Monitor video

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Monitor (video))
Un monitor per computer con schermo a cristalli liquidi

Il monitor video (ellissi comunemente utilizzate: "monitor", "video") è un apparecchio elettronico che consente la valutazione dei dati in uscita da diverse tipologie di strumentazione sotto l'aspetto di immagini visibili. Esso dunque assolve la funzione di trasduttore di segnali elettrici o elettromagnetici in ingresso in segnali visivi o ottici bidimensionali in uscita. Le immagini video possono essere statiche o in movimento.

In ambito informatico, collegato ad un computer, viene considerato una periferica di output collegato direttamente alla scheda video del PC generalmente tramite connettore VGA. Può eventualmente essere dotato di casse per la riproduzione dell'audio e di altri tipi di connettori (es. USB). In tale ambito il monitor viene anche chiamato videoterminale.

Tipologie[modifica | modifica sorgente]

Un monitor per computer con schermo a tubo catodico

Esistono diverse tipologie di monitor:

Il primo tipo serve, ovviamente, alla visualizzazione nei formati utilizzati dal computer. Il monitor video è dedicato, invece, alla visualizzazione negli standard della televisione ed è, quindi, utilizzato nei centri di produzione e diffusione tv, oppure per la ricezione dell'apparecchio domestico in abbinamento ad un ricevitore televisivo esterno. Il terzo e quarto tipo servono alla visualizzazione del video composito e S-Video. Infine esistono monitor dedicati a corredo di una vasta tipologia di apparecchiature, dai piccoli schermi di visualizzazione e controllo delle apparecchiature scientifiche come sistemi analitici fisici e chimici, sistemi robotizzati, di controllo in tempo reale di apparati industriali, fino ai monitor dedicati, in genere però semplicemente dei display, di sistemi multimediali quali sintetizzatori ed altri strumenti musicali elettronici, come quelli inseriti nei prodotti di largo consumo quali videogiochi, consolle portatili e navigatori satellitari.

Esistono monitor che possono visualizzare sia i formati video utilizzati dal computer sia quelli televisivi. Con l'introduzione della connessione DVI dedicata ai computer e della connessione HDMI dedicata all'home video tali monitor sono sempre più diffusi. Connettori VGA - DVI - HDMI saranno sostituiti dal connettore DisplayPort[senza fonte] che permette anche la retrocompatibilità dei diversi connettori tramite adattatore. Inoltre, esistono gli 'schermi tattili', ovvero schermi interattivi sensibili alla pressione delle dita; alcuni modelli consentono di differenziare l'azione svolta a seconda del grado di pressione esercitata (dinamici) o di particolari movimenti complessi delle dita.

Il retroproiettore è un monitor che visualizza il video attraverso un processo di proiezione luminoso.

I televisori dotati di ingresso video (la totalità degli apparecchi commercializzati odiernamente), come ad esempio quello mediante presa SCART, svolgono anche la funzione di monitor. Se l'apparecchio è dotato di presa VGA o DVI si può impiegare anche come monitor per computer. La connessione HDMI, essendo compatibile con la connessione DVI, rappresenta un ponte tra il mondo televisivo e quello telematico. Quindi, una tv dotata di ingresso HDMI è in grado di svolgere sia la funzione di monitor video che di monitor per computer.

Display[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi display.

Il componente principale di un monitor è il display, cioè il dispositivo elettronico per la visualizzazione. In base alla tecnologia usata si distinguono le seguenti tipologie di display:

Tecnologie[modifica | modifica sorgente]

Esistono diverse tecnologie per la generazioni d'immagini:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]