Fuori di testa (film 1982)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fuori di testa
Titolo originale Fast Times at Ridgemont High
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1982
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, sentimentale, drammatico
Regia Amy Heckerling
Soggetto Cameron Crowe
Sceneggiatura Cameron Crowe
Produttore Irving Azoff, Art Linson
Fotografia Matthew F. Leonetti
Montaggio Eric Jenkins
Musiche John Bonham, Jackson Browne, Jimmy Buffett, Charlotte Caffey, Charlotte Caffey, Danny Elfman, Rob Fahey, Don Felder, Louise Goffin, Sammy Hagar, Don Henley, Bill Jackson, John Paul Jones, Danny Kortchmar, Kenny Loggins, Gerard McMahon, Giorgio Moroder, Graham Nash, Stevie Nicks, Jimmy Page, Tom Petty, Marv Ross, Billy Squier, Roy Straigis, Joe Walsh, Jane Wiedlin, Gordon Williams, Rusty Young
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Fuori di testa (Fast Times at Ridgemont High) è un film del 1982 diretto da Amy Heckerling e scritto da Cameron Crowe. Oltre a Sean Penn il film segna le prime apparizioni di molte future star tra cui Nicolas Cage (che è creditato con il suo vero nome, Nicolas Coppola), Phoebe Cates, Forest Whitaker, Eric Stoltz e Anthony Edwards.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gli studenti di un college della California occupano il loro tempo libero cercando a tutti i costi di perdere la loro verginità (http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=9904)

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora di Fuori di testa raccoglie numerosi successi rock e pop dei primi anni '80. Si segnala inoltre per la presenza della canzone Kashmir dei Led Zeppelin, gruppo celebre per aver concesso raramente i diritti di utilizzare proprie canzoni nei film. Cameron Crowe, sceneggiatore del film, riuscirà ad inserire altri brani della rock band inglese in Quasi famosi, film da lui diretto nel 2000.

  1. "Somebody's Baby" (Jackson Browne) - 4:05
  2. "Waffle Stomp" (Joe Walsh) - 3:40
  3. "Love Rules" (Don Henley) - 4:05
  4. "Uptown Boys" (Louise Goffin) - 2:45
  5. "So Much in Love" (Timothy B. Schmit) - 2:25
  6. "Raised on the Radio" (Ravyns) - 3:43
  7. "The Look in Your Eyes" (Gerard McMahon) - 4:00
  8. "We Got the Beat" (Go-Go's) - 2:11
  9. "Don't Be Lonely" (Quarterflash) - 3:18
  10. "Never Surrender" (Don Felder) - 4:15
  11. "Fast Times (The Best Years of Our Lives)" (Billy Squier) - 3:41
  12. "Fast Times at Ridgemont High" (Sammy Hagar) - 3:36
  13. "I Don't Know (Spicoli's Theme)" (Jimmy Buffett) - 3:00
  14. "Love Is the Reason" (Graham Nash) - 3:31
  15. "I'll Leave It up to You" (Poco) - 2:55
  16. "Highway Runner" (Donna Summer) - 3:18
  17. "Sleeping Angel" (Stevie Nicks) - 3:55
  18. "She's My Baby (And She's Outta Control)" (Jost Palmer) - 2:53
  19. "Goodbye, Goodbye" (Oingo Boingo) - 4:34

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 l'American Film Institute l'ha inserito all'87º posto della classifica delle cento migliori commedie americane di tutti i tempi.

Nel 2005 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[1]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella serie I Griffin ci sono vari riferimenti al film come nella puntata della terza stagione dove Tom Tucker imita la scena dove Brad immagina Stacy che esce dalla piscina in modo sensuale.
  • Nel film appaiono alcuni attori alle prime esperienze che negli anni successivi sarebbero diventati delle celebrità, come ad esempio Sean Penn, Jennifer Jason Leigh, Anthony Edwards, Forest Whitaker e Nicolas Cage.
  • Nel 1986 andò in onda una sit-com, dal titolo Fast Times, ispirata al film. Solo due attori del cast originale parteciparono al progetto. La serie fu bocciata da pubblico e critica, e venne presto cancellata.
  • Nel videoclip della canzone Stacy's Mom è presente un riferimento al film nella scena in cui il ragazzo si masturba al bagno venendo poi scoperto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Librarian of Congress Adds 25 Films to National Film Registry, Library of Congress, 20 dicembre 2005. URL consultato il 7 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema