Geografia del Montenegro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa del Montenegro

La Repubblica del Montenegro (in serbo: Црна Гора, Crna Gora, che significa "montagna nera") è un piccolo stato montagnoso dei Balcani sud-occidentali, che confina con la Croazia, la Bosnia ed Erzegovina, la Serbia, l'Albania e il Mare Adriatico.

Caratteri[modifica | modifica wikitesto]

Il Montenegro è uno stato sia continentale, che costiero che montagnoso. Esistono quattro tipi di clima, con una varietà di cambiamenti microclimatici, che vanno dal clima subtropicale a quello subpolare; questi climi si alternano grazie ai venti africani che vanno verso nord e dai fronti polari che si muovono verso sud.

Nel Montenegro ci sono 40 laghi, e l'80% del territorio è coperto da foreste, pascoli naturali e prati. Le 2.833 specie e sub specie di piante che crescono solo sullo 0,14% del territorio dell'Europa che appartiene al Montenegro, costituiscono quasi un quarto della flora europea.

Il Montenegro è il Paese delle rarità naturali, che si manifestano nelle quattro regioni geografiche differenziate all'interno dei suoi confini.

La costa[modifica | modifica wikitesto]

Il Montenegro, nella sua "faccia" mediterranea, presenta un forte contrasto con le altre tre regioni.

La larghezza del Mar Mediterraneo è massima tra il Montenegro e l'Italia meridionale (circa 200 km), e quella parte dell'Adriatico è allo stesso tempo il punto più profondo (situato a 1.330 metri) a sud ovest delle Bocche di Cattaro.

La lunghezza della costa è di 293,5 km, dei quali 52 sono spiagge. Le spiagge montenegrine sono una stretta striscia di terra (2-10 km di larghezza) separata dall'interno del Paese dalle alte montagne calcaree di Rumija, Sutorman, Orjen, e Lovćen. La costa è molto frastagliata, con numerose baie, la maggiore delle quali è rappresentata dal complesso delle Bocche di Cattaro.

Pianure rocciose[modifica | modifica wikitesto]

Nelle zone calcaree del Montenegro ci sono speciali regioni geomorfologiche, in completo contrasto con quelle della costa. In queste regioni la flora e la fauna sono molto scarse, ma possono essere trovate anche strisce di terra fertile delle depressioni carsiche - polja - e nei buchi craterici - vrtače.

Il calcare drena le acque, così anche le più abbondanti piogge apportano solo pochi effetti in questa zona.

Nella regione di trova il Parco Nazionale di Lovćen.

La depressione centrale[modifica | modifica wikitesto]

Il lago di Scutari, la fertile pianura Zeta con la valle del fiume Zeta, come anche la zona di Nikšić comprendono la terza zona morfologica del Montenegro, formata da depressioni e pianure (l'unica zona pianeggiante del Paese).

L'altitudine media della pianura è di 40 m nella parte settentrionale, mentre la pianura di Nikšić, che fa parte di essa, è posta a 500 metri in media.

La fertile depressione lungo le valli è il luogo ideale per gli insediamenti umani, infatti la pianura Zeta e la zona di Nikšić hanno la massima concentrazione di popolazione del Montenegro; le due maggiori città della nazione, Podgorica e Nikšić, sorgono proprio in queste pianure. In quest'area sorge anche il Parco Nazionale del Lago di Scutari.

Le alte montagne[modifica | modifica wikitesto]

Il nord del Montenegro è una regione di alte montagne calcaree. Dalle pianure poste a 1.700 metri d'altitudine, si innalzano vaste catene montuose alte più di 2.000 metri (Durmitor, Bjelasica, Komovi). Queste catene sono ricche di pascoli, foreste e laghi di montagna, il cui numero in tutto il Montenegro è 29. I fiumi Piva, Tara, Morača, Ćehotina e i loro affluenti hanno scavato stretti canali nella roccia calcarea, i canyon, la cui bellezza è unica. Per grandezza, il canyon della Tara è il secondo del mondo.

In questa regione ci sono due magnifici parchi nazionali: Biogradska Gora e Durmitor.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

I contrasti che esistono nella topografia sono strettamente legati al clima. Mentre sulla zona costiera prevale il clima mediterraneo, nelle terre interne, anche a piccola distanza dal mare, prevale il clima continentale. Le Alpi Dinariche (Orjen, Lovćen e Rumija) si innalzano già a partire dalla costa, e impediscono la penetrazione del clima mediterraneo nelle terre interne prossime al mare. Le temperature medie nella zona costiera in luglio sono tra 23,4 °C e 25,6 °C. Le estati sono solitamente lunghe e secche, mentre gli inverni sono brevi e miti. Nella valle del fiume Bojana ci sono ondate di calore intenso che giungono fino a Podgorica, rendendola la città più tiepida del Montenegro e una delle più calde dei Balcani.

Nel Montenegro centrale, nelle regioni delle pianure di Zeta e Bjelopavlića, le temperature di luglio sono intorno ai 26,4 °C a Podgorica e 25,4 °C a Danilovgrad. Il massimo assoluto può talvolta raggiungere i 40 °C. La temperatura media di gennaio è di 5 °C, con un minimo assoluto di -10 °C.

Nella regione delle alte montagne calcaree, il clima è tipicamente subalpino, con inverni freddi e nevosi ed estati miti. Mentre lungo la costa montenegrina e nel bacino del lago di Scutari la neve sono una rarità, sul Monte Durmitor possono avvenire precipitazioni nevose anche di 5 metri. Nelle parti settentrionali della nazione, e in particolare sulle alte montagne, a causa della bassa evaporazione, la neve resta per diversi mesi, e in alcuni luoghi anche per l'intero anno.

Suddivisioni del Montenegro[modifica | modifica wikitesto]

Il Montenegro è diviso amministrativamente in 21 comuni.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Comuni del Montenegro.

Principali città del Montenegro[modifica | modifica wikitesto]

L'ex capitale reale e la sede del trono è Cettigne.

Punti estremi[modifica | modifica wikitesto]

  • A nord: 43°32' N, 18°58' E (Mocevici, comune di Pljevlja)
  • A sud: 42°50' N, 19°22' E (Mala ada, comune di Dulcigno)
  • A est: 42°53' N, 20°21' E (Jablanica, comune di Rožaje)
  • A ovest: 42°29' N, 18°26' E (Prijevor, comune di Castelnuovo)

Dati[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Montenegro Portale Montenegro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Montenegro