Parlamento del Canada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Parlamento del Canada a Ottawa, Ontario

Il Parlamento del Canada (in inglese Parliament of Canada; in francese Parlement du Canada) è il ramo legislativo del governo canadese, situato sulla collina del Parlamento ad Ottawa nella provincia dell’Ontario. Secondo l'articolo 17 della Costituzione del 1867, il Parlamento è costituito da tre branche: il Sovrano, il Senato e la Camera dei Comuni. Il Sovrano è normalmente rappresentato dal Governatore Generale, che nomina i 105 membri del Senato, su raccomandazione del Primo Ministro. I 308 deputati della Camera dei Comuni sono eletti direttamente dal popolo a suffragio universale, con ogni membro in rappresentanza di un unico distretto elettorale, spesso chiamato circoscrizione.

Composizione[modifica | modifica sorgente]

Il Sovrano[modifica | modifica sorgente]

Il monarca del Canada (attualmente la Regina Elisabetta II), è una delle tre componenti del Parlamento. Le funzioni del monarca sono abitualmente delegate al governatore generale (attualmente David Johnston), che è nominato dal sovrano su consiglio del primo ministro canadese. I governatori generali restano in servizio di norma per un periodo di circa cinque anni. Anche se sia la regina che il governatore generale hanno in teoria vaste competenze, essi in pratica le esercitano raramente. Piuttosto eseguono compiti cerimoniali, esercitano poteri politici solo su consiglio del Primo Ministro e del Gabinetto. In rare circostanze, tuttavia, possono essere chiamati a operare unilateralmente le decisioni governative.

Il Senato[modifica | modifica sorgente]

Canada

Questa voce è parte della serie:
Politica del Canada


 
Red bar plain.png

Altri stati · Atlante
Il Senato del Canada

La Camera Alta del Parlamento del Canada è il Senato. Benché rappresentino le province, i senatori sono selezionati dal primo ministro, e sono formalmente nominati dal Governatore Generale. Per diventare un senatore si deve avere almeno trenta anni, essere sudditi della Regina d’Inghilterra, e si deve possedere un patrimonio netto di almeno 4.000 dollari canadesi. Il senatore deve risiedere e possedere terra per un valore di almeno 4000 dollari canadesi nella provincia che intende rappresentare. Quella di senatore è una carica a vita, ma dal 1965 essi lasciano il Senato all'età di 75 anni. Possono essere dimessi dalle loro funzioni se non partecipano a due sessioni consecutive del Parlamento.

La Costituzione divide le province canadesi in quattro divisioni distinte, ciascuna con un numero uguale di senatori: 24 per l’Ontario, 24 per il Quebec, 24 per le Province marittime (10 per la Nuova Scozia, dieci per il New Brunswick e quattro per l’Isola del Principe Edoardo), 24 per le Province occidentali (6 per Manitoba, Columbia Britannica, Saskatchewan e Alberta). Terranova e Labrador, divenuta provincia solo nel 1949, non è stata inserita in una divisione, ed è rappresentata da 6 senatori. Inoltre ai tre territori (Territori del Nord-Ovest, Yukon e Nunavut) sono assegnati un senatore ciascuno. Quindi il Senato normalmente si compone di 105 membri. Il governatore generale, tuttavia, può temporaneamente aumentare la dimensione del Senato di quattro o otto senatori, a condizione che ci sia l'approvazione della Regina. Questo potere è stato utilizzato solo una volta nella storia del Canada: su parere del Primo Ministro Brian Mulroney nel 1990 per garantire il passaggio di un disegno di legge che la creazione di una tassa sui prodotti e i servizi. Non ci possono essere più di otto ulteriori senatori, in qualsiasi momento (definendo la dimensione massima del Senato in 113 membri).

La Camera dei Comuni[modifica | modifica sorgente]

La Camera dei Comuni

La componente del Parlamento eletta democraticamente è la Camera dei Comuni. Ogni membro rappresenta un unico distretto elettorale (o circoscrizione), e viene eletto con lo scrutinio uninominale maggioritario a unico turno (con la semplice maggioranza dei voti). Per essere eletti deputati si deve essere cittadini canadesi e avere almeno 18 anni di età. I membri rimangono in carica fino a quando non si dimettono o quando il Parlamento viene sciolto, e si può essere rieletti un numero illimitato di volte.

La Costituzione non fissa le dimensioni della Camera dei Comuni, che è ri-adeguata ogni dieci anni, dopo il censimento. La Camera deve essere composta da almeno 282 posti, di cui tre riservati a territori. I restanti 279 seggi sono assegnati alle province sulla base della loro popolazione. Tuttavia la "clausola senatoriale" garantisce a ciascuna provincia almeno un numero di deputati uguale al numero dei senatori. Inoltre la "clausola del nonno" (in inglese: grandfather clause; in francese: clause grand-père) garantisce a ciascuna provincia almeno un numero di membri del Parlamento uguali a quelli del 1976 o del 1985. A causa di queste due clausole la dimensione della Camera dei Comuni supera il minimo di 282 membri. Allo stato attuale la Camera comprende 308 membri.

Nessun individuo può appartenere a più di una Camera del Parlamento. I membri della Camera dei Comuni sono comunemente chiamati "i membri del Parlamento" o "parlamentari", questo termine non viene mai applicato ai senatori (anche se il Senato è una parte del Parlamento). Anche se meno potenti, i senatori occupano posizioni più alte rispetto ai membri del Parlamento in ordine di precedenza.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Canada Portale Canada: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Canada