Renault Clio Storia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Renault Clio Storia
Renault Clio II Campus Phase II.JPG
Descrizione generale
Costruttore Francia  Renault
Tipo principale berlina
Produzione dal 2005 al 2012
Sostituisce la Renault Clio
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3770 mm
Larghezza 1640 mm
Altezza 1420 mm
Passo 2472 mm
Massa Da 880 a 1055 kg
Altro
Stessa famiglia Renault Clio seconda serie, Renault Twingo seconda serie
Auto simili Fiat Punto Classic
Peugeot 206 Plus

Citroën C3 Classic

Renault Clio II Campus Phase II Dreitürer 1.2 Heck.JPG

La Renault Clio Storia, conosciuta così nel mercato italiano, mentre nel resto d'Europa è identificata con il nome di Clio Campus, è un'automobile di segmento B della casa automobilistica francese Renault.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Clio Storia era sostanzialmente un restyling della seconda serie della Renault Clio. Nel 2005 infatti debuttò la terza generazione della famosa utilitaria francese, che però aumentava di molto le sue dimensioni seguendo la tendenza del momento per le auto di quel segmento, come la Fiat Grande Punto e la Peugeot 207. Per colmare il vuoto che si sarebbe creato tra la piccola Renault Twingo e la nuova generazione della Clio[1], Renault decise di mantenere in listino la seconda generazione con qualche ritocco estetico e interno, che tuttavia, pur essendo quasi identica alla vecchia Clio, diventò in listino un modello a sé stante.

Si andava a collocare, con una gamma poco ampia e dai prezzi più bassi della nuova Clio, in una nuova fascia di mercato creata appunto dalla divisione del segmento B dovuta alla crescita delle dimensioni delle utilitarie, dove si trovava a competere con le antenate delle nuove concorrenti della Clio, anch'esse debitamente ingrandite, ovvero la Fiat Punto (rinominata Fiat Punto Classic) e la Peugeot 206 (rimasta in listino accanto all'erede 207 e rinnovata nel 2009, assumendo la denominazione Peugeot 206 Plus).

La versione ristilizzata nel 2009, in produzione fino al 2011

Inizialmente la Clio Storia era disponibile sia in versione a 3 che a 5 porte, ma nel 2008 rimase solo quest'ultima versione, per permettere di abbassare ulteriormente i prezzi senza competere "in casa" con la nuova versione della Twingo. I motori, invece, erano il 1.2 benzina da 58CV, un benzina 1.2 16 valvole che sviluppa una potenza di 75, il diesel 1.5 dCi da 64 CV, il diesel 1.5 dci Dynamique 5 porte da 85 cavalli di potenza e una versione GPL sul 1.2 benzina 60 cv. I prezzi sono variabili da 10.000 e 15.000 euro.

Nel luglio del 2009 è stata soggetta a un ulteriore lieve restyling in cui le è stato ritoccato il paraurti e la griglia anteriore, ringiovanendone il frontale[1]. All'inizio di gennaio 2011, la Clio Storia è uscita definitivamente dai listini italiani e dalla maggior parte dei mercati europei, pur rimanendo ancora in vendita in Francia: nel 2012, in concomitanza con il lancio della quarta generazione della Clio, per il solo mercato francese è stata introdotta l'ultima edizione speciale della Clio Storia, un'edizione di commiato denominata Bye Bye, come per tutti i modelli Renault di maggior successo (così fu in passato anche per la Renault 4 e per la Supercinque). Pertanto, nell'autunno 2012, la Clio Storia esce definitivamente di produzione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili