Isabella Iannetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isabella Iannetti
Isabella Iannetti 54.jpg
Isabella Iannetti nel 1965
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1963 – in attività
Etichetta Durium

Isabella Iannetti, all'anagrafe Carmela Iannetti (Trani, 25 aprile 1946), è una cantante italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Debutta al Cantagiro 1963 con T'hanno visto domenica sera Twist composto da Mogol , Del Prete e da Adriano Celentano, arrangiata da Detto Mariano, conquistando il secondo posto nel Girone B ed un buon successo di vendita. Adriano Celentano la reinterpreterà soltanto per il mercato spagnolo con il titolo Te han visto con otro

Sempre nel 1963 partecipa allo spettacolo televisivo "Disney Parade N°2" presentando con etichetta discografica "Royal" il 45 giri contenente il brano "Il Gatto e la Volpe" (nella facciata B del disco è presente "Ma lo vuoi capire"), tutt'oggi uno dei dischi più ricercati dai collezionisti.

In seguito partecipa per ben sei volte alla manifestazione Un disco per l'estate, ottenendo sempre un ottimo successo di vendite con Sono tanto innamorata (1965), L'amore nei ragazzi come noi (1966), Corriamo (1967), Ricorda Ricorda (1968), Cuore innamorato (1969) e Il mare in cartolina (1970) riuscendo sempre ad arrivare alla finale con ottimi piazzamenti.

Nel 1964 partecipa al Cantagiro con la canzone "Va tu sei libero" non immaginando che 50 anni dopo venisse rivisitata in versione rap dalla cantante Grace Momo dal titolo You_Don't_Own_Me con decine di milioni di ascolti su youtube.

Nel 1965 partecipa al 13º Festival della Canzone Napoletana, dove interpreta i brani Core napulitano di Martucci e Ricciardi e Guardame di Nisa, Fanciulli e Salerno, eseguiti in abbinamento con Mario Abbate e Nunzio Gallo.

Sempre nel 1965 fa parte del cast dei cantanti partecipanti a "Canzonissima" (Scala Reale) con la canzone "Sono tanto innamorata"

Nel 1966 partecipa al Festival di Malta riproponendo "Sono tanto innamorata" e vincendo la Gondola d'Oro.

Nello stesso anno arriva in finale al Festival delle Rose con il brano "Una danza al chiar di luna". Ha preso parte anche al Festival di Sanremo nel 1969 con il brano Una famiglia, in coppia con il suo autore Memo Remigi, ma non accede alla finale. L'anno precedente aveva però inciso un brano tratto dal Festival di Sanremo "Stanotte sentirai una canzone" che era stata presentata da Annarita Spinaci in coppia con la giapponese Yoko Kishi.

Sempre nel 1969 vince il Festival di Pesaro con la canzone "Cuore innamorato".

Nel 1971 è tra i vincitori del Disco D'oro, spettacolo Tv registrato nella città di Salerno nel gennaio 1972.

Incide l'ultimo disco "Gente del circo" e "Cronaca ore 6" nel 1975 e dopo il matrimonio si dedica alla famiglia, abbandonando il mondo della canzone.

Nel 1999 e nel 2000 sull'onda del ritorno della musica anni 60/70, è ospite per ben sei volte nello spettacolo televisivo condotto da Paolo Limiti.

L'anno seguente è ancora ospite alla "Vita in Diretta" condotta da Michele Cucuzza con riprese effettuate nella città di Trani

Negli ultimi anni ha partecipato ad alcune interviste tra cui una su "NUOVO CIAO AMICI N°1" del dicembre 2012 condotta da Claudio Scarpa e un'altra su "RARO PIU'" N°33 del marzo 2016 condotta da Fernando Fratarcangeli.

Nel marzo 2014 Isabella è ospite del programma "STILE ITALIANO LA STORIA DELLA CANZONE ITALIANA RACCONTATA DAI SUOI PROTAGONISTI" ideato e condotto dal professore, giornalista e speaker milanese Massimo Emanuelli.

Il 100° Giro d'Italia nella tappa tranese nel Maggio 2017 la vede ospite della trasmissione televisiva di Rai Due (Rai storia e Rai Sport) "Viaggio nell'Italia del Giro" condotta da Edoardo Camurri.

La cantante era anche conosciuta con lo pseudonimo "La Cinciallegra di Trani".[senza fonte]

Negli ultimi anni è però tornata ad esibirsi, sull'onda del revival.[non chiaro]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

45 giri

  • 1963 - T'hanno vista domenica sera/In cima ai miei pensieri (Durium) QC A 1290
  • 1963 - Un ragazzo così/Non lo farò mai più (Durium) QC A 1300
  • 1963 - Il gatto e la volpe/Ma lo vuoi capire (Durium) QC A 1310
  • 1964 - Va...tu sei libero/Sola tra sole e sale (Durium) QC A 1319
  • 1964 - Quanti ragazzi/Difenderò il mio amore (Durium) QC A 1330
  • 1965 - Sono tanto innamorata/No, non ti lascerò (Durium) QC A 1336
  • 1965 - Guardame/Core napulitano (Durium) QC A 1346
  • 1965 - Vivrei di pane/M'hai detto ciao (Durium) QC A 1351
  • 1966 - L'amore nei ragazzi come noi/C'è lui che mi consola (Durium) QC A 1356
  • 1966 - Una danza al chiar di luna/Parla con lui (Durium) QC A 1362
  • 1967 - Corriamo/Chiedilo al tuo cuore (Durium) QC A 1379
  • 1967 - Una testa dura/Come puoi dimenticare (Durium) QC A 1383
  • 1968 - Stanotte sentirai una canzone/Un riflesso nell'acqua (Durium) QC A 1385
  • 1968 - Ricorda Ricorda/Melodia (Durium) QC A 1386
  • 1968 - È stato bello per me/Un amore inutile (Durium) QC A 1390
  • 1968 - Natale è qui/Buon Natale mio amor (Durium) QC A 1393
  • 1969 - Una famiglia/Il tic tac del cuore (Durium) QC A 1394
  • 1969 - Cuore Innamorato/Il tic tac del cuore (Durium) QC A 1396
  • 1969 - La lettera/Ora che ti amo (Durium) QC A 1399
  • 1970 - Il mare in cartolina/Guance rosse (Durium) QC A 1400
  • 1970 - Falsità/L'ultimo cuore (Durium) QC A 1401
  • 1971 - Senza sole/Cuore bugiardo (Durium) QC A 1402
  • 1972 - Partita per amore/Caschi il mondo (Durium) QC A 1403
  • 1975 - Gente del circo - Cronaca: ore 6 (Durium) LD A 7897

EP

Cd

  • 1999 - Isabella Ianetti Durium Revival (Durium) ND CD 215
  • 2000 - Isabella Iannetti I Successi D.V.More Record CDDV 6464
  • 2002 - I Grandi Successi Originali di Isabella Iannetti BMG-Ricordi 74321861072(2)

Raccolte

  • 1966 - Ecco Isabella Iannetti (Durium) ms Pr 77140 Nella raccolta è presente l'inedito "La Felicità"

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV. Le canzoni di un disco per l'estate, supplemento di TV Sorrisi e canzoni 1º maggio 1965
  • AA.VV. (a cura di Gino Castaldo), "Dizionario della canzone italiana", Roma, Armando Curcio Editore, 1990, alla voce "Iannetti, Isabella", di Enzo Giannelli, pag. 850
  • AA.VV Carriera artistica e discografia ,Raro numero 61 nel 1995
  • AA.VV (a cura di Tullio Barbato), "Enciclopedia dei cantanti e delle canzoni", De Vecchi editore, 1969

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

1965 - Viale della canzone di Tullio Piacentini

1965 - 008 Operazione ritmo di Tullio Piacentini

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]