Behind the Wheel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Behind The Wheel
Artista Depeche Mode
Tipo album Singolo
Pubblicazione 28 dicembre 1987
Durata 4 min : 00 s
Album di provenienza Music for the Masses
Dischi 1
Tracce 2
Genere Alternative dance
Alternative rock
Dance rock
Rock elettronico
Etichetta Mute Records
Produttore Depeche Mode, David Bascombe
Registrazione 1987
Depeche Mode - cronologia
Singolo precedente
(1987)
Singolo successivo
(1988)

Behind the Wheel, è un singolo del gruppo musicale britannico Depeche Mode, il terzo estratto dal sesto album in studio Music for the Masses. Il lato B del singolo è una cover di Route 66 di Nat King Cole.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip è stato diretto da Anton Corbijn ed è stato girato eccezionalmente in Italia. Rimasto appiedato, con un trattore che gli porta via la macchina, Gahan viene raggiunto da una donna in Vespa (probabilmente, una citazione del film Vacanze romane), su cui sale dopo aver buttato via delle stampelle. Dopo un giro sulla Vespa, raggiungono un Caffè con un albergo, dove alla fine avranno un rapporto sessuale (si può vedere anche l'allusione sessuale all'uscita del numero 69 nella ruota). Il video si conclude con un ballo molto passionale. Probabilmente, il video è una continuazione di Never Let Me Down Again, dato che l'auto - una Isetta - e l'ambientazione iniziali oltre che l'abbigliamento di Dave Gahan, sono praticamente gli stessi.

Uno spezzone è presente in un altro video del gruppo: quello del brano Martyr.

Singolo[modifica | modifica wikitesto]

  1. Behind the Wheel (Remix) – 3:58 (Martin Lee Gore)
  2. Route 66 (Single Version, Nat King Cole cover) – 4:08 (Bobby Troup)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Spin - "100 Greatest Singles of All Time" (30º posto)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica