Scala reale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Canzonissima.

Scala reale-Canzonissima 1966
EdizioneXI
Periodo24 settembre 1966 - 6 gennaio 1967
SedeTeatro delle Vittorie di Roma
PresentatorePeppino De Filippo
Trasmissione TVTV + Radio
VincitoreClaudio Villa con Granada
Cronologia
19651967

Scala reale è un programma televisivo andato in onda nel 1966 sul Programma Nazionale, abbinato alla Lotteria di Capodanno.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Gli spettacoli abbinati alla Lotteria Italia, originariamente intitolati Canzonissima, dal 1963 al 1967 prendono titoli diversi e cambiano format ogni anno, per tornare al titolo originale a partire dal 1968.

Scala reale, nella fattispecie, è concepito come gioco musicale a squadre, che si incontrano a due a due in un torneo a eliminazione diretta, in cui al voto delle giurie si sommano i voti delle cartoline inviate dagli spettatori. Ognuna delle 16 squadre partecipanti è formata da quattro cantanti, uno dei quali con funzione di capitano.

I capitani delle squadre erano: Domenico Modugno, Little Tony, Gene Pitney, Sergio Endrigo, Claudio Villa, Aurelio Fierro, Ornella Vanoni, Nunzio Gallo, Gigliola Cinquetti, Nini Rosso, Gianni Morandi, Nilla Pizzi, Dalida, Bobby Solo, Michele, Françoise Hardy.

Il programma era condotto da Peppino De Filippo, che presentò per l'occasione il suo personaggio Pappagone, in sketch comici di grande successo, accompagnato da Gianni Agus.

Durante la sigla iniziale si assisteva a una serie di giochi di prestigio con le carte da gioco di un giovane prestidigitatore, Silvan, che grazie a questa trasmissione ebbe una grande popolarità.

Alla finalissima, il 6 gennaio 1967, si scontrarono le squadre capitanate da Claudio Villa e Gianni Morandi; della squadra di Villa facevano parte Achille Togliani, Iva Zanicchi e il debuttante Gianni Pettenati, di quella di Morandi Sandie Shaw, Dino e il debuttante Romano VIII (nome d'arte di Romano Morandi). Villa vinse con la canzone Granada, battendo Morandi che cantava La fisarmonica.

Prima fase - Le eliminatorie[modifica | modifica wikitesto]

Sono evidenziati in grassetto le squadre finaliste

Nelle prime otto puntate si esibiscono le sedici squadre. Ognuna delle quali formata:da un capo squadra,altri due noti cantanti e un debutante. Andranno nella seconda fase le squadre che hanno ricevuto più cartoline. In ogni puntata sono ospiti volti noti del cinema e del teatro, padrini delle squadre.

Prima puntata (24 settembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Pino Donaggio: Io che non vivo senza te, Giorgio Gaber: La risposta al ragazzo della via Gluck, Meri Marabini: Un bel posto

Orietta Berti: Tu sei quello, Audrey: Breve amore, Mario Testa: I ragazzi del quartiere

Seconda puntata (1 ottobre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Carmen Villani: Bada Caterina, Franco Tozzi: I tuoi occhi verdi, Marisa Sannia: Tutto o niente

Betty Curtis: Chariot, Tony Dallara: Come prima, Anna Lenzi: E se domani

Terza puntata (8 ottobre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Gloria Christian: Tiempe belle e 'na vota, Tullio Pane: Tarantella Napoletana, Enza Nardi: Lily Kangy

Iva Zanicchi: Fra noi (è finita così) , Achille Togliani: Come stasera mai, Gianni Pettenati: Bandiera gialla

Quarta puntata (15 ottobre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Mario Abbate: I te vurria vasà, Mario Merola: Surdate, Tina Polito: Cerasella

Anna Identici: Un bene grande così, Fred Bongusto: Se tu non fossi bella come sei, Mario Guarnera: Dai vieni giù

Quinta puntata (22 ottobre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Isabella Iannetti: Sono tanto innamorata, Mario Trevi: Indifferentemente, Sergio Zani: Io sono qui

Johnny Dorelli: Solo più che mai, Tony Del Monaco: Se la vita è così, Massimo Ranieri: L'amore è una cosa meravigliosa

