Somewhere Back in Time: The Best of 1980-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Somewhere Back in Time: The Best of 1980-1989
ArtistaIron Maiden
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione22 maggio 2008
Durata68:48
Dischi1
Tracce15
GenereHeavy metal
EtichettaWhat Records
ProduttoreWhat Records, Iron Maiden
Registrazione1980-1989
Certificazioni
Dischi d'oroFinlandia Finlandia[1]
(vendite: 11 815)
Regno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 100 000+)
Svezia Svezia[3]
(vendite: 20 000+)
Iron Maiden - cronologia

Somewhere Back in Time: The Best of 1980-1989 è una raccolta del gruppo musicale britannico Iron Maiden, pubblicata il 22 maggio 2008 dalla What Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Contiene una selezione di brani originariamente pubblicati nei primi sette album del gruppo. Dal disco prende il nome il tour del 2008: il Somewhere Back in Time World Tour. La copertina è come al solito opera di Derek Riggs.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Intro: Churchill's Speech (Winston Churchill) - 0.49 - Tratto da Live After Death
  2. Aces High (Harris) - 4.36 - Tratto da Powerslave
  3. 2 Minutes to Midnight (Dickinson, Smith) - 6.00 - Tratto da Powerslave
  4. The Trooper (Harris) - 4.11 - Tratto da Piece of Mind
  5. Wasted Years (Smith) - 5.06 - Tratto da Somewhere in Time
  6. Children of the Damned (Harris) - 4.35 - Tratto da The Number of the Beast
  7. The Number of the Beast (Harris) - 4.53 - Tratto da The Number of the Beast
  8. Run to the Hills (Harris) - 3.53 - Tratto da The Number of the Beast
  9. Phantom of the Opera - Live (Harris) - 7.21 - Tratto da Live After Death
  10. The Evil That Men Do (Dickinson, Smith, Harris) - 4.34 - Tratto da Seventh Son of a Seventh Son
  11. Wrathchild - Live (Harris) - 3.07 - Tratto da Live After Death
  12. Can I Play with Madness (Dickinson, Smith, Harris) - 3.31 - Tratto da Seventh Son of a Seventh Son
  13. Powerslave (Dickinson) - 6.47 - Tratto da Powerslave
  14. Hallowed Be Thy Name (Harris) - 7.12 - Tratto da The Number of the Beast
  15. Iron Maiden - Live (Harris) - (4.50) - Tratto da Live After Death

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2008) Posizione
massima
Austria[4] 26
Belgio (Fiandre)[4] 19
Belgio (Vallonia)[4] 36
Canada[5] 7
Finlandia[4] 3
Germania[4] 84
Grecia[4] 56
Italia[4] 27
Messico[4] 47
Norvegia[4] 4
Nuova Zelanda[4] 24
Paesi Bassi[4] 74
Regno Unito[6] 14
Spagna[4] 36
Stati Uniti[5] 58
Svezia[4] 2
Svizzera[4] 31

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FI) Iron Maiden, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 24 maggio 2015.
  2. ^ (EN) BPI Awards, British Phonographic Industry. URL consultato il 24 maggio 2015. Digitare "Somewhere Back in Time" in "Search BPI Awards" e premere Invio.
  3. ^ (SV) Guld- och Platinacertifikat − År 2008 (PDF), International Federation of the Phonographic Industry, p. 4. URL consultato il 20 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2011).
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n (NL) Iron Maiden - Somewhere Back in Time: The Best of 1980-1989, Ultratop. URL consultato il 26 marzo 2017.
  5. ^ a b (EN) Iron Maiden - Chart history, Billboard. URL consultato il 26 marzo 2017.
  6. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 18 May 2008 - 24 May 2008, Official Charts Company. URL consultato il 26 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal