Geografia della Norvegia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa della Norvegia

La Norvegia occupa la parte più occidentale della penisola scandinava, si estende per circa 1.700 km da nord a sud. La latitudine più elevata è pari a 71° 11' 09" N in corrispondenza del promontorio di Knivskjellodden, situato sull'isola di Magerøya, il più famoso Capo Nord (Nordkapp), situato poco distante e da molti considerato il "tetto" del continente, si trova invece a una latitudine minore (71° 10' 21" N). Il punto più meridionale del paese si trova a 57° 57' 31" N sull'isola di Pysen nel comune di Mandal.

Il punto più settentrionale del Regno di Norvegia, che comprende anche l'arcipelago delle Svalbard e l'isola Jan Mayen è pari 80° 49' 45 N sull'isola di Rossøya (Svalbard).

La sovranità norvegese si estende inoltre su due isole antartiche, l'isola Bouvet (Bouvetøya) e l'isola Pietro I (Peter 1.s øy) e sul territorio antartico norvegese corrispondente alla Terra della regina Maud (Drottning Maud Land), quest'ultima sovranità non è internazionalmente riconosciuta e comunque vincolata a quanto stabilito dal Trattato Antartico. I territori antartici sono delle dipendenze.

Dati generali[modifica | modifica sorgente]

Confini[modifica | modifica sorgente]

Confina a est con la Svezia per circa 2.618 km, a nord est con la Finlandia per 727 km e la Russia per circa 100 km.

Le coste del paese si affacciano su parti diverse dell'Oceano Atlantico, a meridione sullo Skagerrak, a occidente sul Mare del Nord a meridione sul Mare di Norvegia nella parte più settentrionale sul Mare di Barents.

Superficie[modifica | modifica sorgente]

La superficie complessiva del paese (escluse le dipendenze) è pari a 385 199 km² di cui 323.802 km² sulla penisola scandinava, 61.020 km² è la superficie delle Svalbard e 377 km² l'isola di Jan Mayen.

Per quanto riguarda le dipendenze, l'isola Bouvet ha una superficie pari a 49,35 km² e l'isola Pietro I pari a 156 km². La superficie stimata della Terra di regina Maud è di circa 2.500.000 km².

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

Il territorio norvegese è in gran parte montuoso e caratterizzato dalla presenza della catena dei monti scandinavi che si estende dalla costa meridionale fino a Capo Nord. Le vallate sono strette e circondate da monti elevati nella parte più occidentale del paese mentre verso nord tendono ad allargarsi e sono meno aspre.

Montagne[modifica | modifica sorgente]

Vi sono ben 300 cime che superano i 2.000 metri la maggior parte delle quali si trovano nella parte centrale del paese in corrispondenza della catena montuosa Jotunheimen nella contea di Oppland. La cima più elevata della Norvegia è il Galdhøpiggen (2469 m) seguito dal Glittertind (2465 m) entrambi situati nella catena dello Jotunheimen.

Montagne più elevate

N. Nome Altitudine Comune Contea
1 Galdhøpiggen 2.469 Lom Oppland
2 Glittertinden 2.465 Lom Oppland
3 Store Skagastølstind 2.403 Luster, Årdal Sogn og Fjordane
4 Store Styggedalstind 2.387 Luster Sogn og Fjordane
5 Skarstind 2.373 Lom Oppland

Coste e fiordi[modifica | modifica sorgente]

Un ramo del Sognefjord

Le coste norvegesi si affacciano su mari diversi per un'estensione di circa 2.650 km ma lo sviluppo costiero, ricco di insenature e di baie, raggiunge i 25.148 km (83.281 km contando anche le isole) ed è caratterizzato da baie profonde e strette che si insinuano nell'entroterra per diversi chilometri dette fiordi (fjord). Il fiordo più grande è il Sognefjord.

Fiordi più lunghi

Nome fiordo Lunghezza (km) Da A Contea
Sognefjord 204 Solund Skjolden Sogn og Fjordane
Hardangerfjord 179 Bømlo Odda Hordaland
Trondheimsfjord 126 Agdenes Steinkjer Sør-Trøndelag
Porsangen 123 Sværholtklubben Brennelv Finnmark
Storfjord 110 Hareidlandet Geiranger Møre og Romsdal

Isole[modifica | modifica sorgente]

Lungo le coste si trovano numerose isole, a nordovest si trovano gli arcipelaghi delle Lofoten e delle Vesterålen. Appartengono alla Norvegia l'isola Jan Mayen, situata fra Norvegia e Groenlandia, e le isole Svalbard.

Isole principali

Nome Superficie Contea
Hinnøya 2 198 (Nordland and Troms)
Senja 1 590 Troms
Langøya 860 Nordland
Fanno parte delle Svalbard
Spitsbergen 37 814
Nordaustlandet 14.467
Edgeøya 5.073

Idrografia[modifica | modifica sorgente]

Fiumi[modifica | modifica sorgente]

Percorso del fiume Glomma

I fiumi norvegesi sono caratterizzati da un corso impetuoso e breve, dalle cui acque si ricava energia idroelettrica. Il fiume più lungo è il Glomma (601 km) che sfocia nel fiordo di Oslo.

Fiumi principali

Nome Lunghezza
Glomma 600
Pasvikelva 360
Numedalslågen 352
Gudbrandsdalslågen/Vorma 351
Teno 348

Vi sono anche numerose cascate, le più grandi sono:

Laghi[modifica | modifica sorgente]

Circa 17.900 km² della superficie complessiva del paese sono occupati da acque dolci. Il lago più grande è il lago Mjøsa. Il termine norvegese fjord è usato anche per definire le acque interne di forma lunga e stretta.

Laghi principali

Nome Superficie km² Contee

a/contee

Mjøsa 362 Hedmark, Oppland, Akershus
Røssvatnet 210 Nordland
Femund 204 Hedmark, Sør-Trøndelag
Randsfjorden 136 Oppland
Tyrifjorden 133 Buskerud

Ghiacciai[modifica | modifica sorgente]

Nel complesso vi sono circa 5.000 ghiacciai, i maggiori sono:

Nome Superficie Contea
Jostedalsbreen 487 Sogn og Fjordane
Vestre Svartisen 221 Nordland
Søndre Folgefonni 185 Hordaland
Østre Svartisen 148 Nordland

Clima[modifica | modifica sorgente]

La Norvegia è un paese artico, infatti è attraversata dal circolo polare artico. La latitudine comporta una serie di conseguenze come periodi diurni estivi lunghi e invernali brevi.

A confronto di altri paesi collocati alla medesima latitudine il clima è relativamente più mite a causa della presenza della corrente nord-atlantica, una propaggine della Corrente del Golfo.

Le regioni a occidente delle catene montuose sono fra le aree europee più ricche di precipitazioni, le precipitazioni annue superano i 3500 mm, ad est delle montagne il clima è invece più asciutto e le temperature medie sono più elevate.

Temperatura e precipitazioni[modifica | modifica sorgente]

L'influenza della Corrente Nord Atlantica fa sì che le temperature, soprattutto lungo la costa, siano relativamente miti, d'inverno difficilmente scendono sotto i -5° -6° mentre all'interno, soprattutto nelle zone meridionali più lontane dal mare, si registrano temperature invernali più rigide. Le temperature medie nei mesi estivi sono comprese fra il 15° e i 17°. La caduta di neve nei mesi invernali è abbondante e lungo la costa è frequente la formazione di banchi di nebbia. I venti sono prevalentemente da nord nei mesi invernali e da sud nei mesi estivi con episodi di vento molto forte in corrispondenza delle tempeste nel Mar di Norvegia..


Le città più importanti dopo Oslo sono Bergen, di circa 235,000 abitanti, e Trondheim, di circa 150.000 abitanti ed importante città universitaria.

Fonti e bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Tutti i dati numerici sono tratti da

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

Clima dei paesi nordici

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Norvegia Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Norvegia