Sesta puntata (29 ottobre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

John Foster: Amore scusami, Gino: Io non t' amo più, Elsa: Sha la la la lee

Sandie Shaw: Domani, Dino: Chi più di me, Romano VIII: Jezebel

Settima puntata (5 novembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

  • Squadra di Dalida: Bang bang :

Luigi Tenco: Lontano, lontano, Edoardo Vianello: O mio Signore, Evy: L'abito non fa il beatnik

Wilma Goich: Le colline sono in fiore, Remo Germani: Baci, Amedeo Minghi: Alla fine

Ottava puntata (12 novembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

  • Squadra di Michele: Ti senti sola stasera :

Jimmy Fontana: Pensiamoci ogni sera, Ricky Shayne: Stanotte, Patty Pravo: Ragazzo triste

Nicola Di Bari: Amici miei, Don Backy: L' amore, Adele Mafina: Vai, vai

Seconda fase - Le eliminatorie[modifica | modifica wikitesto]

Sono evidenziati in grassetto le squadre finaliste

In questa seconda fase, si esibiscono le otto squadre che hanno superato il primo turno. In ogni puntata, un membro per ogni squadra sostituirà la canzone presentata nella prima fase, con un inedito.

Nona puntata (19 novembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Betty Curtis: Chariot, Tony Dallara: Come prima, Anna Lenzi: E se domani

Orietta Berti: Tu sei quello, Audrey: Oplà, Mario Testa: I ragazzi del quartiere

Decima puntata (26 novembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Anna Identici: Un bene grande così, Fred Bongusto: Helga, Mario Guarnera: Dai vieni giù

Iva Zanicchi: Monete d'oro, Achille Togliani: Come stasera mai, Gianni Pettenati: Bandiera gialla

Undicesima puntata (3 dicembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Johnny Dorelli: Solo più che mai, Tony Del Monaco: Se la vita è così, Massimo Ranieri: Bene mio

Sandie Shaw: Domani, Dino: Chi più di me, Romano VIII: Mille perché

Dodicesima puntata (10 Dicembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Nicola Di Bari: Amici miei, Don Backy: Serenata, Adele Mafina: Vai, vai

Wilma Goich: Le colline sono in fiore, Remo Germani: Baci, Amedeo Minghi: Ma per fortuna

Terza fase - Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Nella terza fase si esibiscono le quattro squadre, che hanno superato la seconda fase. Anche in questa fase, un membro per squadra dovrà sostituire la canzone, con un inedito.

Tredicesima puntata (17 dicembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Orietta Berti: Tu sei quello, Audrey: Oplà, Mario Testa: Ho pianto un fiume

Iva Zanicchi: Monete d'oro, Achille Togliani: Scelgo te, Gianni Pettenati: Bandiera gialla

Quattordicesima puntata (25 dicembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Wilma Goich: Le colline sono in fiore, Remo Germani: Baci, Amedeo Minghi: Ma per fortuna

Sandie Shaw: Domani, Dino: Piccola, mia piccola, Romano VIII: Mille perché

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Quindicesima puntata (31 dicembre 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Puntata dedicata alla fine dell'anno, nessun cantante si esibisce

Sedicesima puntata (6 gennaio 1966)[modifica | modifica wikitesto]

Sandie Shaw: Lo vuole lui, lo vuole lei, Dino: Piccola, mia piccola, Romano VIII: Mille perché

Iva Zanicchi: Monete d'oro, Achille Togliani: Scelgo te, Gianni Pettenati: Bandiera gialla

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

  • 1. Claudio Villa (Granada) = 235 voti
  • 2. Gianni Morandi ( La fisarmonica) = 205 voti
  • 3. Achille Togliani (Scelgo te) = 10 voti
  • 4. Dino (Piccola mia piccola) = 8 voti
  • 5. Sandie Shaw (Lo vuole lui lo vuole lei) = 7 voti
  • 6. Gianni Pettenati (Ciao ragazza ciao) = 4 voti
  • 7. Romano VIII (Mille perché) = 3 voti
  • 8. Iva Zanicchi (Monete d'oro) = 3 voti

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Enciclopedia della televisione, Garzanti

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]