Bring Your Daughter... To the Slaughter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bring Your Daughter... To the Slaughter
Bring Your Daughter... to the Slaughter.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaIron Maiden
Tipo albumSingolo
Pubblicazione24 dicembre 1990
Durata10:55
Album di provenienzaNo Prayer for the Dying
GenereHeavy metal
EtichettaEMI
ProduttoreMartin Birch
Formati7", 12"
Iron Maiden - cronologia
Singolo precedente
(1990)
Singolo successivo
(1992)

Bring Your Daughter... To the Slaughter è un singolo del gruppo musicale britannico Iron Maiden, il secondo estratto dall'ottavo album in studio No Prayer for the Dying e pubblicato il 24 dicembre 1990.

Si tratta dell'unico singolo pubblicato dal gruppo ad aver raggiunto la vetta della Official Charts Company.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato originariamente scritto ed eseguito dal cantante Bruce Dickinson per la colonna sonora del film Nightmare 5; Dickinson inserì successivamente la propria versione nella sua raccolta The Best of Bruce Dickinson.

Il bassista Steve Harris, in seguito all'ascolto della versione originaria, convinse Dickinson a registrarla nuovamente insieme agli Iron Maiden per inserirla nella lista tracce di No Prayer for the Dying.

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il disco è stato pubblicato in versione 7" con gli autografi dei membri della band in tiratura limitata a soli 500 esemplari e in versione 12" con la copertina che si trasforma in calendario.

Nella b-side del disco troviamo due cover: il brano I'm a Mover (cover dei Free) e il brano Communication Breakdown (cover dei Led Zeppelin).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Bring Your Daughter... To the Slaughter (Dickinson) - 4:45
  2. I'm a Mover (Free) - 3:29
  3. Communication Breakdown (Led Zeppelin) - 2:41

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal