Gran Premio d'Australia 1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Australia Gran Premio d'Australia 1999
631º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 1 di 16 del Campionato 1999
Albert Lake Park Street Circuit in Melbourne, Australia.svg
Data 7 marzo 1999
Circuito Circuito Albert Park
Percorso 5.303 km / 3.295 US mi
Circuito semi-permanente
Distanza 57 (58) giri, 302.271 km/ 187.862 US mi
Clima soleggiato
Risultati
Pole position Giro più veloce
Finlandia Mika Häkkinen Germania Michael Schumacher
McLaren-Mercedes in 1:30.462 Ferrari in 1:32.112
(nel giro 55)
Podio
1. Regno Unito Eddie Irvine
Ferrari
2. Germania Heinz-Harald Frentzen
Jordan-Mugen-Honda
3. Germania Ralf Schumacher
Williams-Supertec

Il Gran Premio d'Australia 1999 fu il primo appuntamento della stagione di Formula 1 1999. Disputatosi il 7 marzo sul Circuito Albert Park, ha visto la vittoria di Eddie Irvine su Ferrari, seguito da Heinz-Harald Frentzen e da Ralf Schumacher.

Qualifiche[modifica | modifica sorgente]

La McLaren domina le qualifiche, con Häkkinen e Coulthard che occupano la prima fila e distanziano i rivali di quasi un secondo e mezzo. Terzo è Michael Schumacher, affiancato dalla sorprendente Stewart di Barrichello; seguono Frentzen, Irvine, Fisichella, Ralf Schumacher, Hill e Wurz, che completa la top ten.

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Pos N Pilota Costruttore/Motore Giro Gap
1 1 Finlandia Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 1:30.462
2 2 Regno Unito David Coulthard McLaren - Mercedes 1:30.946 +0.484
3 3 Germania Michael Schumacher Ferrari 1:31.781 +1.319
4 16 Brasile Rubens Barrichello Stewart - Ford 1:32.148 +1.686
5 8 Germania Heinz-Harald Frentzen Jordan - Mugen-Honda 1:32.276 +1.814
6 4 Regno Unito Eddie Irvine Ferrari 1:32.289 +1.827
7 9 Italia Giancarlo Fisichella Benetton - Playlife 1:32.540 +2.078
8 6 Germania Ralf Schumacher Williams - Supertec 1:32.691 +2.229
9 7 Regno Unito Damon Hill Jordan - Mugen-Honda 1:32.695 +2.233
10 10 Austria Alexander Wurz Benetton - Playlife 1:32.789 +2.327
11 22 Canada Jacques Villeneuve BAR - Supertec 1:32.888 +2.426
12 19 Italia Jarno Trulli Prost - Peugeot 1:32.971 +2.509
13 17 Regno Unito Johnny Herbert Stewart - Ford 1:32.991 +2.529
14 12 Brasile Pedro Diniz Sauber - Petronas 1:33.374 +2.912
15 5 Italia Alessandro Zanardi Williams - Supertec 1:33.549 +3.087
16 11 Francia Jean Alesi Sauber - Petronas 1:33.910 +3.448
17 15 Giappone Toranosuke Takagi Arrows 1:34.182 +3.720
18 14 Spagna Pedro de la Rosa Arrows 1:34.244 +3.782
19 23 Brasile Ricardo Zonta BAR - Supertec 1:34.412 +3.950
20 18 Francia Olivier Panis Prost - Peugeot 1:35.068 +4.606
21 20 Italia Luca Badoer Minardi - Ford 1:35.316 +4.854
22 21 Spagna Marc Gené Minardi - Ford 1:37.013 +6.551

Gara[modifica | modifica sorgente]

Eddie Irvine festeggia la prima vittoria in carriera

La prima procedura di partenza viene interrotta dalle due Stewart, che prendono fuoco sulla griglia di partenza; Barrichello riparte dai box con il muletto, mentre Herbert deve ritirarsi. Al secondo via vengono retrocessi in fondo allo schieramento Schumacher e Takagi, avviatisi in ritardo nel giro di formazione; Häkkinen e Coulthard mantengono quindi senza difficoltà le prime posizioni, guadagnando subito un buon vantaggio sugli inseguitori, guidati da Irvine, Frentzen e Ralf Schumacher.

