre nella modalità a due giocatori si gioca l'uno contro l'altro. Ogni giocatore ha un suo campo di gioco (entrambi visibili su schermo diviso) ed una stessa combinazione di palle colorate. Quando un giocatore elimina un gran numero di palle dello stesso colore (quattro o più) alcune vanno ad occupare il campo avversario, causando generalmente la frustrazione di quest'ultimo che dovrà eliminare più palle dell'avversario. Si può giocare anche contro il computer.

La motherboard di Puzzle Bobble 2 (Taito F3) con la Daughterboard delle roms
Primo piano del Taito F3

La scheda logica della versione da sala giochi di Puzzle Bobble rispetta lo standard della piedinatura jamma.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nella modalità VS, in mezzo ai due giocatori si trova Chack'n, il protagonista di Chack'n Pop, un vecchio videogioco della Taito risalente al 1983. Chack'n esulta quando uno dei due giocatori fa un bel tiro e fa cadere molte bolle.
  • Durante i titoli di coda, si vede una costellazione a forma di pesce, il quale è un boss del gioco Darius sempre di Taito.
  • Nel 1995, la Visco (su licenza di Taito) sviluppò e pubblicò per il Neo Geo un altro gioco, Puzzle De Pon!, con il medesimo sistema di gioco di Puzzle Bobble.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi