The Book of Souls: Live Chapter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Book of Souls: Live Chapter
ArtistaIron Maiden
Tipo albumLive
Pubblicazione17 novembre 2017
Durata100:52
Dischi2
Tracce15
GenereHeavy metal
EtichettaParlophone
ProduttoreTony Newton
Registrazionemarzo 2016-maggio 2017
Formati2 CD, 3 LP, download digitale
Iron Maiden - cronologia
Album precedente
(2015)
Album successivo

The Book of Souls: Live Chapter è il quattordicesimo album dal vivo del gruppo musicale britannico Iron Maiden, pubblicato il 17 novembre 2017 dalla Parlophone.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Contiene una selezione di brani tratti dal The Book of Souls World Tour, che ha visto il gruppo esibirsi in circa quaranta nazioni dei cinque continenti del mondo dal febbraio 2016 al luglio del 2017 (con una pausa di circa otto mesi, da agosto ad aprile, tra prima e seconda tappa), in promozione del loro sedicesimo album in studio, The Book of Souls.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1
  1. If Eternity Should Fail (Qudos Bank Arena, Sydney, Australia, 6/5/16) – 7:46
  2. Speed of Light (Grand Arena, Grandwest, Cape Town, South Africa, 18/5/16) – 5:08
  3. Wrathchild (3Arena, Dublin, Ireland, 6/5/17) – 2:59
  4. Children of the Damned (Bell Centre, Montreal, Canada, 1/4/16) – 5:14
  5. Death or Glory (Wroclaw Stadium, Wroclaw, Poland, 3/7/16) – 5:15
  6. The Red and the Black (Ryogoku Kokugikan, Tokyo, Japan, 21/4/16) – 13:17
  7. The Trooper (Estadio Jorge Magico Gonzalez, San Salvador, El Salvador, 6/3/16) – 4:05
  8. Powerslave (Piazza Dell'Unita D'Italia, Trieste, Italy, 26/7/16) – 7:31
Disco 2
  1. The Great Unknown (Metro Radio Arena, Newcastle, UK, 14/5/17) – 6:50
  2. The Book of Souls (Download Festival, Donington, UK, 12/6/16) – 10:49
  3. Fear of the Dark (Arena Castelao, Fortaleza, Brazil, 24/3/16) – 7:34
  4. Iron Maiden (Estadio Velez Sarsfield, Buenos Aires, Argentina, 15/3/16) – 6:05
  5. The Number of the Beast (Wacken Open Air, Wacken, Germany, 4/8/16) – 5:06
  6. Blood Brothers (Download Festival, Donington, UK, 12/6/16) – 7:35
  7. Wasted Years (HSBC Arena, Rio De Janeiro, Brazil, 17/3/16) – 5:38

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti
Produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2017) Posizione
massima
Australia[1] 17
Austria[1] 10
Belgio (Fiandre)[1] 21
Belgio (Vallonia)[1] 32
Canada[2] 44
Finlandia[1] 8
Francia[1] 28
Germania[1] 5
Italia[3] 17
Norvegia[1] 19
Paesi Bassi[1] 23
Polonia[4] 28
Portogallo[1] 10
Regno Unito[5] 17
Regno Unito (rock & metal)[6] 1
Scozia[7] 12
Spagna[1] 7
Stati Uniti[2] 49
Stati Uniti (hard rock)[2] 1
Stati Uniti (rock)[2] 5
Stati Uniti (tastemaker)[2] 4
Svezia[1] 8
Svizzera[1] 5
Ungheria[8] 8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m (NL) Iron Maiden - The Book Of Souls: Live Chapter, Ultratop. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  2. ^ a b c d e (EN) 303893 Chart History, Billboard. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  3. ^ Classifica settimanale WK 47 (dal 2017-11-17 al 2017-11-23), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  4. ^ (PL) OLiS - Sales for the period 17.11.2017 - 23.11.2017, OLiS. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  5. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 24 November 2017 - 30 November 2017, Official Charts Company. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  6. ^ (EN) Official Rock & Metal Albums Chart Top 40: 24 November 2017 - 30 November 2017, Official Charts Company. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  7. ^ (EN) Official Scottish Albums Chart Top 100: 24 November 2017 - 30 November 2017, Official Charts Company. URL consultato il 14 settembre 2015.
  8. ^ (HU) Top 40 album-, DVD- és válogatáslemez-lista, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 6 dicembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal