Geografia della Slovacchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Slovacchia è uno stato senza sbocco al mare dell'Europa centrale che presenta regioni montagnose al nord e pianure nella sua parte meridionale.

Topografia della Slovacchia

Posizione[modifica | modifica sorgente]

Si trova nell'Europa centrale, tra la Polonia (a nord), la Repubblica Ceca (a ovest), l'Austria (a sud-ovest), l'Ungheria (a sud) e l'Ucraina (a est).

Coordinate geografiche: 48°40′N 19°30′E / 48.666667°N 19.5°E48.666667; 19.5

Area[modifica | modifica sorgente]


Totale: 49.036 km²
Terre: 49.036 km²
Acque: non disponibile

Confini di terra[modifica | modifica sorgente]


Totale: 1.392 km
Paesi confinanti: Austria 91 km, Repubblica Ceca 252 km, Ungheria 515 km, Polonia 444 km, Ucraina 90 km

Coste: 0 km (paese non affacciato sul mare)

Clima[modifica | modifica sorgente]

Il clima è continentale e temperato, con estati fresche e inverni umidi, freddi, nuvolosi e rigidi.[1]

Rilievi[modifica | modifica sorgente]

La Slovacchia presenta regioni montagnose nella parte centrale e settentrionale, con pianure nella parte meridionale.

Elevazioni estreme:
Punto più basso: Fiume Bodrog 94 m
Punto più alto: Gerlachovský štít 2.655 m

Risorse naturali[modifica | modifica sorgente]

Carbone e lignite, sale, piccole quantità di ferro, rame e manganese

Utilizzo delle terre:
Terre arabili: 31%
Raccolti permanenti: 3%
Pascoli permenenti: 17%
Foreste: 41%
Altro: 8% (1993)

Terre irrigate: 800 km² (1993)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Martin Votruba, Slovakia's Weather in Slovak Studies Program, University of Pittsburgh. URL consultato l'11 giugno 2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]