Tony Del Monaco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tony Del Monaco
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività musicale 1962-1993

Tony Del Monaco, all'anagrafe Antonio Del Monaco (Sulmona, 27 dicembre 1935Ancona, 27 maggio 1993[1]), è stato un cantante italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Con una voce melodica molto potente, dopo alcuni anni passati a esibirsi come cantante, nel 1961 debutta come attore nella commedia musicale "L'adorabile Giulio", con Carlo Dapporto e Delia Scala e nel 1965 presenta allo spettacolo televisivo "Campioni a Campione" il brano Vita mia, che entra subito in classifica. L'anno dopo centra un nuovo successo con Se la vita è così partecipando a "Un disco per l'estate" e al Cantagiro.

Come autore scrive varie canzoni di successo tra le quali la più famosa è L'ultima occasione, interpretata da Mina e ripresa in inglese da Tom Jones. Nel 1959 fa il suo esordio al Festival della Canzone Italiana di Vibo Valentia, classificandosi terzo con la canzone "Al ciel manca un angelo".

Nel 1967 partecipa al Festival di Sanremo con È più forte di me in coppia con Betty Curtis, cui segue un nuovo brano d'alta classifica come Una spina e una rosa.

Torna ancora a Sanremo nel 1968 con La voce del silenzio in coppia con Dionne Warwick, nel 1969 con Un'ora fa insieme a Fausto Leali e nel 1970 interpretando Serenata con Claudio Villa. Successivamente riduce l'attività di cantante per dedicarsi maggiormente all'attività di autore. Partecipa anche a quattro edizioni di Un disco per l'estate (dal 1964 al 1967), cantando rispettivamente Il re del ring, Tu non potrai, Se la vita è così e Tu che sei l'amore.

Nel 1962 interpreta il brano Lungo treno del sud[2], scritto da Piero Ciampi[3]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]