Al tredicesimo giro, però, Coulthard si deve ritirare per un problema al cambio; nel frattempo, sulla BAR di Villeneuve si stacca l'alettone e il canadese va a sbattere violentemente contro le barriere. La direzione gara manda quindi in pista la safety car, che guida il gruppo per tre passaggi; alla ripartenza, sulla McLaren di Häkkinen si rompe l'acceleratore e il finlandese è costretto al ritiro. In testa passa così Irvine, seguito sempre da Frentzen e Ralf Schumacher. La gara di Michael Schumacher si trasforma invece in un continuo entrare e uscire dai box, causato da una foratura e da noie elettriche. Irvine mantiene il comando fino al traguardo, conquistando la prima vittoria in carriera davanti a Frentzen, Ralf Schumacher, Fisichella, Barrichello e de la Rosa, a punti al debutto.

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Pos N Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 4 Regno Unito Eddie Irvine Ferrari 57 1:35:01.659 6 10
2 8 Germania Heinz-Harald Frentzen Jordan - Mugen-Honda 57 +1.027 5 6
3 6 Germania Ralf Schumacher Williams - Supertec 57 +7.012 8 4
4 9 Italia Giancarlo Fisichella Benetton - Playlife 57 +33.418 7 3
5 16 Brasile Rubens Barrichello Stewart - Ford 57 +54.698 4 2
6 14 Spagna Pedro de la Rosa Arrows 57 +1:24.317 18 1
7 15 Giappone Toranosuke Takagi Arrows 57 +1:26.288 17
8 3 Germania Michael Schumacher Ferrari 56 +1 giro 3
Ritirato 23 Brasile Ricardo Zonta BAR - Supertec 48 Cambio 19
Ritirato 20 Italia Luca Badoer Minardi - Ford 42 Cambio 21
Ritirato 10 Austria Alexander Wurz Benetton - Playlife 28 Sospensioni 10
Ritirato 12 Brasile Pedro Diniz Sauber - Petronas 27 Trasmissione 14
Ritirato 21 Spagna Marc Gené Minardi - Ford 25 Collisione con J.Trulli 22
Ritirato 19 Italia Jarno Trulli Prost - Peugeot 25 Collisione con M.Gene 12
Ritirato 18 Francia Olivier Panis Prost - Peugeot 23 Dado ruota 20
Ritirato 1 Finlandia Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 21 Incidente 1
Ritirato 5 Italia Alessandro Zanardi Williams - Supertec 20 Testacoda 15
Ritirato 2 Regno Unito David Coulthard McLaren - Mercedes 13 Problema idraulico 2
Ritirato 22 Canada Jacques Villeneuve BAR - Supertec 13 Rottura alettone 11
Ritirato 7 Regno Unito Damon Hill Jordan - Mugen-Honda 0 Collisione 9
Ritirato 11 Francia Jean Alesi Sauber - Petronas 0 Cambio 16
Non partito 17 Regno Unito Johnny Herbert Stewart - Ford 0 Incendio[1] 13

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Costruttori[modifica | modifica sorgente]

Pos. Team Punti
1 Italia Ferrari 10
2 Irlanda Jordan - Mugen-Honda 6
3 Regno Unito Williams - Supertec 4
4 Italia Benetton - Playlife 3
5 Regno Unito Stewart - Ford 2
6 Regno Unito Arrows 1

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1999
Flag of Australia.svg Flag of Brazil.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Austria.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Europe.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg
Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1998
Gran Premio d'Australia
Edizione successiva:
2000

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Entrambe le Stewart prendono fuoco sullo schieramento, causando l'interruzione della procedura di partenza; Barrichello riparte dai box con il muletto, mentre Herbert deve ritirarsi.
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1