Geografia della Bosnia ed Erzegovina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bosnia and Herzegovina topographic map.svg
Bk-map.png

La Bosnia ed Erzegovina è una nazione dell'Europa orientale che appartiene alla regione dei Balcani. La sua capitale è Sarajevo; il Paese confina con la Croazia a nord, con la Serbia e il Montenegro a sud e anche con il Mar Adriatico per pochi chilometri.

Posizione[modifica | modifica sorgente]

Europa sud-orientale

Coordinate geografiche[modifica | modifica sorgente]

44°N 18°E / 44°N 18°E44; 18

Area[modifica | modifica sorgente]


Totale: 51.129 km²
Terre: 51.129 km²
Acque: 0 km²

È poco più piccola della Virginia Occidentale e all'incirca il doppio della Sicilia.

Confini[modifica | modifica sorgente]


Totale: 1.459 km
Paesi confinanti: Croazia 932 km, Serbia 312 km, Montenegro 215 km

Costa[modifica | modifica sorgente]

Il litorale costiero si trova nella zona sud-occidentale del paese ed è lungo circa 23 km.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Estati calde e inverni freddi; le aree poste a maggiore altitudine presentano estati brevi e fresche, con inverni gelidi; lungo la costa il clima è mite, con inverni piovosi.

Composizione[modifica | modifica sorgente]

MONTAGNE E VALLI

Punti estremi[modifica | modifica sorgente]


Punto più basso: Mar Adriatico 0 m
Punto più alto: Maglic 2.386 m

Risorse naturali[modifica | modifica sorgente]

Carbone, ferro, bauxite, manganese, foreste, rame, cromo, alluminio, zinco, energia idroelettrica.

Utilizzo delle terre[modifica | modifica sorgente]


Terre arabili: 14%
Raccolti permanenti: 5%
Pascoli permanenti: 20%
Foreste: 39%
Altro: 22% (1993 est.)

Terre irrigate[modifica | modifica sorgente]

20 km² (stima del 1993)

Disastri naturali[modifica | modifica sorgente]

Forti terremoti.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]