Jennifer Jason Leigh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jennifer Jason Leigh, nata Jennifer Lee Morrow (Los Angeles, 5 febbraio 1962), è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata Jennifer Lee Morrow nel noto sobborgo di Hollywood, figlia dell'attore Vic Morrow e della sceneggiatrice Barbara Turner, è sempre stata a stretto contatto con il mondo del cinema, tanto che a soli quattordici anni inizia a frequentare i corsi di recitazione di Lee Strasberg. Diplomatasi a sedici anni inizia a lavorare in molti film per la televisione e serie tv, aggiungendo dopo il suo nome, Jason, in onore di Jason Robards, vecchio amico di famiglia. Nel 1983, durante la lavorazione al film Ai confini della realtà, suo padre muore decapitato in seguito ad un incidente aereo. L'accusa principale fu mossa contro il regista John Landis, consapevole dei rischi cui aveva mandato contro Vic Morrow e i due bambini che erano con lui. Portato in tribunale, il caso fu ben presto affossato, e Landis venne assolto. La Leigh e le sue sorelle si videro pagare un cospicuo risarcimento. La vicenda segnerà la vita dell'attrice, ma non comprometterà eccessivamente la sua carriera.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Esordi[modifica | modifica sorgente]

Debutta sul grande schermo nel 1980 nel film Gli occhi dello sconosciuto, seguito da Fuori di testa del 1982 con Sean Penn. Tenta un'audizione per il ruolo che andrà a Linda Hamilton in Terminator di James Cameron, e prende parte al film Bulldozer, con Jamie Lee Curtis. Prosegue la sua carriera con titoli cult quali L'amore e il sangue, diretto da Paul Verhoeven, The Hitcher - La lunga strada della paura, accanto a Rutger Hauer e Urla di mezzanotte, diretto da Matthew Chapman.

Anni novanta[modifica | modifica sorgente]

Dopo il piccolo successo di Miami Blues, nel 1991 è nel cast di Fuoco assassino, di Ron Howard, e l'anno successivo lavora con Barbet Schroeder in un ruolo fra i più ricordati della sua carriera, quello della malvagia Hedra nel thriller Inserzione pericolosa, dove affianca Bridget Fonda. Per questo ruolo è premiata con un MTV Movie Award quale miglior antagonista. Nel 1993 con America oggi vince la Coppa Volpi assegnata all'intero cast e il Golden Globe nella medesima categoria. Con i fratelli Joel Coen e Ethan Coen realizza l'anno seguente Mister Hula Hoop, e per l'eclettico Alan Rudolph sarà Dorothy Parker nel film Mrs. Parker e il circolo vizioso, per il quale ottiene una nomination al Golden Globe. Con Georgia di Ulu Grosbard ottiene una nomination all'Independent Spirit Award come migliore attrice protagonista. Susciterà alcune controversie la sua esclusione agli Oscar, per i quali ottiene la nomination Mare Winningham, co-protagonista nel film. Successivamente è protagonista del film L'ultima eclissi, con Kathy Bates, per la regia di Taylor Hackford, trasposizione del romanzo Dolores Claiborne di Stephen King. Scelta da Stanley Kubrick per un ruolo nel film Eyes Wide Shut, viene richiamata dopo alcune settimane dal regista, insoddisfatto del girato, per filmare nuovamente le sue scene. Leigh è però impegnata sul set di eXistenZ di David Cronenberg[1] e Kubrick la sostituisce con l'attrice svedese Marie Richardson. Nel 1998 ricopre il ruolo di Sally Bowles nel revival di Broadway del musical Cabaret con la regia di Sam Mendes.

Anni duemila[modifica | modifica sorgente]

Nel 2001 debutta come regista con il film Anniversary Party con Kevin Kline, Jennifer Beals e Gwyneth Paltrow, da lei anche prodotto, interpretato e scritto in collaborazione con l'attore Alan Cumming. Negli anni successivi recita nei film Era mio padre di Sam Mendes, In the cut di Jane Campion e L'uomo senza sonno al fianco di Christian Bale. Mentre nel 2007 recita al fianco di Nicole Kidman e Jack Black in Il matrimonio di mia sorella, diretto dal marito Noah Baumbach; l'interpretazione viene premiata al Peniscola Film Festival come miglior attrice.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Jennifer Jason Leigh è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Chicago Tribune. URL consultato il 7 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66665198 LCCN: n92097720