The Singles 86-98

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Singles 86>98
ArtistaDepeche Mode
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione28 settembre 1998 Regno Unito
6 ottobre 1998 Stati Uniti
Durata97:12
Dischi2
Tracce21
GenereRock alternativo[1]
Dance rock[1]
Alternative dance[1]
Dance[1]
College rock[1]
New wave[1]
Synth pop[1]
EtichettaMute Records Regno Unito
Reprise Records Stati Uniti
ProduttoreDepeche Mode, Daniel Miller, Gareth Jones, Dave Bascombe, Flood, Tim Simenon
Registrazione1986-1998
Certificazioni
Dischi d'oroBelgio Belgio[2]
(vendite: 25 000+)
Francia Francia (2)[3]
(vendite: 200 000+)
Paesi Bassi Paesi Bassi[4]
(vendite: 50 000+)
Polonia Polonia[5]
(vendite: 50 000+)
Regno Unito Regno Unito[6]
(vendite: 100 000+)
Spagna Spagna[7]
(vendite: 50 000+)
Svezia Svezia[8]
(vendite: 50 000+)
Svizzera Svizzera[9]
(vendite: 25 000+)
Dischi di platinoEuropa Europa[10]
(vendite: 1 000 000+)
Germania Germania[11]
(vendite: 500 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[12]
(vendite: 1 000 000+)
Depeche Mode - cronologia
Album precedente
(1997)
Album successivo
(2001)
Singoli
  1. Only When I Lose Myself
    Pubblicato: 7 settembre 1998

The Singles 86>98 è un Greatest Hits del gruppo musicale synth pop britannico Depeche Mode pubblicata nel 1998.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È il seguito della raccolta The Singles 81-85 e contiene i singoli estratti dagli album Black Celebration (1986), Music for the Masses (1987), Violator (1990), Songs of Faith and Devotion (1993) e Ultra (1997) più l'inedito Only When I Lose Myself. È inoltre presente la versione dal vivo di Everything Counts tratta dall'album live 101 (1989).

Oltre al doppio CD, in quello stesso 1998 uscì anche un'ulteriore raccolta di videoclip del gruppo con il titolo di The Videos 86>98, che non è altro che la versione video del CD audio.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani sono scritti da Martin Lee Gore. Dave Gahan canta in tutte le canzoni tranne Home ed A Question of Lust in cui canta Martin Lee Gore.

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Stripped - 3:51 (7" version)
  2. A Question of Lust - 4:30 (7" version)
  3. A Question of Time - 4:00 (7" version)
  4. Strangelove - 3:47 (7" version)
  5. Never Let Me Down Again - 4:22 (7" version)
  6. Behind the Wheel - 4:00 (7" version)
  7. Personal Jesus - 3:46 (7" version)
  8. Enjoy the Silence - 4:16 (7" version)
  9. Policy of Truth - 5:14 (7" version)
  10. World in My Eyes - 3:57 (7" version)

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. I Feel You - (4:35)
  2. Walking in My Shoes - (5:02) (single version)
  3. Condemnation - (3:23) (Paris mix)
  4. In Your Room - (4:50) (Zephyr mix)
  5. Barrel of a Gun - (5:26)
  6. It's No Good - (5:59)
  7. Home - (5:46)
  8. Useless - (4:53) (remix)
  9. Only When I Lose Myself - (4:41)
  10. Little 15 - (4:14)
  11. Everything Counts (Live) (6:38)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ex membri[modifica | modifica wikitesto]

  • Alan Wilder - tastiere, campionamenti, pianoforte, drum machine, batteria, cori

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1998) Posizione
massima
Australia[13] 42
Austria[13] 2
Belgio (Fiandre)[13] 7
Belgio (Vallonia)[13] 4
Canada[14] 14
Danimarca[15] 4
Europa[16] 1
Finlandia[13] 3
Francia[17] 6
Germania[13] 1
Irlanda[18] 6
Italia[19] 2
Norvegia[13] 9
Paesi Bassi[13] 33
Portogallo[13] 23
Regno Unito[20] 5
Spagna[21] 8
Stati Uniti[14] 38
Svezia[13] 1
Svizzera[13] 3

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Blender Magazine - "500 CDs You Must Own"

Tour promozionale[modifica | modifica wikitesto]

Per promuovere la raccolta, il gruppo intraprese il Singles Tour, partito il 2 settembre 1998 dal Tähtvere Puhkepark di Tartu, e conclusosi il 22 dicembre dello stesso anno all'Arrowhead Pond di Anaheim. Per quanto riguarda l'Italia, il tour fece tappa nelle seguenti date:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) The Singles 86-98, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - albums 1998, Ultratop. URL consultato il 9 agosto 2015.
  3. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, InfoDisc. URL consultato il 9 agosto 2015. Selezionare "DEPECHE MODE" e premere "OK".
  4. ^ (NL) Goud/Platina, Nederlandse Vereniging van Producenten en Importeurs van beeld- en geluidsdragers. URL consultato il 9 agosto 2015.
  5. ^ (PL) bestsellery i wyróżnienia, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 9 agosto 2015.
  6. ^ (EN) The Singles 86-98, British Phonographic Industry. URL consultato il 9 agosto 2015.
  7. ^ (ES) Productores de Música de España, Solo Exitos 1959–2002 Ano A Ano: Certificados 1996–1999, 1ª ed., ISBN 84-8048-639-2.
  8. ^ (SV) Gold & Platinum 1987–1998 (PDF), IFPI Sverige. URL consultato il 9 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2012).
  9. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 9 agosto 2015.
  10. ^ (EN) IFPI Platinum Europe Awards – 1998, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 9 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2013).
  11. ^ (DE) Depeche Mode - The Singles 86-98 – Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 9 agosto 2015.
  12. ^ (EN) Depeche Mode - The Singles 86-98 – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 9 agosto 2015.
  13. ^ a b c d e f g h i j k (NL) Depeche Mode - The Singles 86>98, Ultratop. URL consultato il 9 agosto 2015.
  14. ^ a b (EN) Depeche Mode Chart History, su Billboard. URL consultato il 9 agosto 2015.
  15. ^ (EN) Nielsen Business Media, Inc., Hits of the World - Denmark, in Billboard, 31 ottobre 1998, p. 65. URL consultato il 9 agosto 2015.
  16. ^ (EN) Nielsen Business Media, Inc., Hits of the World - Eurochart, in Billboard, 17 ottobre 1998, p. 63. URL consultato il 9 agosto 2015.
  17. ^ (FR) Le Détail des Albums de chaque Artiste, InfoDisc. URL consultato il 9 agosto 2015. Selezionare "DEPECHE MODE" e premere "OK".
  18. ^ (EN) Nielsen Business Media, Inc., Hits of the World - Ireland, in Billboard, 24 ottobre 1998, p. 61. URL consultato il 9 agosto 2015.
  19. ^ (EN) Nielsen Business Media, Inc., Hits of the World - Italy, in Billboard, 17 ottobre 1998, p. 62. URL consultato il 9 agosto 2015.
  20. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 04 October 1998 - 10 October 1998, Official Charts Company. URL consultato il 9 agosto 2015.
  21. ^ (EN) Nielsen Business Media, Inc., Hits of the World - Spain, in Billboard, 24 ottobre 1998, p. 61. URL consultato il 9 agosto 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]